Salta il menu

Chiesa di San Callisto

Panoramica

Nel XII secolo, lungo la direzione ovest-est sul margine orientale dell’edificio di Cesi, situato sull’altopiano di Colfiorito a sud-ovest di Serravalle di Chienti, tra Taverne e Corgneto, venne costruita la chiesa di San Callisto. Nel XVII secolo fu ristrutturata, e nel XVIII secolo ampliata con la sagrestia, il campanile e una canonica. A causa dei numerosi eventi sismici del XX secolo, venne condotto un intervento di restauro con un nuovo disegno del prospetto principale realizzato nel decennio degli anni ’60 dall’architetto Paolo Castelli. La canonica fu edificata appoggiandosi ai fronti sud ed est della chiesa, quindi libera solo sui versanti opposti. La facciata principale ovest è costituita da tre volumi affiancati: a sinistra, il notevole campanile a base quadrata intonacato, con la cella campanaria segnata da quattro fornici a tutto sesto in laterizio, con tetto a padiglione rivestito in coppi; al centro, la capanna dell’aula realizzata in conci di pietra rosa, con un portale rettangolare con cornice in pietra bianca, un alto oculo con cornice modanata in pietra e due finestre rettangolari ai lati, a mezza altezza; a destra, la canonica intonacata, segnato al centro da una finestra rettangolare. Il prospetto laterale nord è caratterizzato, a destra, dall’imponente torre campanaria, e, a sinistra, dalla lunga superficie intonacata che unisce la chiesa alla canonica, con tre finestre rettangolari, di cui solo la prima a destra illumina l’interno dell’aula.

Chiesa di San Callisto
Frazione Cesi, 6, 62038 Cesi MC, Italia

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
Santuario di Loreto

Il Santuario di Loreto

Cammini
Da Visso a Lago dei Vigi

Da Visso a Lago dei Vigi

Mare
Nelle Marche, a Porto San Giorgio per un tuffo nelle tradizioni

Nelle Marche, a Porto San Giorgio per un tuffo nelle tradizioni

Natura
Il cuore accogliente degli Appennini: i 9 comuni delle Alte Marche

Il cuore accogliente degli Appennini: i 9 comuni delle Alte Marche

Arte e cultura
La Festa del Duca a Urbino è l’occasione giusta per respirare l’essenza delle Marche

La Festa del Duca a Urbino è l’occasione giusta per respirare l’essenza delle Marche

Sport
sport estremi marche

Sport estremi e attività all'aperto nelle Marche, il miglior posto dove scegliere di lavorare a settembre

Borghi
Gradara

Gradara

Mare
La Spiaggia di Mezzavalle e le sue 10 sorelle sulla Riviera del Conero

La Spiaggia di Mezzavalle e le sue 10 sorelle sulla Riviera del Conero

Città d'arte
Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, città delle cento torri e del bien vivre

Folklore
Il carnevale di Fano: 3 ragioni per non perderlo

Il carnevale di Fano: 3 ragioni per non perderlo

Cicloturismo
1323302795

In bicicletta tra le colline marchigiane

Ospitalità
migliori b e b nelle marche

I migliori B&B nelle Marche, dove riscoprire il ritmo lento dell'estate italiana

Cicloturismo
1362182416

Pedalare nelle Marche: un itinerario dall’Appennino alla costa

Divertimento
Frasassi Avventura-Marche

Frasassi Avventura, quante emozioni tra bosco e fiume nel cuore delle Marche

Enogastronomia
esperienza in vigna marche

Il gusto pieno dell’autunno si vive nelle Marche con le esperienze in vigna

Festività
Urbania, capitale d’Italia della Befana

Urbania, capitale d’Italia della Befana

Enogastronomia
storie-delle-frattaglie

La regione Marche attraverso la pizza di Gabriele Bonci

Cicloturismo
Le Marche su due ruote: dall’entroterra al mare

Le Marche su due ruote: dall’entroterra al mare

Enogastronomia
Paesaggio collinare delle Marche

I piatti tipici delle Marche: una guida enogastronomica in occasione di Tipicità Festival

Natura
I paesaggi delle Marche

I paesaggi delle Marche

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.