Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Arte & Cultura

Toscana

In Toscana alla scoperta del pavimento del Duomo di Siena

Un tappeto marmoreo talmente prezioso che in genere resta celato sotto una protezione. Ma adesso questo tesoro nascosto della Cattedrale di Siena apre al pubblico, in un evento straordinario dal titolo Come stelle in terra.

08 settembre 2022

3 minuti

Dal 18 agosto al 18 ottobre 2022 il pavimento del Duomo di Siena viene scoperto e mostrato ai visitatori in tutta la sua maestosa bellezza.

Entrate nel magnifico Duomo di Siena per ammirare uno dei prodigi dell’arte italiana, gioiello di incomparabile maestria.

1. Il pavimento del Duomo di Siena, un capolavoro forgiato nei secoli

Il pavimento della Cattedrale di Siena, che dal 18 agosto al 18 ottobre viene esibito al pubblico, è un’opera realizzata nell’arco di 500 anni, dal 300 all’800. Ha richiesto 5 secoli la composizione di 50 tarsie, ovvero elaborati quadri ornamentali ottenuti attraverso la sofistica e minuziosa tecnica di decorazione che prevede il ritaglio di ogni singolo elemento, poi combinati a formare le scene. In questo caso il lavoro è su marmi policromi con inserti dorati, in sapienti accostamenti di colori e sfumature. Gli artisti che fornirono i disegni sono soprattutto senesi: SassettaDomenico di BartoloMatteo di GiovanniDomenico Beccafumi, più l’umbro Pinturicchio, che ci ha lasciato il famoso riquadro del pavimento con il Monte della Sapienza

2. Un percorso di elevazione spirituale: il significato del pavimento del Duomo di Siena

Il tappeto di marmi policromi che si srotola lungo le navate della Cattedrale di Siena dedicata alla Vergine Assunta è stato inteso, attraverso le sue raffigurazioni, come un richiamo alla Sapienza. È un vero e proprio racconto scandito da numerose scene, che guida verso una dimensione divina; è un percorso che conduce infine alla salvezza attraverso la fede, la virtù e la conoscenza. Non vi troverete dunque soltanto di fronte a una delle opere d’arte più notevoli di tutti i tempi, ma osservando con attenzione le scene sarete indotti a compiere un intimo viaggio spirituale.  

 

3. Come stelle in terra

Alla scopertura straordinaria del pavimento del Duomo di Siena 2022 è stato dato un titolo di forte suggestione: Come stelle in terra, una frase di San Paolo contenuta nella Lettera ai Filippesi, uno dei testi del Nuovo Testamento. L’invito a risplendere di luce si carica quest’anno di un significato profondo, come auspicio di pace in un’epoca di nuove guerre e di ritorno alla speranza dopo il dolore causato dalla pandemia. Le esperienze terrene, per quanto cupe, devono essere interpretate solo come preludio a una superiore esistenza divina: questo il senso che i visitatori sono esortati a cogliere.

4. Che cosa potete fare nella Cattedrale di Siena

La visione del pavimento marmoreo del Duomo, nei giorni della scopertura, è a pagamento. Si può scegliere soltanto il biglietto base, che consente di ammirare quello che il Vasari definì “il più bello, grande e magnifico pavimento che mai fosse stato fatto”. Oppure optare per soluzioni più articolate, in modo da vivere un’esperienza artistica completa.

C’è infatti anche la possibilità di acquistare un biglietto integrato, l’Opa Si Pass, per accedere a tutte le sedi museali del complesso del Duomo di Siena (Cattedrale, Museo dell’Opera, Cripta, Battistero), più un ulteriore biglietto per l’ingresso ai tetti dell’imponente edificio religioso, la Porta del Cielo.

È inoltre disponibile un servizio di visite guidate in varie lingue. L’occasione è da cogliere, perché potrete approfondire il significato del pavimento in marmo intarsiato della Cattedrale nascosto tra allegorie e simbologie, Sibille, il Sacrificio di Elia e le Storie di Mosè, altri episodi biblici.
Avrete una lettura chiara della volta stellata della cupola e di tutte le opere d’arte contenute all’interno della Cattedrale, capolavoro assoluto del gotico ispirato alla Gerusalemme Celeste. Interpreterete, attraverso la narrazione delle guide, il senso profondo della luce come metafora di Dio. Il catalogo del Pavimento della Cattedrale si può acquistare sul posto, pubblicato in 5 lingue, un libro che è un utilissimo strumento per il visitatore. 

Prenotando la visita al pavimento, nei giorni dal 18 agosto al 18 ottobre, è possibile scaricare sul cellulare un’audioguida gratuita.

5. Tutto sulla Scopertura del Pavimento del Duomo di Siena - Come stelle in terra

Date: dal 18 agosto al 18 ottobre

Orari: Dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle 19.00 e domenica dalle 9.30 alle 18.00, con l’ultimo ingresso mezz’ora prima. Gli orari possono subire variazioni in concomitanza con le celebrazioni religiose.

Prezzi: I prezzi dei biglietti per entrare nel Duomo di Siena e ammirare anche il pavimento scoperto costano 8 euro (intero)e 6 euro ridotto.
Ticket gratis invece per i bambini fino ai 6 anni, i residenti o nati nel Comune di Siena, i disabili con accompagnatore, i religiosi, gli studenti dell’Università di Siena e dell’Università per stranieri di Siena, i giornalisti accreditati.

L’Opa Si Pass per accedere a tutte le sedi museali del complesso del Duomo di Siena (Cattedrale, Museo dell’Opera, Cripta, Battistero) costa 15 euro (ridotto a 2 euro per i bambini dai 7 agli 11 anni). Se si aggiunge anche l’ingresso ai tetti del Duomo il prezzo è di 20 euro (ridotto a 5 euro per i bambini da 7 a 11 anni).

Prenotazioni e biglietti: Tramite il sito Vivaticket si possono acquistare gli ingressi selezionando data e ora. Per informazioni è possibile contattare il call center 0577 286300.

Per saperne di più

www.operaduomo.siena.it