Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Sport

Come scegliere lo sport giusto a seconda di dove ti trovi in Italia

Diteci dove vivrete, anche solo per qualche giorno tra vacanza o periodo di smart working, e vi diremo lo sport da fare in Italia!

30 settembre 2022

3 minuti

Da nord a sud, l’Italia è una fucina di idee e tendenze. Dalla moda all’arte, dalla cucina allo sport. Già, perché se anche tra gli sport più praticati in Italia figurano i più tradizionali, calcio (in Italia una vera istituzione, ndr), nuoto, ciclismo, tennis, sci, pallavolo, pallacanestro, atletica leggera, rugby, basta provare a digitare su un motore di ricerca qualsiasi il nome di una disciplina sportiva e il luogo dove vi trovate e difficilmente non troverete dove praticarlo al top.

Grazie alla grande varietà di climi e ambienti, il Bel Paese è anche il luogo in cui si possono praticare i più disparati sport estremi. In Italia ce n’è per tutti i gusti, da quelli acquatici a quelli da praticare in montagna. 

1. Non solo palestra: lo sport in città in Italia

non solo palestra in italia

Se vivi in città, in qualunque parte d’Italia, puoi contare su palestre attrezzate raggiungibili in pochi minuti, da quelle che fanno parte dei grandi circuiti a palestre più piccole in cui allenarti in autonomia o in cui seguire corsi delle discipline più disparate. Aerobica, spinning, boxe, crossfit, pilates o yoga: anche i centri più piccoli offrono lezioni da seguire in diversi orari. Non solo.

Chi vive in città, da nord a sud, può contare anche su campi da tennis e piscine, campi da calcio e, sempre più spesso, anche su campi per il padel e il beach volley. 

2. Dal nordic walking agli sport acquatici

nordic walking sport acquatici

Il nord Italia è la zona che più si presta agli sport da praticare in montagna, non soltanto sulla neve. Se amate il nordic walking o volete provare questo sport di resistenza adatto a tutte le età potete andare a colpo sicuro col Nordic Fitness Park Kronplatz-Dolomiti, in Trentino Alto Adige, con la sua rete di sentieri segnati di oltre 220 chilometri, o raggiungere la Valle D'Aosta e mettervi alla prova sui tanti percorsi che circondano il bacino naturale del lago di San Grato.
In Piemonte potete praticare nordic walking e raggiungere i 1.500 metri d'altitudine partendo dal Serre Oncino e arrivando fino alla stazione sciistica di Pian Munè.

E se vi dicessimo che potete testare la vostra resistenza fisica con una camminata nordica anche in Basilicata? La vostra metà sarà il Parco Nazionale dell'Appennino Lucano con numerosi percorsi di montagna adatti anche ai principianti tra i monti Volturino e Pierfaone e la rigogliosa Val d’Agri.

Tra Lombardia, Piemonte, Trentino e Valle D’Aosta si trovano alcuni dei corsi d’acqua più adatti al rafting come il fiume Ticino nel parco naturale del Ticino, il fiume Sesia in Valsesia, il Noce in Val di Sole e il fiume Dora Baltea. Anche chi ama questo sport, però, può scendere verso sud e mettersi alla prova sulle acque del fiume Lao nel parco del Pollino, in Calabria, o quelle del fiume Nera in Umbria.

In questi stessi luoghi potete anche passare qualche ora di canottaggio in riva al fiume e praticare il canyoning, ma se siete alla ricerca di un posto magico da esplorare tra un’arrampicata e una nuotata vi suggeriamo i canyon naturali della zona intorno al Lago di Garda, nell’area del Trentino.
E già che siete sulle sponde del più grande lago italiano, sappiate che lì potete sbizzarrirvi con tanti sport acquatici come il windsurf e il kitesurf, il SUP e la canoa. Questo vale anche per altri grandi bacini d’Italia come il lago di Como e il lago Maggiore, ma anche il lago Trasimeno in Umbria e i laghi di Varano e Lesina in Puglia.

Se vivete in uno degli oltre 7.500 chilometri di costa italiana c’è una buona probabilità che potrete entrare nell’affascinante mondo della vela in mare. Qualche esempio? L’Argentario in Toscana, l’Isola d’Elba e le isole Tremiti, la costa del Salento, il Golfo del Tigullio o l'arcipelago della Maddalena.

3. E chi ama gli sport tra terra e cielo?

sport tra cielo e terra

E che dire di altri sport estremi ad alto tasso di adrenalina che potete praticare in Italia? Se amate il parapendio potete scegliere tra le elevate vette del Monte Bianco e le Alpi lombarde come il monte Cornizzolo. Potete librarvi in aria, da soli o in tandem a seconda del vostro livello di esperienza, anche dal Monte Bargiglio in Toscana o dal Monte Venere in Sicilia. Se siete in Veneto, invece, non perdetevi un’esperienza unica di parapendio sul Monte Grappa.

E chi preferisce l’arrampicata può dare libero sfogo alla propria passione sulla falesia del Lago di Nembia in Trentino, sul Gran Sasso in Abruzzo o sui ripidi fianchi del Promontorio di San Vito Lo Capo in Sicilia.

Insomma, l’avete capito: non esistono dei veri confini per praticare qualsiasi tipo di sport in Italia. Ovunque vi troviate, l’avventura è a portata di mano!