Salta il menu

Museo della Memoria e della Pace centro studi "Giovanni Palatucci"

Panoramica

Il progetto d’Itinerario della Memoria e della Pace presso il Complesso Monumentale di San Bartolomeo comprende una mostra permanente costituita da pannelli fotografici che documentano la Shoah. Tale complesso costituisce il nucleo centrale intorno al quale si snoda l’intero percorso. Attraverso un viaggio all’interno dei vicoli del centro storico e l’erta salita di San Bartolomeo, il visitatore arriva all’ingresso del museo. Qui incontra l’ambientazione della "Città scomparsa", testimone muto della devastazione della guerra come del terremoto del 1980. Il deambulatorio al primo piano espone foto, documenti, originali e in copia, dell’ultimo Questore di Fiume, la corrispondenza con lo zio vescovo e gli atti pubblici del campo di internamento. Nella Sala degli Internati è stato ricreato un interno con arredi, suppellettili e foto d’epoca originali. La Sala Sinagoga rievoca un luogo di culto presente nell’area. Nella Sala della Didattica, invece, i pannelli didascalici e un’onda centrale narrano la vicenda dei campi di internamento in Italia, con particolare riferimento a San Bartolomeo. La Sala della Shoah mostra, con un reportage quasi in antitesi con la condizione degli Ebrei nel campo di San Bartolomeo, le atrocità dei nazisti in Europa. Nella Sala delle Matite, un lapis simboleggia la presenza di ogni singolo ebreo nel campo, con la matita che simboleggia la possibilità di scrivere ancora la propria storia, mentre il numero di matricola tatuato indelebilmente sul corpo dei deportati ne segna, invece, irrimediabilmente la fine. La Sala della Fuga, infine, ricorda il coraggio dei responsabili del campo che, al momento della firma dell’armistizio dell’8 settembre 1943, fecero fuggire gli internati attraverso le montagne. Il cartello, che all’epoca venne fatto trovare nel campo, fa mostra di sè all’interno della sala a ricordo del coraggio dei responsabili del campo: "Ebrei trasferiti, Destinazione ignota". Più oltre, la Sala Donna e Shoah è un progetto realizzato dal Liceo - Psicopedagogico "T.Confalonieri” di Campagna, mentre la Sala Polifunzionale accoglierà convegni e incontri culturali. Infine un bookshop ed un punto di ristoro completano l’itinerario, offrendo materiale informativo e didattico nonché un momento di pausa e di riflessione sull’importante argomento trattato.

Orari

Lunedì - Venerdì
09:00 am-01:00 pm
Sabato - Domenica
09:00 am-12:30 pm
Museo della Memoria e della Pace centro studi "Giovanni Palatucci"
Via S. Bartolomeo, 180, 84022 Campagna SA, Italia
Chiama +390828436951 Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

UNESCO
614626686

Costiera Amalfitana, un ipnotico affaccio sul mare blu cobalto

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Mare
4 motivi per scegliere la costiera amalfitana d inverno

La Costiera Amalfitana d’inverno: 4 eccellenti motivi per sceglierla

Mare
A Punta Campanella ammaliati dalle sirene di Ulisse

A Punta Campanella ammaliati dalle sirene di Ulisse

Divertimento
Campania, Cilento in volo: tra cielo, terra e mare

Campania, Cilento in volo: tra cielo, terra e mare

Ospitalità
agriturismi green in campania

7 agriturismi in Campania per il perfetto connubio di ecosostenibilità e gusto

Sport
Tempio di Hera, Paestum

Campania, emozionanti voli panoramici sopra il parco archeologico di Paestum o sul Vesuvio

Spiritualità
Festa di San Donato di Auletta

Festa di San Donato di Auletta

Spiritualità
Festa di San Cono

Festa di San Cono

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Città d'arte
Procida, la cultura non isola

Procida, la cultura non isola

Spiritualità
Campania, una via Francigena ricca di storia

Campania, una via Francigena ricca di storia

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.