Salta il menu

Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci

Panoramica

Fondata nel 1366, la Certosa di Calci, sostenuta da famiglie pisane di alto lignaggio, sorge sulla Valgraziosa fra gli ulivi, a circa un chilometro dal centro abitato di Calci. La struttura si può raggiungere da due viali con un suggestivo percorso pedonale, dal quale si gode di una vista prospettica della doppia facciata del complesso. La più esterna, più bassa, era destinata ad edifici accessibili anche ai residenti della zona, tra cui la farmacia, la cappella di San Sebastiano o delle Donne, il parlatorio, e una corte d’onore separata da un ampio prato. La facciata del monastero, al centro della quale si staglia la maestosa chiesa in marmo bianco, con una scalinata a doppia rampa e un timpano con la statua dell’Assunta fra angeli, è l’edificio più importante. Il convento, monastero di clausura dell’Ordine certosino di San Bruno, fu soppresso durante i regimi napoleonico e sabaudo, ma fu nuovamente abitato dai monaci fino al 1969, quando questi ultimi lo abbandonarono definitivamente.
Dopo lavori di restauro, la Chiesa è stata nuovamente aperta al pubblico. Si possono ammirare il Coro dei Padri, l’Altare maggiore e i due Angeli di Andrea Vaccà in marmo. Il complesso comprende ambienti dedicati alla vita eremitica (tra cui una cella aperta alla visita), ambienti religiosi (chiesa e cappelle) e ambienti della vita cenobitica (refettorio e capitolo). Nella sagrestia è esposta la Bibbia atlantica, straordinario codice miniato del XII secolo in quattro volumi. La visita si conclude con la foresteria granducale, il chiostro delle foresterie, la quadreria e i lunghi corridoi con affreschi e decorazioni.
Al piano terra della Certosa Monumentale hanno sede l’Archivio storico e la Biblioteca monastica, risalenti al 1770, con un fondo diplomatico di 3307 pergamene dal 999 al 1796, e una biblioteca con 2320 esemplari, tra cui manoscritti moderni, 5 incunaboli, 65 cinquecentine, 165 edizioni del XVII secolo e più di 1200 edizioni del Settecento e dei primi decenni dell’Ottocento. L’archivio e la biblioteca sono catalogati e disponibili sul Servizio Bibliotecario Nazionale, ma sono accessibili solo con autorizzazione agli studiosi o in occasione di eventi e visite guidate straordinarie.
Infine, la Certosa ospita il Museo di Storia naturale dell’Università di Pisa, allestito nei locali di servizio del monastero, tra cui il granaio di circa 100 metri, il frantoio, le lavanderie e i cortili di servizio per le attività agricole.

Orari

Lunedì
Chiuso
Martedì - Sabato
09:00 am-06:00 pm
Domenica
09:00 am-12:30 pm
Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci
Via Roma, 79, 56011 Calci PI, Italia
Chiama +39050938430 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Arte e cultura
Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

UNESCO
Pisa e piazza dei Miracoli, gioielli di straordinaria bellezza

Pisa e piazza dei Miracoli, gioielli di straordinaria bellezza

Enogastronomia
Photo by: Thomas Williams and Meagen Collins

Le specialità DOP e IGP della Toscana

Mare
Guida alle spiagge più inclusive della Toscana per un’estate italiana alla portata di tutti

Guida alle spiagge più inclusive della Toscana per un’estate italiana alla portata di tutti

Enogastronomia
Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Città d'arte
Pisa, il fascino dell'antica Repubblica Marinara con la torre pendente

Pisa, il fascino dell'antica Repubblica Marinara con la torre pendente

Siti storici
San Gimignano

San Gimignano, la città delle 14 torri

Tour e esperienze
Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Artigianato e design
Carrara: la perla marmorea

Carrara: la perla marmorea

Spiritualità
La via Francigena toscana, dove il tempo sembra essersi fermato

La via Francigena toscana, dove il tempo sembra essersi fermato

Enogastronomia
Viaggio gourmet in Toscana alla scoperta della sua biodiversità

Viaggio gourmet in Toscana alla scoperta della sua biodiversità

UNESCO
Le Ville dei Medici in Toscana

Le Ville dei Medici in Toscana

UNESCO
San Gimignano, un viaggio nel fascino del Medioevo e nella magia della Natura

San Gimignano, un viaggio nel fascino del Medioevo e nella magia della Natura

UNESCO
Pienza, la città ideale di nome e di fatto

Pienza, la città ideale di nome e di fatto

UNESCO
157437595

Montecatini Terme, storico centro termale in Toscana

Arte e cultura
Caffè storici di Firenze

Caffè storici di Firenze

Città d'arte
1145040590

Alla scoperta di Firenze, la città simbolo del Rinascimento

Città d'arte
479035945

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Shopping e mercati
A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

Tour e esperienze
857440936

8 esperienze per vivere Firenze in modo alternativo

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.