Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

L’Alto Adige è un luogo da sogno da scoprire tutto l’anno tra verdi vallate e cime innevate

Abbinare il relax dei trattamenti termali al piacere del divertimento sulla neve per una vera sferzata di benessere tra laghi alpini, splendidi borghi e impianti da sci all’avanguardia adatti a ogni età. Tutto e questo e molto altro nel maestoso scenario delle Dolomiti, patrimonio dell’UNESCO,  in Alto Adige.

  • In evidenza
  • Montagna
  • Relax & Benessere
Natura
Tre Cime di Lavaredo

Tre Cime di Lavaredo

3 Cime: sciare nel parco naturale più suggestivo delle Alpi Se cercate una cornice idilliaca per le vostre vacanze sulla neve, questo pluripremiato comprensorio sciistico fa al caso vostro. Il parco naturale Tre Cime di Lavaredo, in provincia di Bolzano, è parte del Patrimonio Mondiale Unesco ed è un paradiso per gli sport invernali, ma anche una perla di rara, meraviglia per le escursioni estive adatte a tutta la famiglia. Un vero concentrato di bellezza, in uno spazio delimitato da piste e montagne. Sulle piste, tra le montagne più famose delle Dolomiti Il comprensorio 3 Cime/3 Zinnen in Alto Adige può contare su piste diverse e adatte a tutte le esigenze, con differenti inclinazioni su ben 5 montagne collegate tra di loro. Tra le più impegnative c’è sicuramente la Free FallRide, con una pendenza pari al 72 per cento. L’area sciistica è indicata per esperti conoscitori, ma non solo, visto che vanta diversi rifugi e località da scoprire come San Candido, storicamente nota per la presenza in antichità dei primi insediamenti celtici e location della fiction televisiva con Terence Hill, Un passo dal cielo. Sesto in Val Fiscalina è il posto giusto soprattutto per chi ama i luoghi tranquilli immersi nella natura, mentre Dobbiaco, la “Porta delle Dolomiti”, è località romanticamente immersa tra il lago omonimo e quello di Landro. Ritornando alle piste, in questo territorio ne sono presenti per una lunghezza di 115 chilometri, sempre innevati, con 30 impianti di risalita, 1 snowpark con 2 livelli di difficoltà, piste per slittino, 200 chilometri per sci di fondo e in più la possibilità di sciare in notturna. 3 Cime, uno sguardo d’insieme Oltre alle già citate Dobbiaco, Sesto e San Candido, questa regione turistica dell’Alta Pusteria comprende anche Villabassa e Braies. In più, si può usufruire dello Ski Pustertal Express, un collegamento via treno o bus che permette di raggiungere comodamente il comprensorio di Kronplatz-Plan de Corones. In questo modo gli sciatori possono sfruttare ben 200 chilometri di piste complessive. 3 Cime per famiglie con i bambini Per chi desidera una vacanza sulla neve più tranquilla, nel comprensorio sciistico 3 Cime Dolomiti, sono presenti le piste per lo slittino, dove divertirsi anche a realizzare pupazzi di neve giganti. Per i piccoli, 2 zone adatte al divertimento infantile sono Waldheim e Braies dove potranno muovere i primi passi sugli sci. Per le famiglie, invece, è più indicata Baranci a San Candido. Qui e nei dintorni, chi ama lo sci nordico troverà il carosello di sci di fondo più grande d’Europa. 3 snowpark, invece, sono presenti per snowboarder e freestyler. Si tratta dello snowpark Tre Cime sul Monte Elmo, la pista Kids Ski Coss a Baranci e lo Shaka Snowpark nello Skycenter Rienza a Dobbiaco. Se amate la neve sotto le stelle, potete organizzarvi per lo sci notturno con 2 piste illuminate sul Monte Baranci. La curiosità da non dimenticare Se decidete di raggiungere le Tre Cime tra novembre e dicembre, troverete i Mercatini di Natale a Dobbiaco e a San Candido, con una serie di eventi a tema e prodotti artigianali per fare shopping e regali. Se invece scegliete questa località in estate munitevi di calzettoni e scarponcini da trekking. Il comprensorio sciistico 3 Cime si trasforma infatti in un paradiso per famiglie: escursioni, parchi natura, animali alpini e luoghi incantati di storie e leggende antichissime. Uno su tutti? Il nascondiglio degli gnomi. Siamo al rifugio Gigante Baranci, nelle immediate vicinanze dei laghetti a forma di piede gigante e, guardando in alto tra i rami degli alberi, potrete scovare le tipiche casette degli gnomi e splorarle grazie a scalette e ponti sospesi. Il punto di incontro tra alpinisti esperti e escursionisti della domenica invece è da sempre il Rifugio Locatelli. Incastonato fra le vette più famose delle Dolomiti di Sesto è un luogo mitico e ricco di storia. Per scoprire i segreti delle 3 Cime è certamente il posto giusto, ma preparatevi: essendo molto famoso è anche molto frequentato. Le 3 Cime sono un luogo incantato in ogni stagione, l’unico rischio andandoci è che poi vorrete tornare ogni anno.
Relax & Benessere
terme percorsi kneipp alto adige

