Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Relax & Benessere

Veneto

Il weekend di benessere si fa alle Terme Euganee

Terme Colli Marketing

- 24 gennaio 2023

3 minuti

In Veneto benessere e natura creano un perfetto connubio alle terme di Abano e Montegrotto. Sono terme millenarie, già note agli Antichi Romani, che ora offrono centri specializzati e all’avanguardia per il relax e la salute preventiva, in un parco naturale da esplorare a piedi o a cavallo, nel panorama suggestivo dei Colli Euganei.

Nelle due principali città termali e in tutto il territorio circostante, troverete: opere architettoniche, borghi antichi, musei, castelli e antiche dimore che meritano tutti di essere visti.

L’area termale più grande d’Europa è a Abano e Montegrotto

Soggiornare in uno dei numerosi hotel delle Terme Euganee, significa prendersi cura del proprio benessere, ritrovare l’equilibrio psicofisico e rigenerarsi completamente.

L’area termale è la più grande d'Europa: comprende più di 100 stabilimenti, ognuno dotato di aree wellness specializzate nell’utilizzo del fango e dell’acqua termale con moltissimi trattamenti per la prevenzione di numerose patologie.

Qui potrete trovare i più innovativi trattamenti estetici con prodotti naturali, massaggi, grotte di sale, aroma e cromoterapia, sauna, bagno turco, percorsi kneipp e molto altro.

Oltre alle Spa, potete approfittare di più di 200 piscine termali interne ed esterne dove fare una nuotata o semplicemente farvi cullare dall’acqua termale.

Un soggiorno è l’ideale per ricevere energie positive direttamente dalla natura.

30 sentieri ai Colli Euganei per un trekking nel cuore vulcanico del Veneto

Le Terme di Abano e Montegrotto sono immerse nei Colli Euganei che costituiscono un parco naturale di oltre 18.000 ettari.

La particolare morfologia di questi rilievi è dovuta alla loro origine vulcanica che ha generato ambienti diversi tra loro, in un’alternanza di vegetazione alpina e mediterranea.
Tra gli oltre 30 sentieri ufficiali, potrete scegliere il percorso più adatto: dai dislivelli importanti per gli escursionisti esperti, alle stradicciole bianche pianeggianti per chi preferisce le camminate meno impegnative.

La straordinaria ricchezza di specie di flora e fauna anche rare e protette, fa di questo parco un vero e proprio scrigno di biodiversità.

La vostra vista verrà catturata da panorami e scorci mozzafiato passo dopo passo.

Una passeggiata tra le vie del borgo medievale sulle tracce del Poeta

Tra i colli più meridionali degli Euganei, il borgo di Arquà Petrarca è un piccolo scrigno medievale. Le suggestioni e l’atmosfera si uniscono alla notorietà data dal nome. Qui, infatti, il poeta Francesco Petrarca trascorse gli ultimi anni della sua vita, ed il borgo ne conserva gelosamente l’aura della sua presenza.

Imprescindibile, la visita alla Casa del Petrarca, con lo studiolo, gli affreschi ispirati alla vita e alle opere, la vista verso i monti quando ci si affaccia alla sua finestra.
Dopo la visita, una buona idea è prendere un aperitivo per assaggiare i tanti prodotti della gastronomia veneta in uno dei graziosi localini di questo borgo, tra i più belli d’Italia.

Il Giardino Storico di Valsanzibio, piccola Versailles euganea

A pochi km dalle Terme Euganee c’è un luogo unico in Veneto: un giardino monumentale realizzato nel Seicento da Gregorio Barbarigo su progetto di Luigi Bernini.

Il Giardino Storico di Valsanzibio dà il benvenuto con il Portale di Diana, che domina l’antico approdo delle imbarcazioni, il paludo, ciò che rimane dell’antica valle da pesca di Santo Eusebio, da cui prende il nome questa località, ValSanZibio.

La visita al giardino si arricchisce di simbolismi e significati passo dopo passo, tra specie arboree esotiche, siepi ordinate e piante secolari. Tutto il percorso è punteggiato di peschiere, giochi d’acqua e sculture, e rappresenta l’allegoria dell’esistenza umana e della via verso la purificazione.

Da ultimo, potete mettetevi alla prova nel labirinto: un dedalo di bosso che culmina nella torretta centrale, dalla quale godrete della vista sull’intero percorso.

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.