Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Arte & Cultura

Verona, città di cui innamorarsi in nome di Giulietta e Romeo

<strong>Verona</strong> è una città magica dell'Italia settentrionale in cui arte, storia e cultura si uniscono per regalarvi ricordi meravigliosi.
Patria di <strong>Romeo e Giulietta</strong> è conosciuta in tutto il mondo come una città di cui, e in cui, innamorarsi.

1. Dove si trova Verona e perché è così speciale

587934164

Verona sorge su una lingua di terra disegnata dalle anse del fiume Adige, nel cuore della Pianura Padana e a pochi chilometri dal Lago di Garda.

L’assetto urbano della città è legato alla famiglia degli Scaligeri, che in due secoli trasformò Verona in una delle più potenti signorie d'Italia.

2. Storia e informazioni su Verona

Arena di Verona - Verona, Veneto

Esistente già come piccolo centro popolato dai Veneti e dai Galli Cenomani, nel I secolo a.C. Verona diventò un municipio romano e nei secoli successivi vide il dominio degli Ostrogoti, dei Longobardi, di Carlo Magno.

Gli imponenti monumenti della Verona romana furono valorizzati dalla famiglia della Scala e la città divenne importante sede del potere politico e amministrativo della provincia fino al giuramento di fedeltà a Venezia. La città rimase parte della Repubblica di Venezia per 4 secoli, fino all'occupazione da parte di Napoleone e alla sua cessione, nel 1797, agli austriaci.

3. Perché Verona è sito UNESCO

Cattedrale di San Zeno - Verona, Veneto

Per la sua struttura urbana e per la sua architettura fatta di monumenti romani che sposano l'arte rinascimentale, Verona è Patrimonio dell'Umanità UNESCO dal 2000 in quanto splendido esempio di città d’arte.

4. I posti più belli da visitare in Verona

Balcone di Romeo e Giulietta - Verona, Veneto

I duemila anni di storia della città sono ben rappresentati dalla stupenda Arena di Verona, l’anfiteatro simbolo della città che si staglia su piazza Bra.
Costruita nel I secolo per accogliere i combattimenti tra i gladiatori, l'Arena è diventata il più grande teatro lirico all'aperto del mondo dal 1913, quando portò in scena l'Aida di Giuseppe Verdi. Oggi potete visitarla nei giorni in cui non sono previsti spettacoli o scoprirla in occasione di concerti o opere liriche.

Mentre siete in piazza Bra alzate lo sguardo. Oltre all’Arena qui si affacciano il seicentesco palazzo della Gran Guardia, l'imponente Palazzo Barbieri ed il marmoreo Liston, oltre a diversi caffè e ristoranti.

L'altro simbolo della città si trova a pochi passi. Siamo nel centro storico di Verona e la casa di Giulietta, suggestivo palazzo medievale realmente appartenuto alla famiglia dei Cappelletti, conosciuti anche come Capuleti, è un must. Sul piccolo cortile si affaccia il balcone simbolo della storia d'amore di Romeo e Giulietta, scritta da Luigi da Porto e poi rielaborata e resa famosa in tutto il mondo da William Shakespeare.

Dalla casa di Giulietta potete raggiungere in pochi passi Piazza delle Erbe, la più antica di Verona, sorta sopra l'area del Foro romano e diventata il centro della vita politica ed economica nell'età romana.
Qui sono concentrati alcuni dei monumenti più belli della città: Palazzo Maffei, con la sua facciata del XVII secolo in stile tardo-rinascimentale con motivi barocchi e l'imponente Torre dei Lamberti, su cui potete salire in ascensore o percorrendo 368 scalini per una vista panoramica sulla città.

Dalla torre potrete avere un assaggio dell'antico Teatro Romano situato dall’altra parte del fiume Adige, sul fianco del colle San Pietro. Potete raggiungerlo a piedi attraversando lo storico Ponte Pietra, il più antico della città e anche l'unico rimasto di epoca romana. Prima di superare il ponte, però, fermatevi alla cattedrale di Santa Maria Assunta, il Duomo di Verona ricostruito in stile romanico dopo il terremoto del 1117 e rinnovato durante il Rinascimento.

Il Palazzo della Ragione si divide tra Piazza delle Erbe e Piazza dei Signori. Storica sede del potere militare e di quello giudiziario e amministrativo fin dal 1500, l'edificio ospita oggi la Galleria d'arte moderna Achille Forti con la sua collezione dedicata alle arti visive del XIX e del XX secolo.

Dall'altra parte della città, affacciato sulla riva dell’Adige, si erge il simbolo del potere medievale degli Scaligeri: Castelvecchio, costruito tra il 1354 e il 1356 e oggi museo più importante della città con collezioni di arte medievale, rinascimentale e moderna.

5. 7 prodotti tipici e piatti di Verona

Vinitaly Verona

In Veneto il buon vino è una realtà importante e Verona non fa eccezione. Il Valpolicella arriva sulle tavole veronesi direttamente dalla zona collinare sopra la città, così come l'Amarone, potente vino rosso da abbinare ai cibi dell'autunno e dell'inverno come stracotti, spezzatini e arrosti.

L'Amarone è anche il protagonista di un primo piatto che potete trovare in ogni ristorante o trattoria della città: il risotto all’amarone, rigorosamente preparato con riso Vialone Nano, una particolare variante di riso coltivata nella Bassa veronese.

Sorseggiando un bicchiere di vino dovreste assaggiare la soppressa veneta, un gustoso salame arricchito con l'aglio che non può mancare negli aperitivi per le strade della città.
E a Natale non trascurate il Pandoro, nato proprio qui.

Non potete lasciare la città senza aver apprezzato l'olio del Garda, un olio extra vergine d'oliva prodotto nella zona del Lago di Garda e molto usato anche a Verona.