Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Magazine

Sicilia

Girotondo dell’Etna su due ruote

Un itinerario in bicicletta nell’area del vulcano attivo più alto d’Europa. Si parte dalla zona pedemontana, tra borghi medievali e terreni resi più fertili dalle eruzioni di lava, per poi risalire dove l’ansimare dei ciclisti si mischia agli sbuffi della

Indice

Dall’alto dei suoi 3.357 metri, “a muntagna”, come la gente del posto chiama l’Etna, osserva i ciclisti della quarta tappa del Giro di Sicilia Eolo 2022. E intanto loro ansimano, mentre s’inerpicano lungo i <strong>140 chilometri di un tracciato durissimo</strong>, che dall’abitato di Ragalna a Piano Provenzana, sul versante Nord, aumenta sempre più di difficoltà. Ma il <strong>vulcano</strong> che dal 2013 è patrimonio Unesco, con le sue <strong>pendici disseminate di borghi d’arte, vigneti e pistacchieti</strong>, vale questo e altro. Il consiglio per voi amatori, dunque, è di non farvi spaventare dal tracciato dei professionisti. In questo articolo, lo troverete frazionato in tre parti, a misura di tutti, con in più alcuni <strong>consigli per alternare all’esperienza bike dei momenti di svago</strong>.

Si parte.

1. Sbarco sulla Luna

Il paesaggio lunare dell'Etna

Terminata la discesa a Piedimonte Etneo, comincia la parte finale del tracciato. Se il paesaggio è magnetico, il percorso può essere ostile ai meno allenati. A partire dalla prima asperità: la salita a Contrada Giuliana, a 871 metri di quota, a cui segue la discesa altrettanto tosta che passa per Milo e Santa Venerina per poi concludersi a Giarre, e di nuovo su fino a Contrada Giuliana, attraverso un pendio ancora più ostico. Dopo una breve discesa, a partire dall’abitato di Fornazzo attacca la salita finale: 18 chilometri su per tornanti abbracciati da colate di lava più o meno recenti, con una pendenza media del 6 per cento. Attenzione soprattutto agli ultimi 3 chilometri, a ridosso dei 2.000 metri, dove la media sfiora il 9 per cento con un picco dell’11 a un chilometro e mezzo dall’arrivo alla stazione sciistica di Piano Provenzana. Siete a quasi 1.800 metri di quota. Benvenuti su un pezzo di Luna disceso sulla Terra.

 

A cura della redazione di RCS Sport.