Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Magazine

Le 15 eccellenze italiane Patrimonio Culturale Immateriale dell'UNESCO

Patrimoni UNESCO materiali o immateriali che siano, comunque speciali.

14 novembre 2022

5 minuti

E l’Italia in questo è proprio unica. Accanto a luoghi storici incredibili, ci pensa un ricchissimo patrimonio intangibile, tramandato da generazioni, a farsi portavoce di un’eredità culturale senza pari.

Stiamo parlando delle 15 eccellenze italiane Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO.  Antichi saperi, pratiche artigiane secolari, espressioni di una profonda cultura Made in Italy.
Quindici riconoscimenti, e altrettante mete per il viaggiatore che desidera entrare in contatto con queste affascinanti realtà.

1. L’Opera dei Pupi Siciliani

sicilians pupi

Di cosa si tratta: il teatro delle marionette nato in Sicilia all’inizio del XIX secolo.

I luoghi da visitare: a Palermo si può assistere agli spettacoli dell’Opera dei Pupi del Teatro Carlo Magno Enzo Mancuso ed esplorare il Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino. Imperdibili se si visita la città. 

2. Il canto a tenore sardo

canto a tenore sardo

Di cosa si tratta: un canto polifonico di origine nuragiche, eseguito da quattro uomini che usano altrettante voci diverse.

I luoghi da visitare: l’area della Barbagia, in particolare nel periodo del Carnevale, quando è usanza intonare questo tipo di melodie. Si possono ascoltare partecipando a diversi eventi e regalano un’esperienza davvero unica. 

3. Il saper fare del liutario di Cremona

liutario di cremona

Di cosa si tratta: la sapienza artigiana dei liutai, creatori di strumenti in legno attraverso l’assemblaggio di oltre 70 elementi, a mano e senza l’utilizzo di  materiali industriali. Il risultato? Solo pezzi unici.

I luoghi da visitare: Cremona vanta 150 botteghe di liutai e il Museo del Violino, con l’esposizione dedicata agli strumenti dei grandi maestri classici cremonesi tra cui quelli di Antonio Stradivari e di vari esponenti della famiglia Amati e Guarneri. Durante una visita alla città, si può toccare con mano questa vera e propria arte.

4. La dieta mediterranea

piatti tipici dieta mediterranea

Di cosa si tratta: il regime alimentare a base di cereali, legumi, frutta e verdura.

I luoghi da visitare: tutte le cucine regionali italiane si basano su questi principi. Il non plus ultra? Le trattorie in Toscana e le masserie in Puglia che assicurano vere e proprie delizie del palato. 

5. La festa delle Grandi Macchine a Spalla

macchina di santa rosa

Di cosa si tratta: le processioni cattoliche che contemplano l’utilizzo di strutture da portare a spalla.

I luoghi da visitare: il 3 settembre di ogni anno Viterbo ospita la celebrazione della patrona Santa Rosa. La Macchina di Santa Rosa è l’imponente baldacchino con la statua della Santa, portato da oltre cento uomini: una festa religiosa che è un vero e proprio evento per tutta la città.

6. La vite ad alberello di Pantelleria

vineyards in pantelleria

Di cosa si tratta: il metodo tradizionale di coltivazione della vite, in un territorio dalle condizioni climatiche estreme.

I luoghi da visitare: Pantelleria, da fine luglio a settembre, quando è un susseguirsi di feste in onore della vendemmia. Ammirare lo splendore dell’isola con un calice di vino in mano non ha prezzo. 

7. La falconeria

falconeria eccellenza unesco

Di cosa si tratta: sorta nel Medioevo, è l’arte di cacciare utilizzando falconi addestrati. Oggi i falconieri sono impegnati nella conservazione della fauna. 

I luoghi da visitare: Castel del Monte, in Puglia, con il castello voluto nel 1240 dall’Imperatore Federico II di Svevia, falconiere che aprì la strada di questa pratica in Occidente. Splendida la vista che regala sulla piana circostante. 

