Salta il menu

Museo Archeologico dell'Agro Atellano

Panoramica

Il prestigioso Museo Archeologico dell’Agro Atellano è ospitato all’interno di un edificio di proprietà comunale. Quest’ultimo è stato edificato tra il 1870 ed il 1872, seguendo le direttive dell’architetto Luigi Pietroluongo. Inizialmente adibito a carcere mandamentale, subì in seguito un passaggio di proprietà all’Arma dei Carabinieri, mantenendo tale funzione fino al 1974. Solo nel 1991, con un decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali, fu istituito il Museo Archeologico dell’Agro Atellano, aperto al pubblico nel 2002. Questo museo fa parte della rete dei musei archeologici della Campania settentrionale, con l’obiettivo di tracciare la storia del territorio situato a sud e ad ovest dei Regi Lagni e dell’antica città di Atella.
Al piano terra è possibile ammirare la ricostruzione di una necropoli con sepolture di bambini entro anfore, risalente al III-IV secolo d.C.
Al primo piano è possibile apprezzare vari reperti, appartenenti all’età del Bronzo fino all’età tardo antica, provenienti da villaggi, fattorie e insediamenti ubicati nei comuni di Succivo ed Orta di Atella.
Il secondo piano ospita spesso mostre collegate all’archeologia oltre a esporre corredi di età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C. ) provenienti da Gricignano di Aversa.
Il Museo archeologico dell’Agro atellano è dotato di apparati didattici e di postazione video per filmati multimediali e, nel cortile interno, può ospitare spettacoli di vario tipo.

Orari

Lunedì
Chiuso
Martedì - Domenica
09:00 am-07:00 pm
Museo Archeologico dell'Agro Atellano
Via Roma, 23, 81030 Succivo CE, Italia
Chiama +390815012701 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

Spiritualità
Campania, una via Francigena ricca di storia

Campania, una via Francigena ricca di storia

UNESCO
La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Città d'arte
Procida, la cultura non isola

Procida, la cultura non isola

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
614626686

Costiera Amalfitana, un ipnotico affaccio sul mare blu cobalto

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

UNESCO
Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Isole
Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Enogastronomia
storia del pomodoro san marzano campania

La regione Campania attraverso la pizza di Gino Sorbillo

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Spiritualità
san-cono-piazza-destination

Festa di San Cono

Siti storici
Bagni della Regina Giovanna

Ai Bagni della regina Giovanna per un tuffo in un angolo di paradiso

Città d'arte
Itinerario di 10.000 passi per visitare il centro di Napoli

Itinerario di 10.000 passi per visitare il centro di Napoli

Enogastronomia
napoli-pizza-una-lunga-storia-d-amore

Napoli e la pizza, una lunga storia d’amore

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.