Percorsi Kneipp gratis in Alto Adige dove fare un percorso benessere in piena libertà

All'inizio del 1800 il religioso tedesco Sebastian Kneipp riuscì a curarsi dalla tubercolosi semplicemente immergendosi nelle acque freddissime del Danubio. Già perché il giovane ventottenne, infatti, non rassegnandosi alle parole dei medici che lo davano per spacciato, iniziò a studiare in autonomia un metodo alternativo per porre fine alla malattia e in particolare a ispirarlo fu il libro "Lezione sulla forza guaritrice dell’acqua fresca" di Johann Sigmund Hahn. Colpito da quanto letto, unì le conoscenze apprese e decise di tuffarsi nel gelido fiume per poi correre verso il convento, sottoponendo il proprio corpo a uno shock termico in grado di placare la sensazione di freddo. Nel giro di sei mesi si rimise completamente dalla tubercolosi: aveva riattivato la propria circolazione in maniera ottimale velocizzando la guarigione. Ecco, quindi, che prese forma l’idroterapia e il suo metodo, che si basa anche su regole legate all'alimentazione e allo stile di vita. Il percorso Kneipp è oggi molto apprezzato per ritrovare benessere, soprattutto se fatto nella natura: basta camminare a piedi nudi in acque fresche o alternando quelle di diversa temperatura per risvegliare il proprio organismo. Il contatto con un terreno naturalmente irregolare come il letto di un fiume sarà poi molto stimolante per muscoli e apparato circolatorio. Un'attività semplicissima ma dalle proprietà benefiche incredibili e quale posto migliore per praticarla se non l'Alto Adige? Nella regione a statuto speciale, che risente fortemente delle influenze tedesche e austriache, sono disponibili diversi percorsi Kneipp e terme gratis disseminate lungo le passeggiate e nei parchi naturali, che meritano una vostra visita. Ecco i percorsi Kneipp in Alto Adige da provare per ritrovare equilibrio e benessere.
La regione

Natura suggestiva, arte, cultura, sport e buon cibo

L’Alto Adige regala emozioni a tutti: i curiosi andranno alla scoperta dei segreti della natura in Val Gardena, chi ama l'avventura preferirà un tuffo al Lago di Braies o un’arrampicata sulle 3 Cime di Lavaredo, gli amanti del relax si fermeranno alle Terme di Merano. Dalle città, con la funivia, si sale in quota tra percorsi a tema e parchi avventura per tanto divertimento. E poi lo sci. I tramonti. Le albe. Da ripetere all’infinito.

Scopri di più
1600X1600_alto_adige_approfondimento
Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.