8. L’arte del “pizzaiuolo” napoletano

pizza napoletana

Di cosa si tratta: la serie di gesti, ingredienti e cotture per sfornare una vera pizza napoletana come vuole la tradizione.

I luoghi da visitare: Napoli! E in generale la Campania, dove ovunque sono numerose, e superbe, le pizzerie. Una vera e propria gioia per tutti i sensi. 

9. L’arte dei muretti a secco

muretti a secco in italia

Di cosa si tratta: le costruzioni realizzate sovrapponendo le pietre, senza uso di altri materiali.

I luoghi da visitare: la Costiera Amalfitana, dove i muretti a secco delimitano le limonaie, ma anche la Costa Viola in Calabria, dove sono utilizzati per sorreggere i vigneti terrazzati .
La verità è che si può godere della straordinarietà dell’arte dei muretti a secco in tantissime località d’Italia. Solo per citarne alcune: in Valtellina in Lombardia, nelle Cinque Terre in Liguria, sulle colline del Chianti in Toscana o sulla Costa Viola in Calabria passando per l’Ogliastra in Sardegna.

10. La Perdonanza Celestiniana

perdonanza celestiniana

Di cosa si tratta: una tradizione che si ispira alla bolla pontificia emanata nel 1294 da Papa Celestino V,  con la quale venne concessa l'indulgenza plenaria.

I luoghi da visitare: L’Aquila, città abruzzese. Dal 16 al 29 agosto di ogni anno si susseguono i riti e le celebrazioni della Perdonanza Celestiniana, un evento religioso dal fascino incredibile e suggestivo. 

11. L’Alpinismo

alpino su monte innevato

Di cosa si tratta: l’arte di scalare le vette.

I luoghi da visitare: il massiccio del Monte Bianco, dove l’alpinismo nacque nel 1760 con la primissima salita sulla cima. Anche senza effettuare una ascesa, è il luogo ideale per ammirare panorami mozzafiato.

12. La transumanza

trasumanza di pecore in montagna

Di cosa si tratta: la pratica di portare il bestiame in migrazioni stagionali lungo i “tratturi”, ovvero i sentieri erbosi.

I luoghi da visitare: tra L’Aquila (Abruzzo) e Foggia (Puglia) si distendono i 250km del tratturo più lungo d’Italia, un tempo cammino della transumanza, oggi percorso per gli appassionati di trekking. Accanto alla transumanza orizzontale, l’UNESCO ha riconosciuto anche la transumanza verticale, per vivere un’esperienza immersiva scegliete Val Venosta e Val Senales, in Alto Adige, nel mese di settembre, quando le mucche scendono a valle dagli alpeggi.

13. L’arte delle perle di vetro

perle di vetro

Di cosa si tratta: la lavorazione del vetro con l’uso del fuoco.

I luoghi da visitare: Murano, Burano, Torcello e Pellestrina, isole della laguna veneziana, per visitare i laboratori dei perlai e acquistare manufatti rari di una bellezza indiscussa. 

14. L’arte musicale dei suonatori di corno da caccia

corno da caccia

Di cosa si tratta: una particolare tecnica strumentale, nata in ambito venatorio e oggi diventata orchestrale.

I luoghi da visitare: Torino, dove ha sede il gruppo di artisti Equipaggio della Regia Venaria e Bolzano, nella cui provincia sono attivi 31 gruppi.

15. Cerca e cavatura del tartufo

cane da tartufo

Di cosa si tratta: la serie di conoscenze e pratiche per l’individuazione ed estrazione del tartufo.

I luoghi da visitare: la zona intorno ad Alba, nelle Langhe piemontesi, dove il tartufo bianco è il più pregiato. In autunno ogni anno si svolge la fiera dedicata: un evento di portata internazionale davvero imperdibile.
Se il Piemonte non è nella vostra rotta, sarete felici di sapere che la cavatura del tartufo può essere praticata in molte zone d’Italia: dalle Valli dell’Oltrepò Pavese-Mantovano all’Appennino toscano tra Pisa, Firenze e Arezzo passando per il Monte Pollino, e questo solo per citarne alcuni.

Ti potrebbe interessare