Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Itinerario

Emilia Romagna

In Emilia Romagna, cicloturismo accessibile anche a persone con disabilità

Paesaggi, aria aperta e sport per tutti, comprese le persone con disabilità.

20 settembre 2022

3 minuti

È con questo intento che l’Emilia Romagna ha inaugurato una rete di percorsi cicloturistici fuoristrada accessibili.
In bicicletta, tandem o handbike, le ciclovie si snodano da Piacenza fino a raggiungere il mare, lungo itinerari panoramici che sono tra i più belli d’Italia. In una nuova formula di turismo outdoor attivo e inclusivo, a contatto con la natura. Il cicloturismo è il modo di viaggiare green e inclusivo che conquista tutti.

1. Tanti mezzi, un unico sogno: inclusione sociale attraverso lo sport

inclusion through sport

Ciascuno scelga il mezzo più idoneo alle proprie capacità: bicicletta o mountain bike, tandem, handbike oppure ancora ebike e sedia a rotelle. Tutti insieme immersi nella natura, in gruppo tra amici e famiglie a prescindere dalle abilità.
È questo il sogno realizzato da Matteo Brusa della Fondazione per lo Sport Silvia Parente. E ora, grazie alla sua iniziativa, in Emilia Romagna si è aperta una strada nuova di civiltà: percorsi cicloturistici che anche per la loro conformazione territoriale sono adatti a chiunque, persone disabili e non. Inclusività, condivisione della bellezza e delle gioie dello sport, la natura come patrimonio comune sono alla base del progetto. 

2. In Emilia Romagna tra i più bei percorsi cicloturistici in Italia

emilia romagna beautiful cycling routes

Una volta deciso di intraprendere il viaggio in bicicletta in Emilia Romagna, vi basta solo scegliere il percorso che più vi aggrada tra 45 itinerari accessibili per un totale di oltre 1000 chilometri. Sempre a contatto con una natura incantevole, partendo da Piacenza fino a trovarsi davanti agli occhi il mare, si attraversano borghi e boschi, gli affascinanti tratti del Delta del Po, i castelli del Piacentino e del Parmense. Ecco soltanto alcuni esempi.

Vi addentrate nei boschi intorno a Monzone, piccolo paese fortificato in provincia di Modena, prima di raggiungere un punto spettacolare noto come Ponte Ercole o del Diavolo: un monolite di 30 metri di altezza che si staglia tra le rocce, formando un arco naturale che avrete modo di ammirare da vicino.

Oppure potete partire da Monchio delle Olle, in provincia di Reggio Emilia, percorrendo un doppio anello. Arrivate fino alla cima di Monte Cavaliere per contemplare il panorama che si spalanca sull’Appennino. La visione di vigneti accompagnerà il vostro viaggio in bicicletta durante la discesa che conduce a Roncaglio.

Partenza dal Castello di Montalbo, nel piacentino, guardiano dell’omonimo borgo: una struttura che si presenta nelle sue vesti cinquecentesche, eretta su un precedente fortilizio medievale. Visitate un altro paese, Tassara, e salite verso il Monte Sumino per scattare belle foto al panorama dall’alto.

Per chi adora la natura incontaminata, arcaica, l’ideale è il percorso che conduce ai pascoli di San Paolo Alpe, con vista sullo scenario dell’alto Appennino forlivese.

Appassionati di vini? Il vostro itinerario è allora quello dall’abitato di Santa Lucia, in provincia di Ravenna. Costeggiate il torrente Samoggia, toccate Monte Lodolone e vi ritrovate tra colli coltivati a frutteti e vigneti. Poco dopo siete proprio sulla Strada del vino Sangiovese di Romagna e di certo dopo lo sport potrete degustare i pregiati vini accompagnati dal Culatello di Zibello DOP.

Gli itinerari prevedono tratte su carreggiate non trafficate e altre su vie solo ciclabili. Nei vari percorsi sono previste soste in cantine e in piccoli agriturismi per ristorarsi con i prodotti tipici della regione: tortellini o cappelletti, tagliatelle al ragù, assaggi di Parmigiano Reggiano e una selezione molto varia di salumi e formaggi.

inclusion emilia romagna to find out more

Per saperne di più

Il docufilm dal titolo Tanta strada, di Lorenzo K. Stanzan, mostra lo scopo e il territorio del progetto di cicloturismo accessibile.
Per informazioni sugli itinerari accessibili dell’Emilia Romagna. Il servizio comprende, al bisogno, il noleggio dei mezzi e accompagnatori esperti.