Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Sport

Alto Adige

Alta Badia: sport, divertimento e buon cibo in Alto Adige

Se state organizzando una vacanza sulla neve e siete indecisi sulla meta da scegliere, vi suggeriamo due parole: Alta Badia

La splendida valle, situata nella parte sud-orientale dell’<strong>Alto Adige</strong>, è il luogo ideale in cui vivere grandi momenti.<br>
All’insegna del <strong>moto</strong> e della <strong>buona tavola</strong>. Il tutto nel maestoso scenario delle <strong>Dolomiti</strong>, patrimonio UNESCO e meraviglia per occhi e spirito.<br>
Ecco <strong>4 proposte</strong> per vivere questa zona al meglio.

1. Le piste nere “Vallon” e “Gran Risa”

Sciare in Alta Badia è tra le esperienze che un amante della montagna dovrebbe provare almeno una volta nella vita. In questo territorio troverete quel che fa al caso vostro, se pensate che ci sono ben 130 chilometri di piste, alcune delle quali impegnative. Come le piste “Vallon” e “Gran Risa”.

Non è tanto la ripidità a rendere difficile la discesa della pista “Vallon”, quanto i suoi continui cambi di pendenza, orientamento, tipo di neve e ritmo. A complicare il tutto ci si mettono anche il terreno ondulato, i restringimenti e le numerose curve. Basta arrivare alla stazione dell’omonima seggiovia per rendersene conto: il percorso si snoda letteralmente dentro le rocce del Sella.
L’impianto sale a circa 2500 metri di quota e vi introduce in un paesaggio di immediato impatto: un maestoso anfiteatro roccioso, vero e proprio spettacolo della natura, interrotto solo da profonde fessure e ripidi valloni.
La pista nera “Vallon” è uno dei pezzi forti dell’Alta Badia con le sue impressionanti pareti dolomitiche a farle da contorno.

Anche la “Gran Risa” saprà come sbalordirvi. Basta ricordare che questa pista è tra le più tecniche della Coppa del Mondo di sci alpino. A darle notorietà sono state proprio le gare maschili di slalom gigante.
La partenza è a una quota di 2077 metri di altezza, a Piz La Ila. Arriverete subito a un bivio: a destra la variante facile, a sinistra quella più famosa e complicata. Percorrerete un tragitto completamente immerso in un bosco di fitte conifere, a ridosso di La Villa.

2. Il giro intorno al Sella: il Sellaronda

Il nome dice già tutto o quasi: il Sellaronda è un percorso circolare che gira intorno al grande massiccio del Sella.

Ricco di impianti di risalita, funivie e seggiovie, vi permette di sciare senza particolari difficoltà ed è, quindi, adatto a chiunque, anche ai principianti. Tutte le piste sono collegate tra loro in un percorso ad anello.
Il Sellaronda collega 4 vallate attraverso altrettanti passi. Non a caso è noto anche come il “Giro dei 4 passi”.

Per iniziare, basta raggiungere una delle 4 località tra Val Gardena, Corvara, Arabba e Canazei e decidere di attraversarle in senso orario o antiorario, per un totale di 40 chilometri.

3. Salti e ostacoli: lo Snowpark

Il divertimento continua allo Snowpark Alta Badia, tra i più attrezzati in Italia. Con i suoi 17 boxes, 10 rails, 17 kickers soddisfa non solo gli snowboarder o i freestylers più esigenti, ma anche coloro che vogliono avvicinarsi a questa disciplina. Il parco è diviso in 3 aree, in base ai livelli di difficoltà: Beginner, Medium e Advanced, ciascuna con diverse tipologie di ostacoli. L’impianto sorge sull’altopiano del Piz Sorega, tra le piste La Fraina e Ciampai, ed è facilmente raggiungibile con la seggiovia Ciampai numero 9.

4. La buona tavola: sciare con gusto…

Con l’ultima proposta vi invitiamo a sedervi a tavola, per assaporare le prelibatezze altoatesine.

Il modo giusto per soddisfare i palati è partecipare alla manifestazione “Sciare con Gusto”, iniziativa culinaria che nasce proprio lungo le piste, all’interno di baite e rifugi.
Ogni chef, promotore di una cucina etica e sostenibile, presenta una serie di piatti innovativi, dando libero sfogo alla creatività e al contemporaneo rispetto per la tradizione locale.