Salta il menu

Villa di Publio Vedio Pollione

Panoramica

Il complesso archeologico di Posillipo è formato da una villa romana che si estende scenograficamente dalla collina di Trentaremi alla Gaiola. Di questo vasto edificio si conserva in particolare un teatro con un emiciclo rivolto a sud e diviso in tre cunei e una media cavea che si può raggiungere con scale laterali inserite in torrette. Inoltre, nell’area della scena c’è una vasca perpendicolare alla cavea, circondata da un giardino racchiuso in un muro curvilineo. Sopra questa è presente un altro giardino rettangolare che circonda una porticus triplex, che a sua volta forma la scena dell’adiacente odeion. Quest’ultimo edificio, destinato agli spettacoli, è composto da sei gradini e da una cavea quadrangolare, nonché da un’ampia aula absidata con un podio su cui troneggia una statua. Del quartiere residenziale, dotato di ambienti di rappresentanza, rimangono ancora visibili alcuni degli ambienti termali, in particolare il calidarium.
Il complesso architettonico risale al I secolo a.C., e subì successivi interventi edilizi durante l’età imperiale. Faceva parte delle proprietà del cavaliere romano Publius Vedius Pollio (Publio Vedio Pollione), un ricco e discusso personaggio di origine libertina, consigliere economico di Augusto nella riorganizzazione della provincia dell’Asia, il quale, alla sua morte, donò tutte le sue proprietà all’imperatore, compresa la villa sul Golfo di Napoli da lui chiamata Pausylipon, un nome di derivazione greca che significa "che libera dalle preoccupazioni".
Da Posillipo parte, inoltre, una galleria di circa 800 metri di lunghezza, la cosiddetta Grotta di Seiano, che collega il versante napoletano del litorale con quello di Coroglio verso i Campi Flegrei. Si crede che sia stata scavata nel tufo da Lucius Aelius Seiano, generale amico di Tiberio.

Villa di Publio Vedio Pollione
Parco Archeologico del Pausilypon, Discesa Coroglio, 36, 80123 Napoli NA, Italia

Ti potrebbe interessare

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

Divertimento
Stazione zoologica Anton Dohrn, l’acquario del Mare Nostrum

Stazione zoologica Anton Dohrn, l’acquario del Mare Nostrum

Enogastronomia
In Campania, dove la cultura del cibo è uno stile di vita

In Campania, dove la cultura del cibo è uno stile di vita

Città d'arte
Itinerario di 10.000 passi per visitare il centro di Napoli

Itinerario di 10.000 passi per visitare il centro di Napoli

Sport
Tempio di Hera, Paestum

Campania, emozionanti voli panoramici sopra il parco archeologico di Paestum o sul Vesuvio

Enogastronomia
lo street food a napoli hero

Lo street food a Napoli è la quintessenza delle meraviglie per il palato

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Arte e cultura
Sesta Tappa del Giro d’Italia 2023: Napoli

Sesta Tappa del Giro d’Italia 2023: Napoli

Enogastronomia
napoli-pizza-una-lunga-storia-d-amore

Napoli e la pizza, una lunga storia d’amore

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Isole
I sentieri di Ischia

I sentieri di Ischia

Relax e benessere
Terme Ischia

Ischia: i parchi termali

Montagna
Vista di Napoli e del Vesuvio dall'alto

In montagna partendo da Napoli: ecco dove andare

Isole
Le Fumarole

Le Fumarole: che spettacolo la spiaggia fumante di Ischia

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.