Salta il menu

Villa Corsini

Panoramica

Nel 1697, Filippo Corsini, Consigliere del Granduca Cosimo III de’ Medici, acquistò Villa Corsini, vicina a Villa Medicea della Petraia e ne affidò la ristrutturazione a Giovan Battista Foggini (1652-1725), architetto, scultore granducale e direttore delle manifatture di corte. I principi Corsini mantennero la proprietà della Villa fino alla Seconda Guerra Mondiale, quando fu occupata dalle armate tedesche, e successivamente affittata alle suore Dorotee per l’Educandato. Nel 1956, Tommaso Corsini avviò le pratiche di vendita, e nel 1960 Villa Corsini passò alla famiglia Costoli e all’ingegnere Galliano Pio Boldrini. Quest’ultimo, successivamente, donò la sua parte allo Stato e, nel 1971, la Villa entrò a far parte della Direzione regionale dei Musei della Toscana. Dal 2015, essa ospita un deposito di reperti archeologici della Soprintendenza Archeologica della Toscana, in origine rintracciabili negli ambienti di Palazzo della Crocetta, rimossi in seguito alla ristrutturazione del percorso museale dopo l’alluvione del 1966. Una campagna di restauri diretti dalla Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici di Firenze ha riguardato il cortile interno e il grande salone. Il rifacimento della facciata e di gran parte degli ambienti interni è stata poi resa possibile da contributi dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Oggi Villa Corsini a Castello vuole dare visibilità a quanto conserva nei suoi magazzini, visto che da lungo tempo è usata a deposito dei materiali lapidei del Museo Archeologico Nazionale di Firenze.
Nel cortile si possono ammirare diversi sarcofagi etruschi in nenfro, provenienti dalla tomba gentilizia del Statlane di Tuscania (IV-II secolo a.C.). Sempre al piano terra è stata collocata la sontuosa decorazione di marmi antichi che erano nel “Ricetto delle Iscrizioni” degli Uffizi, curato da Foggini per Cosimo III.
Il salone ospita marmi di pregio, tra cui si segnala un unicum: la statua in porfido dell’Imperatore Adriano. Da notare anche l’effigie del Peplophoros da palazzo Cepparello, replica romana di un pezzo greco del V secolo a.C.
Al primo piano si può ripercorrere la storia di Firenze e dei suoi dintorni grazie a diversi reperti, come il corredo della Tomba della Mula (fine VII sec. a.C.), il Cippo di Settimello (metà VI sec. a.C.) e diverse sculture funerarie di botteghe fiesolane arcaiche.
Villa Corsini
Via della Petraia, 38, 50141 Firenze FI, Italia
Chiama +39055450752 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Tour e esperienze
857440936

8 esperienze per vivere Firenze in modo alternativo

Shopping e mercati
A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

Città d'arte
479035945

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Arte e cultura
Caffè storici di Firenze

Caffè storici di Firenze

Città d'arte
1145040590

Alla scoperta di Firenze, la città simbolo del Rinascimento

UNESCO
1175434156

Il centro storico di Firenze, tra i più belli al mondo

Arte e cultura
Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Arte e cultura
Dostoevskij a Firenze: itinerari, luoghi e libri

Dostoevskij a Firenze: itinerari, luoghi e libri

Enogastronomia
Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Shopping e mercati
Bottega orafa di Ponte Vecchio

I gioiellieri su Ponte Vecchio, prezioso tesoro nel cuore di Firenze

Tour e esperienze
Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Arte e cultura
La primavera svela la Toscana in tutto il suo splendore

La primavera svela la Toscana in tutto il suo splendore

Artigianato e design
L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

Sport
Ciclisti in una tratto turistico della Toscana

Toscana, in bicicletta nel senese tra vini e acque termali

Sport
MotoGP Mugello 2023, l’evento italiano di punta del Motomondiale

MotoGP Mugello 2023, l’evento italiano di punta del Motomondiale

Enogastronomia
Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Enogastronomia
Photo by: Flavia Cori

Street Food alla toscana

Musei e monumenti
Parchi e giardini a Firenze

Parchi e giardini a Firenze

UNESCO
157437595

Montecatini Terme, storico centro termale in Toscana

Borghi
Montepulciano

Montepulciano

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.