Salta il menu

Museo Archeologico Nazionale di Adria

Panoramica

Il Museo Archeologico Nazionale di Adria ha come fine principale quello di esaltare il patrimonio archeologico della città il cui nome è indissolubilmente connesso al Mare Adriatico. Il centro greco ed etrusco, fondato all’inizio del VI secolo a.C., è situato a sud del settore meridionale della città attuale; mentre necropoli si estendono a nord, a est e a sud. Le scoperte sono state inizialmente effettuate tra il XVIII e XIX secolo, con l’aiuto di illustri rappresentanti della famiglia Bocchi, in particolare Francesco Girolamo e Francesco Antonio, che identificarono la rilevanza archeologica di Adria, accrescendone la popolarità a livello nazionale e internazionale. Il loro "domestico museo" ospitava una collezione di più di 6.000 reperti che furono visitati da personaggi famosi e membri delle nobili famiglie europee. La collezione è al centro del Museo, con ulteriori rinvenimenti aggiunti dal ’900 in poi. Il Museo mostra le caratteristiche della città, in relazione agli approdi costieri di San Basilio e Corte Cavanella di Loreo, come pure i dettagli sulla vita quotidiana, sui rituali funerari, sul delicato passaggio all’epoca romana e sull’età imperiale, sottolineando la sua caratteristica di città multietnica che è un vero e proprio ricettacolo di diverse tradizioni, lingue, culture e istanze religiose. Tra i nuclei più importanti della collezione museale si trovano numerosi reperti di ceramica attica a figure nere e rosse, arricchiti da oggetti in ambra e pasta vitrea, oltre che dalla gioielleria etrusca in oro e argento. La "Tomba della Biga", datata III secolo a.C., è una famosa scoperta, con un carro deposto accompagnato dalla sua pariglia di cavalli e da un terzo cavallo da sella. Il contesto di scavo, recuperato integralmente nel 1938, è uno dei punti focali della visita alle necropoli ellenistiche. Le ultime sezioni del Museo descrivono lo sviluppo della zona costiera nei periodi più tardi dell’impero, con rinvenimenti a San Basilio di Ariano nel Polesine e a Corte Cavanella di Loreo, dove due mansiones, stazioni di posta, facilitavano il transito lungo la via Popillia costiera. Tra i documenti di riorganizzazione del territorio, degno di nota è il miliare di Popilio Lenate, che testimonia il passaggio della via Popillia in città, e alcune decorazioni di carattere monumentale. Una vetrina spettacolare ospita vari vetri romani, tra cui vetri soffiati a mano libera e in matrice, a nastri policromi, murrini, a reticolo e ad intaglio, che sono valorizzati grazie a una gestione computerizzata dell’illuminazione.

Orari

Lunedì
Chiuso
Martedì - Venerdì
08:30 am-01:30 pm
Sabato
08:30 am-07:30 pm
Domenica
02:30 pm-07:30 pm
Museo Archeologico Nazionale di Adria
Via G. Badini, 59, 45011 Adria RO, Italia
Chiama +39042621612 Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
891465194

Venezia e la laguna, incanto da non credere

Mare
Porto Caleri

La spiaggia di Porto Caleri: silenzio, parla la natura

Cicloturismo
tramonti veneto bicicletta

In Veneto in bici tra bellezze storiche e artistiche

Relax e benessere
Il weekend di benessere si fa alle Terme Euganee

Il weekend di benessere si fa alle Terme Euganee

Arte e cultura
vicenza-tra-ville-palladiane-e-luoghi-nascosti-hero

A Vicenza per scoprire le ville palladiane e altri luoghi nascosti

Divertimento
Curiosità, luoghi insoliti e tradizioni locali veneziane

Curiosità, luoghi insoliti e tradizioni locali veneziane

Arte e cultura
Caffè storici di Venezia

Caffè storici di Venezia

Arte e cultura
Venezia

Venezia, un museo a cielo aperto dalla tradizione millenaria.

Isole
10 isole di Venezia dove andare per godersi il fascino della laguna post lavoro

10 isole di Venezia dove andare per godersi il fascino della laguna post lavoro

Relax e benessere
Venezia fuori porta: natura, cultura, tradizione e buon cibo

Venezia fuori porta: natura, cultura, tradizione e buon cibo

Musei e monumenti
L’arte di Venezia in un weekend. Musei, gallerie e luoghi espositivi da scoprire

L’arte di Venezia in un weekend. Musei, gallerie e luoghi espositivi da scoprire

Arte e cultura
Hotel Excelsior di Venezia

La storia dell'Hotel Excelsior di Venezia, cuore storico ed epicentro del Festival del Cinema

Città d'arte
Cosa vedere a Venezia in due giorni

Cosa vedere a Venezia in due giorni

Artigianato e design
478726614

Murano e l'arte del vetro

Città d'arte
933386488

Alla scoperta di Venezia, meta romantica che non teme confronti

UNESCO
610871156

Verona, città di cui innamorarsi in nome di Giulietta e Romeo

UNESCO
680115014

Vicenza, lo scrigno dei tesori del Palladio

Borghi
Lazise, Primo Comune libero d’Italia

Lazise, Primo Comune libero d’Italia

UNESCO
Giotto: Cacciata di Gioacchino dettaglio, Cappella degli Scrovegni, Padova

La Cappella degli Scrovegni, capolavoro di Giotto che ha rivoluzionato l’arte

Arte e cultura
Murano - Veneto

Il Veneto incanta, tra un immenso patrimonio artistico e storico e le sue eleganti città

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.