Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Natura

Sicilia

Arance rosse di Sicilia, più che un frutto una delizia

Scrisse Maupassant che “la Sicilia è il paese delle arance, del suolo fiorito la cui aria, in primavera, è tutto un profumo”. Gli darete ragione passeggiando per la terra mitica che tutti hanno voluto conquistare per la sua bellezza e la sua ricchezza. Uno dei tesori da scoprire sono proprio le <strong>arance rosse di Sicilia</strong>.

Si coltivano esclusivamente sulla <strong>Piana di Catania</strong> e in alcune zone di <strong>Enna e Siracusa</strong> e hanno ottenuto il <strong>marchio IGP dall’Unione Europea</strong>.
A un gusto inimitabile si sposano anche proprietà nutritive molto particolari: hanno tutte le virtù!

1. Tra la neve dell’Etna e la calura della piana

Il merito è tutto del clima secco con forti escursioni termiche e del terreno benedetto dalla presenza dell’Etna, un vulcano attivo che ha reso fertili queste aree: le condizioni ideali per coltivare il succoso frutto dalla caratteristica polpa rossa.

Sono agrumi nati dai contrasti, particolarmente quello tra la neve dell’Etna e il caldo sole della pianura. È ciò che crea la pigmentazione rossa tipica di queste arance ricche di antocianina, un elemento con potenti qualità antiossidanti. Per non parlare delle quantità vitamina C: una vera bomba!

2. La moro e la tarocco

Le varietà da scoprire sono tante, a cominciare dall’arancia moro dalla forma leggermente ovale. Provatela a spicchi ma anche spremuta. È la prima a maturare e si trova da dicembre a febbraio.
Perfetta per le spremute è anche l’arancia sanguinello con polpa rossa priva di semi. Si trova fino a marzo ed è amatissima dagli sportivi.

La vera regina però è l’arancia tarocco. Ha forma sferica, è facile da sbucciare e non ha semi. La polpa a inizio stagione è ancora chiara ma via via che la neve sparisce e il sole picchia diventa sempre più rossa. Si trova fino ad aprile e anche oltre.

3. Elisir di lunga vita

Oggi le assaporiamo soprattutto a tavola o ce ne serviamo per fini cosmetici ma un tempo si credeva che avessero addirittura proprietà magiche, contro i morsi dei serpenti velenosi o addirittura come elisir di lunga vita.
Forse la vita non sarà più lunga, ma più felice di sicuro: addentare uno spicchio di arancia rossa di Sicilia è come assaggiare il sole.

Se capitate in zona nell’ultima settimana di febbraio fate un salto a Palagonia. In questo paese in provincia di Catania si coltivano le arance più ricercate della zona e a fine febbraio qui si tiene la Sagra dell’Arancia Rossa di Sicilia.
Passeggiando per le vie del centro potrete assaggiare tutte le varietà e degustare molte specialità a base di agrumi: acquolina assicurata. Se poi volete riprodurle a casa qui si trovano tante ricette, dalle insalate al dolce: www.arancerossedisicilia.it.

 

Per saperne di più

https://www.visitsicily.info/arance-rosse-di-sicilia/