Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Natura

Marche

Nelle Marche, a Porto San Giorgio per un tuffo nelle tradizioni

3 minuti

Porto San Giorgio è una bella cittadina posta nella fascia costiera delle Marche, bagnata dal Mare Adriatico e amatissima meta turistica balneare con una lunga storia e tante tradizioni.

1. Bandiera Blu e palme centenarie

Con un litorale insignito più volte della Bandiera Blu, Porto San Giorgio è caratterizzato da numerosi stabilimenti balneari e strutture ricettive attrezzate per tutte le necessità.
Il suo lungomare è impreziosito da palme centenarie, tra curate pavimentazioni e illuminazioni ben studiate a cui fanno da suggestiva cornice le palazzine Liberty, realizzate nei primi anni del Novecento e di cui la preziosa Villa delle Rose è la massima esponente: costruita nel 1921, all'esterno è caratterizzata da finissime decorazioni in maiolica, mentre all'interno si trovano chicche dell'Art nouveau. 

2. C’è anche una piazza Bambinopoli

La cittadina è una destinazione così versatile da essere adatta a tutta la famiglia: i bambini possono scatenarsi nella piazza Bambinopoli, una grande area giochi sul lungomare in cui, tra tante strutture ludiche con cui divertirsi, è possibile scorrazzare anche in bicicletta o con i pattini.

Gli sportivi potranno allenarsi sulla pista ciclabile mentre chi ha la barca potrà trovare una marina ben attrezzata, approdo Bandiera Blu dal 1987.

3. Teatri, chiese e dimore storiche: l’immenso patrimonio storico culturale

Le attrattive storiche e culturali di Porto San Giorgio sono tante.
La città si sviluppa principalmente in due parti: rione Castello e la Rocca in collina.
Il primo, situato a monte, è circondato da mura restaurate di recente, con tre torri merlate e un camminamento illuminato, mentre la Rocca Tiepolo, che prende il nome dal Governatore di Fermo Lorenzo Tiepolo, è stata edificata nel 1276 per difendersi dai pirati saraceni. Al suo interno, recentemente restaurato, ospita un teatro all'aperto dove si svolgono concerti e altri eventi culturali.

Tra le altre bellezze da non sottovalutare troviamo il teatro storico Vittorio Emanuele II, risalente all’inizio del XX secolo, di grande valenza storico-documentaria, ancora oggi ospita frequenti eventi e spettacoli.
È di grande valore anche la Chiesa di San Giorgio, struttura ottocentesca al cui interno ospita una copia del Polittico di Porto San Giorgio di Carlo Crivelli.

Tra gli edifici religiosi spiccano anche la Chiesa del Suffragio, nota per i suoi meravigliosi interni barocchi, e la Chiesa del Santissimo Rosario in cui si trova una statua dei primi anni del 1700 raffigurante la Madonna del Rosario.

Gli amanti della storia apprezzeranno Villa Bonaparte, maestosa residenza edificata su richiesta del fratello di Napoleone, Girolamo Bonaparte, che soggiornò a Porto San Giorgio tra il 1829 ed il 1832. Oggi ambita location per eventi e matrimoni, la villa è circondata da un grande parco, ha una ricca facciata decorata con bassorilievi e altorilievi di trofei d'armi e le sue stanze sono pregevolmente affrescate e arredate con mobili in stile impero. Le decorazioni a mosaico arricchiscono il pavimento in graniglia, completando un quadretto da sogno. Una volta in zona è irrinunciabile una visita a Villa degli Oleandri – Riva Fiorita, una villa Liberty di proprietà comunale immersa in un ampio giardino e che oggi ospita il Museo del mare. 

4. Non perdete garagoli e brodetto di pesce

Tra i tanti piatti tipici della cucina locale non potete non assaggiare i garagoli, lumachine di mare in brodetto di sugo rosso e spezie, il brodetto di pesce alla sangiorgese realizzato con almeno 13 specie di pesci e gli astici con i peperoni dolci cotti in forno. Consigliamo anche di assaggiare il tipico vin cotto della zona.

5. Gli eventi a Porto San Giorgio

Tra gli eventi che animano Porto San Giorgio spicca la Festa del Mare che si tiene ad agosto. La protagonista è la padellata gigante dell'Adriatico nella quale vengono fritti quintali di calamaretti e sarde. A settembre, invece, è possibile partecipare al Festival Internazionale degli Scacchi tra giocatori professionisti provenienti da tutto il mondo.

 

Per saperne di più

 www.sangiorgioturismo.it