Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Sport

Kitesurf tra laghi e mare, dove andare e quali spot scegliere

Provare a fare kitesurf è nella top 10 delle cose da fare una volta nella vita di sempre più persone

11 agosto 2022

4 minuti

La popolarità di questo sport è cresciuta in modo esponenziale in questi ultimi anni, tra chi decide di praticarlo in modo assiduo, frequentando corsi e ottenendo certificazioni, e chi invece lo considera un'attività da vacanza insieme ad altri sport acquatici.

Armarsi di muta, tavola e vela e seguire il vento - letteralmente - lungo le coste o sui laghi italiani alla ricerca delle spiagge per kitesurf migliori è garanzia di divertimento assicurato.

Se vi state chiedendo dove fare kitesurf in Italia, al mare o al lago, abbiamo un'ottima notizia: le ampie spiagge e il clima rendono il territorio italiano da nord a sud molto favorevole a questo sport il tutto in location mozzafiato.

1. Kitesurf sul lago in Italia: dalla Lombardia al Veneto

I grandi laghi del nord Italia sono tra le mete preferite dagli amanti del kitesurf in Italia. Il Lago di Garda vanta due importanti location per il kitesurf: Malcesine, sulla costa occidentale, dove è possibile contare al mattino sul vento che soffia dal nord, e Campione, sulla costa ovest del lago con una enorme spiaggia e la prestigiosa Kite School di Kitecampione.

Il lago di Como, con le onde calme e il vento costante, è perfetto per chi si avvicina a questo sport. Tra le località attrezzate per il kitesurf, qui praticabile tra marzo e ottobre, vi segnaliamo Dervio con la scuola Xtremelement e Dongo col Centro Formazione Vela Marvèlia nella zona più ventosa del lago.

Più piccolo, ma altrettanto suggestivo, è il Lago d'Idro, a due passi dal lago di Garda. Qui sorge un’area riservata ai kitesurfer che cercano un po' di adrenalina nel primo pomeriggio. La Maselli Kite School, gestita da campioni plurititolati a livello mondiale, vi seguirà passo passo con lezioni teoriche e prime esperienze in acqua.

Il Veneto, tra i laghi e le spiagge dell'Adriatico, promette di soddisfare anche i kitesurfer più esigenti. Se preferite le acque lacustri potete andare a colpo sicuro sulla spiaggia del Lago di Santa Croce, in località Farra d’Alpago.

Nel cuore del Parco del Delta del Po, circondata dalle acque dell’Adriatico, dovete scoprire la spiaggia di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo, un vero paradiso per il kitesurf.

2. Le migliori spiagge per il kitesurf tra Sicilia, Puglia e Calabria

Se state pensando di esplorare la Sicilia alla ricerca delle migliori spiagge per il kitesurf, sappiate che avrete l'imbarazzo della scelta.
Vi suggeriamo, però, di partire dalla zona di Marsala, in provincia di Trapani, per un'esperienza unica tra i mulini a vento e le Saline dello Stagnone. Qui potete concedervi lunghe sessioni di kitesurf, dalla mattina al calare del sole, in autonomia o affidandovi alle tante scuole sorte sul posto negli ultimi anni.

Durante l'inverno, invece, andate a colpo sicuro nello spot di Puzziteddu, a circa 20 km da Marsala, o a Petrosino, località che nel 2019 ha ospitato i campionati italiani di kite-wave.

In Calabria, nel periodo estivo, potete cimentarvi nel kitesurf presso la spiaggia di Gizzeria, sulla costa di Santa Eufemia a Lamezia. È un luogo ideale per questo sport: una spiaggia molto lunga e larga e venti che soffiano in media sopra i 16 nodi. In alternativa potete recarvi a Punta Pellaro, frazione costiera di Reggio Calabria, piccola capitale del kitesurf grazie a lunghe stagioni ventose.

Anche il Salento è un ottimo posto per la caccia al vento. Tra i luoghi più apprezzati dai kiter locali ci sono gli spot di Porto Cesareo, tra l’isola dei Conigli e quella della Testa, e di Torre Mozza con la sua distesa sabbiosa e acqua piatta e poco profonda. Più a nord, sul tacco garganico, vi consigliamo di scoprire la spiaggia di Vieste, adatta anche ai principianti e perfetta per questo sport in ogni periodo dell'anno.

3. E il centro Italia? Un’estate di kitesurf tra Toscana e Liguria

Il centro Italia non è da meno quando si tratta di kitesurf. In Toscana vogliamo segnalarvi uno dei luoghi più famosi per gli sport acquatici: la Baia di Talamone a sud di Grosseto, interessata tutto l’anno dai venti del quadrante occidentale. Più a nord, a ridosso del Parco Regionale della Maremma, potete contare su Castiglione della Pescaia con acqua piatta e pulita e vento di maestrale che riesce ad arrivare oltre i 20 nodi.

La lunga costa della Liguria alterna rocce a picco sul mare a spiagge sabbiose e i migliori spot per praticare kitesurf durante tutto l'anno sono concentrati nella Riviera di Ponente, a cominciare da Voltri. Qui, grazie a una spiaggia libera, fondale sabbioso e forti venti, si possono fare ottime planate, mentre i principianti possono raggiungere l'area di Andora, dove grazie alle rocce di Capo Mimosa si genera un vento ideale per praticare questo sport in totale sicurezza.
I kiter più esperti, invece, possono mettersi alla prova sulla spiaggia di Arma di Taggia.

Che siate dei veterani del kitesurf o soltanto curiosi di provarlo poco importa: scoprire alcuni tra i luoghi più magici dell’Italia attraverso questo sport vi regalerà ricordi che porterete con voi per sempre.