Salta il menu

Villa Aldrovandi Mazzacorati

Panoramica

Il Teatrino di Villa Aldrovandi-Mazzacurati di Bologna è un pregevole e ben conservato esempio di teatro privato del Settecento. È piccolo, ma completo di palco, backstage, oggetti di scena e foyer. La sala è rettangolare, con due serie di balconi decorati con sculture di figure di Sirene, Tritoni e Cariatidi. Il visitatore è immerso in quello che sembra essere un giardino fiorito grazie a putti e ghirlande dipinte a "trompe l’oeil" sulle pareti laterali della platea. Diverso è invece lo stile delle pareti dei balconi superiori, di sapore neoclassico.

La Villa Aldrovandi-Mazzacurati fu costruita nel XVII secolo e originariamente apparteneva alla famiglia Marescotti. Nel 1627 Gianfrancesco Aldrovandi perse il padre Raniero e decise di costruire un piccolo teatro all’interno di quello che allora si chiamava "Palazzo a Camaldoli" nel contado bolognese.
Gianfrancesco Aldrovandi ereditò per diritto di nascita la Villa e fu l’iniziatore dei lavori di ristrutturazione dell’edificio che portarono alla costruzione del teatro nell’ala sinistra della Villa. Il teatro fu inaugurato il 24 settembre 1763 con la tragedia di Voltaire "Alzira", tradotta da Vincenzo Fontanelli, studioso modenese e suocero del proprietario. In quegli anni Gianfrancesco sposò la figlia di Fontanelli, Lucrezia.
Così, il teatro di Villa Aldrovandi-Mazzacurati accompagna gran parte della storia dell’edificio, una villa veneta con barchesse nel Bolognese. All’inizio del XVIII secolo la villa fu donata a Giuseppe Mazzacurati, che fece scrivere il nome sul timpano, ma non apportò grandi modifiche alla villa. Poi passò alla famiglia Sarti e nel 1928 ai Fasci di Combattimento: divenne, così, residenza estiva per i bambini malati. Successivamente divenne ospedale e negli anni ’70 sede dell’anagrafe. Oggi la villa ospita il Museo Storico del Soldatino e un Poliambulatorio del Servizio Sanitario Regionale.

Orari

Lunedì - Venerdì
07:00 am-07:00 pm
Sabato
07:00 am-01:00 pm
Domenica
Chiuso
Villa Aldrovandi Mazzacorati
Via Toscana, 19, 40141 Bologna BO, Italia
Sito Web

Ti potrebbe interessare

Città d'arte
Cosa vedere a Bologna in due giorni

Cosa vedere a Bologna in due giorni

Città d'arte
Piazza Maggiore e Basilica di San Petronio - Bologna, Emilia-Romagna

Bologna: giovane, colta e generosa

UNESCO
I Portici di Bologna, a passeggio nella storia

I Portici di Bologna, a passeggio nella storia

Natura
Cimone

6 tappe tra i segreti della natura bolognese

Arte e cultura
gite fuori porta a bologna

5 gite fuori porta a Bologna imperdibili in Erasmus

Natura
Bologna, i luoghi verdi da non perdere

Bologna, i luoghi verdi da non perdere

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Enogastronomia
Esperienze enogastronomiche a Bologna e dintorni

Esperienze enogastronomiche a Bologna e dintorni

Musei e monumenti
Silhouette di spalle di un uomo con delle cuffie che gioca con un videogame davanti a un grande schermo in una stanza scura

Bologna: Videogame Art Museum, un museo per “smanettoni”

Enogastronomia
Mortadella

La mortadella di Bologna

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Arte e cultura
Presepe della Marineria, Cesenatico - Emilia-Romagna

Emilia-Romagna, dove ospitalità, divertimento e buona cucina vi sedurranno

Arte e cultura
Bologna delle Acque

Bologna delle Acque

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Enogastronomia
Cappellacci

Emilia Romagna, esperienze da vivere nella terra dei sapori

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Sport
Neve, sport e divertimento in Emilia Romagna: cosa fare, dove sciare

Neve, sport e divertimento in Emilia Romagna: cosa fare, dove sciare

Enogastronomia
Photo by: Marco Fortini

Il Quadrilatero del gusto di Bologna

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.