Salta il menu

Giardino delle Scuderie Reali

Panoramica

Scuderie Reali, resasi necessarie per i bisogni della corte di avere scuderie più grandi di quelle già esistenti in città al fine di ospitare i cavalli e le persone del personale di servizio. Il complesso si trova all’interno del giardino di Boboli, tra Via della Pace e del Mascherino, Viale Machiavelli e Porta Romana, che ospita anche l’Istituto d’arte, e le Pagliere, adibite a Museo delle Arti Figurative del Novecento. Altri fabbricati minori sono l’ex Infermeria dei cavalli e la Mascalcia, ora sono destinati a uso abitativo per il personale dell’amministrazione.
L’assetto originario delle Scuderie era abbastanza simile a quello attuale, con una rotonda d’ingresso al galoppatoio, il maneggio coperto, costituito da due ali simmetriche disposte intorno a due cortili, i quartieri del portiere, i gabinetti per i maestri di stalla di settimana e per la guardia di scuderia e il gabinetto di Sua Maestà.
La Cavallerizza (o "corte stabile") faceva parte del giardino che circondava il palazzo delle Pagliere. L’originario collegamento tra la Cavallerizza e il piano superiore delle Pagliere è ancora visibile, lungo l’argine, attraverso un percorso presumibilmente utilizzato per i carri adibiti al trasporto del fieno. Dopo il trasferimento della corte a Roma, le scuderie persero la loro originaria funzione e rimasero a lungo inutilizzate. Nel 1919 il corpo principale, costituito dalle ex scuderie, fu assegnato al Regio Istituto d’Arte.
Il palazzo delle Pagliere è un grande, importante edificio dall’architettura insolita. Presenta due piani su un lungo corpo centrale e due ali laterali che costituiscono l’avancorpo. Ha tre livelli di struttura articolata, con una facciata con portico ad arcate su viale Machiavelli e un’altra sul giardino di Porta Romana. La funzione dell’edificio è facilmente riconoscibile dalle grandi finestre chiuse da grate in laterizio e dall’orientamento dell’edificio, che consentiva una perfetta circolazione dell’aria. Le facciate meridionali sono protette dal portico, mentre le facciate settentrionali hanno dimensioni maggiori per permettere a più luce e aria di raggiungerle. Il piano terra è ora suddiviso in tramezzi, ma in origine era costituito da un unico vano con pilastri e volte a crociera. Il piano superiore, preceduto dalla loggia, era il deposito del fieno, con aperture ad arco che lasciavano entrare aria e luce. Rimasto in disuso dopo la soppressione, dagli anni ’30 fino al 1950 l’edificio fu utilizzato come sede dei laboratori di scenografia del Teatro Comunale. Successivamente è stato utilizzato come magazzino dallo stesso Teatro Comunale fino al 1987.

Orari

Lunedì - Domenica
07:00 am-08:00 pm
Giardino delle Scuderie Reali
Piazzale di Porta Romana, 50125 Firenze FI, Italia
Chiama +390552286288

Ti potrebbe interessare

Arte e cultura
Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Tour e esperienze
857440936

8 esperienze per vivere Firenze in modo alternativo

Shopping e mercati
A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

A passeggio per Firenze, tra arte moderna, moda e artigianato

Città d'arte
479035945

Cosa vedere a Firenze in due giorni

Arte e cultura
Caffè storici di Firenze

Caffè storici di Firenze

Città d'arte
1145040590

Alla scoperta di Firenze, la città simbolo del Rinascimento

UNESCO
1175434156

Il centro storico di Firenze, tra i più belli al mondo

Tour e esperienze
Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Arte e cultura
Dostoevskij a Firenze: itinerari, luoghi e libri

Dostoevskij a Firenze: itinerari, luoghi e libri

Musei e monumenti
Parchi e giardini a Firenze

Parchi e giardini a Firenze

Enogastronomia
Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Toscana, terra di vini e piatti eccellenti

Shopping e mercati
Bottega orafa di Ponte Vecchio

I gioiellieri su Ponte Vecchio, prezioso tesoro nel cuore di Firenze

Sport
Ciclisti in una tratto turistico della Toscana

Toscana, in bicicletta nel senese tra vini e acque termali

Arte e cultura
La primavera svela la Toscana in tutto il suo splendore

La primavera svela la Toscana in tutto il suo splendore

UNESCO
Pienza, la città ideale di nome e di fatto

Pienza, la città ideale di nome e di fatto

Enogastronomia
Viaggio gourmet in Toscana alla scoperta della sua biodiversità

Viaggio gourmet in Toscana alla scoperta della sua biodiversità

Artigianato e design
L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

L’artigianato in Oltrarno, itinerario nella Firenze più autentica

Sport
MotoGP Mugello 2023, l’evento italiano di punta del Motomondiale

MotoGP Mugello 2023, l’evento italiano di punta del Motomondiale

Enogastronomia
Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Toscana, genio, arte e creatività a tavola

Enogastronomia
Photo by: Flavia Cori

Street Food alla toscana

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.