Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Magazine

Livigno, Bormio e la Valtellina

Dalle piste dell'Università dello sci ai percorsi per la mountain bike, dall'arrampicata al canyoning. La Valtellina è active.

3 minuti

<strong>Terra di sci tutto l'anno</strong>, grazie alle splendide piste dello Stelvio, <strong>la Valtellina è situata in Lombardia, nel cuore delle Alpi</strong>. Nota per la bellezza delle sue montagne e per essere destinazione prediletta dagli amanti degli sport invernali conserva testimonianze storiche di grande fascino. Un'eredità che vive e pulsa ancora oggi, di paese in paese e di vallata in vallata.<br><br>
Lo Stelvio è inoltre conosciuto come <strong>"l'Università dello sci"</strong>, in quanto da maggio a novembre accoglie gli allenamenti dei più grandi campioni così come le discese degli appassionati che anche d'estate non vogliono rinunciare alla neve.

Bormio

La Ski Area Valtellina si compone di quattro grandi aree sciistiche: Alta Valtellina, Aprica, Valmalenco e Valchiavenna e vanta località di fama internazionale come Livigno, Bormio, Santa Caterina Valfurva, Madesimo, Chiesa Valmalenco, Aprica e Valgerola, per oltre 400 km di piste.

Per gli amanti dello snowboard non mancano spazi attrezzati e snowpark, così come per i fondisti sono disponibili oltre 200 km di percorsi.

Valmalenco

C'è molto altro oltre lo sci. Vallate da attraversare in mountain bike, itinerari storici e naturalistici da percorrere a piedi, imponenti montagne per gli amanti dell'arrampicata o dell'alpinismo, solcate da torrenti ideali per il canyoning e il rafting. Chi desidera una vacanza di sport e movimento in Valtellina può sperimentare tutto questo e molto altro. I palazzi del ghiaccio di Bormio e di Chiavenna e i numerosi campi di ghiaccio naturale accolgono pattinatori principianti e provetti, mentre l'Husky Village di Valdidentro fa provare a grandi e bambini l'emozione delle slitte trainate dai cani.

1. Livigno

Uno dei comuni più a nord d'Italia, le cui temperature sono spesso polari nel periodo invernale, è Livigno, meta ambitissima per trascorrere una vacanza sulla neve, all'insegna dello sport e del divertimento. Le strutture sciistiche sono ottime e l'elevata altitudine (il centro dell'abitato è situato a 1816 m s.l.m. con piste da sci sino ai 2.800 metri) consente a Livigno di avere facilmente condizioni ottimali della neve. Questa località è anche conosciuta come "il piccolo Tibet", in ragione delle caratteristiche geomorfologiche del luogo, che sono in parte simili a quelle himalayane, essendo Livigno su un altopiano circondato da montagne nel cuore delle Alpi Retiche.

Durante la stagione estiva non mancano i villeggianti che approfittano della zona extra-doganale per fare shopping o che, attirati dall'altitudine del luogo, lasciano le città calde e afose per rifugiarsi nel fresco clima della località.

2. Bormio

Situata nel Parco Nazionale dello Stelvio, Bormio è una località turistica, estiva ed invernale, che ha ospitato i campionati mondiali di sci alpino nel 1985 e nel 2005. Oltre che per lo sci Bormio è nota per le sue terme, note fin dal tempo degli antichi romani. Gli stabilimenti termali sono tre: le Terme di Bormio e altri due stabilimenti, i Bagni Nuovi e i Bagni Vecchi, che si trovano sul territorio della frazione di Premadio del limitrofo comune di Valdidentro.

3. Madesimo e Santa Caterina Valfurva

Madesimo è una località molto amata per la pratica degli sport invernali, offre oltre 60 km di piste, numerosi circuiti di fondo, per escursioni in motoslitta e in snow kite. Nel comprensorio sciistico di Madesimo si svolgono le gare della Coppa Europa. Sulla pista di Motta, nel comune di Campodolcino, si disputano gli slalom speciali, mentre sulla Montalto, i giganti. Inoltre ogni anno la SkiArea Valchiavenna propone lo sci notturno. Si può sciare, grazie ad un'efficiente illuminazione, sulla pista “Pianello/Montalto” fino alle 23.00

Stazione sciistica attiva sia nello sci alpino sia nello sci nordico, Santa Caterina Valfurva ha ospitato, lungo i suoi 35 km di piste, varie tappe della Coppa del Mondo di sci alpino, della Coppa del Mondo di combinata nordica e della Coppa del Mondo di sci di fondo e le gare femminili dei Mondiali di sci alpino del 1985 e del 2005. La più conosciuta tra le tante piste della Ski area è la “Deborah Compagnoni”, discesa intitolata alla campionessa del mondo di Santa Caterina.