Salta il menu

Rocca di Fontanellato

Panoramica

La Rocca di Fontanellato è uno degli esempi più rappresentativi di fortezza e architettura residenziale in Emilia-Romagna. Nel 1948, la famiglia Sanvitale, che aveva vissuto lì per più di cinque secoli, cedette l’edificio con i suoi arredi al Comune, che ha poi provveduto a trasformarlo in un Museo, il Museo Rocca Sanvitale.

Tra le stanze più interessanti della fortezza Sanvitale, si trova:

- La Sala d’Armi, decorata con esemplari risalenti dal Seicento all’Ottocento;
- La Stanza dei cimeli di Maria Luigia, con la famosa mano con fiore al polso eseguita da Canova nel 1820;
- Il Salone di Ricevimento, con un fregio del Seicento e preziosi arredamenti barocchi, tra cui una spinetta dipinta e un mobile d’ebano del XVII secolo;
- La camera nuziale, con mobili che provengono direttamente dal Santuario della Madonna.


Il percorso museale però parte dal pianterreno a cui si accede dal cortile. Qui, di particolare pregio, sono i ritratti Sanvitale probabilmente realizzati da Molinaretto e Baldrighi e, nella Stanza delle Grottesche, restaurata da poco, sono presenti le tele di Carlo Francesco Nuvolone, Boselli, Ilario Spolverini e Carlo Preda. La sala successiva, con il teatrino dei figli di Maria Luigia, è denominata "delle donne equilibriste" con un fregio di un sol colore, attribuito a un allievo di Cesare Cesariano, autore forse della decorazione della vicina Stanza degli Amorini.

Ultimi luoghi da visitare sono la cosiddetta "Camera Ottica", con all’interno uno strumento risalente all’Ottocento, che riflette la Piazza del paese attraverso un gioco di specchi unico nel suo genere, e l’oratorio, costruito nel 1688 nell’antico mastio.


Il Museo Rocca Sanvitale ospita, inoltre, un teatrino giocattolo storicamente importante, appartenuto a Albertina di Montenovo, figlia di Maria Luigia d’Austria, duchessa di Parma e Piacenza. Costruito tra il 1820 e il 1825, il teatrino è composto da una scatola lignea come base e contiene, una volta smontato, un frontone con l’effige di famiglia, un sipario in tela con un meccanismo per l’avvolgimento raffigurante un giardino con un lago e al centro un’isola con un tempietto classico, ma anche 6 scenografie su cartoncino, con vari ordini di quinte, che raffigurano ambientazioni diverse. Il teatrino è inoltre dotato di 24 marionette alte 18 cm, di cui una di 11 cm, si pensa quest’ultima, usata per favorire l’illusione prospettica. Le statuette sono tutte in legno e stucco con costumi e accessori originali.

Orari

Lunedì
10:15 am-11:45 am
02:45 pm-04:15 pm
Martedì
Chiuso
Mercoledì - Venerdì
10:15 am-11:45 am
02:45 pm-04:15 pm
Sabato - Domenica
10:00 am-12:30 pm
02:00 pm-05:00 pm
Rocca di Fontanellato
Piazza Giacomo Matteotti, 1, 43012 Fontanellato PR, Italia
Chiama +390521829055 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Musei e monumenti
Photo by: Archivio Comune Parma

Emilia Romagna: le statue parlanti di Parma

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Città d'arte
Ferrara

In viaggio a Ferrara, ore preziose a passeggio nella storia

Spiritualità
Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Città d'arte
Piazza Maggiore e Basilica di San Petronio - Bologna, Emilia-Romagna

Bologna: giovane, colta e generosa

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Enogastronomia
Cappellacci

Emilia Romagna, esperienze da vivere nella terra dei sapori

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Spiritualità
Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Enogastronomia
Parmigiano

Parmigiano Reggiano: l’eccellenza

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Enogastronomia
Photo by: Marco Fortini

Emilia Romagna: viaggio alla scoperta del tortello

Musei e monumenti
Museo Enzo Ferrari

Museo Enzo Ferrari

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.