Salta il menu

Casa Natale di Raffaello

Panoramica

Nella dimora natale del grande artista urbinate 

A Urbino, nella dimora dove il grande pittore nacque il 28 marzo 1483 e dove visse i primi anni della sua formazione artistica, sorge la Casa Natale di Raffaello. L’edificio, acquistato dal padre Giovanni Santi nel 1460, alla morte del figlio nel 1520 passò agli eredi che lo divisero fra loro. Fu l’architetto urbinate Muzio Oddi ad acquistare una parte dell’antica abitazione e a restaurarla, facendo apporre sulla facciata un’iscrizione latina con l’aggiunta di un distico di Pietro Bembo, ancora oggi visibile. 

Dopo alterne vicende, la Casa venne acquisita nel 1873 dall’Accademia Raffaello che, grazie al generoso contributo del nobile londinese John Morris Moore, vi pose la propria sede e ne divenne gelosa custode, arricchendola di numerose opere d’arte, frutto della collaborazione di privati cittadini e di pubbliche istituzioni. 

Al primo piano si apre un'ampia sala con soffitto a cassettoni dove è conservata l'Annunciazione, tela di Giovanni Santi, insieme a copie ottocentesche della Madonna della Seggiola e della Visione di Ezechiele di Raffaello. In un ambiente attiguo, ritenuto la stanza natale del pittore, è collocato l'affresco della Madonna col Bambino. Di particolare interesse sono un disegno assegnato al Bramante e una raccolta di ceramiche rinascimentali. Al piano superiore sono conservati manoscritti, edizioni rare, monete, ritratti dell’Ottocento con funzione celebrativa.

Orari

Lunedì - Sabato
09:00 am-02:00 pm
Domenica
10:00 am-01:00 pm
03:00 pm-06:00 pm
Casa Natale di Raffaello

Via Raffaello, 57, 61029 Urbino PU, Italia

Chiama +390722320105 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Folklore
Il carnevale di Fano: 3 ragioni per non perderlo

Il carnevale di Fano: 3 ragioni per non perderlo

Arte e cultura
La Festa del Duca a Urbino è l’occasione giusta per respirare l’essenza delle Marche

La Festa del Duca a Urbino è l’occasione giusta per respirare l’essenza delle Marche

Natura
Il cuore accogliente degli Appennini: i 9 comuni delle Alte Marche

Il cuore accogliente degli Appennini: i 9 comuni delle Alte Marche

UNESCO
Urbino Il Centro Storico

Urbino Il Centro Storico

Festività
Urbania, capitale d’Italia della Befana

Urbania, capitale d’Italia della Befana

Spiritualità
Santuario di Loreto

Il Santuario di Loreto

Mare
Nelle Marche, a Porto San Giorgio per un tuffo nelle tradizioni

Nelle Marche, a Porto San Giorgio per un tuffo nelle tradizioni

Mare
La Spiaggia di Mezzavalle e le sue 10 sorelle sulla Riviera del Conero

La Spiaggia di Mezzavalle e le sue 10 sorelle sulla Riviera del Conero

Enogastronomia
storie-delle-frattaglie

La regione Marche attraverso la pizza di Gabriele Bonci

Divertimento
Frasassi Avventura-Marche

Frasassi Avventura, quante emozioni tra bosco e fiume nel cuore delle Marche

Cicloturismo
1323302795

In bicicletta tra le colline marchigiane

Sport
sport estremi marche

Sport estremi e attività all'aperto nelle Marche, il miglior posto dove scegliere di lavorare a settembre

Cicloturismo
1362182416

Pedalare nelle Marche: un itinerario dall’Appennino alla costa

Cicloturismo
114312304

In sella lungo la Riviera delle Palme

Cicloturismo
Le Marche su due ruote: dall’entroterra al mare

Le Marche su due ruote: dall’entroterra al mare

Borghi
Gradara

Gradara

Città d'arte
Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, città delle cento torri e del bien vivre

Ospitalità
migliori b e b nelle marche

I migliori B&B nelle Marche, dove riscoprire il ritmo lento dell'estate italiana

Natura
I paesaggi delle Marche

I paesaggi delle Marche

Enogastronomia
Le Marche, un territorio di prodotti sopraffini tutti da svelare

Le Marche, un territorio di prodotti sopraffini tutti da svelare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.