Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Magazine

Toscana

In Toscana l’appetito vien viaggiando

2 minuti

Dall’olfatto alla vista, fino al gusto e all’udito, passando persino per il tatto: in Toscana tutti i sensi vengono stimolati, per un'esperienza di vacanza unica. E se di solito si dice che l’appetito vien mangiando, in questo caso vien viaggiando, di fronte alle delizie della tavola, alle tradizioni secolari e ai prodotti tipici d’eccellenza.

Dal Chianti alla Maremma, dalla Lunigiana al Mugello, passando per la Costa degli Etruschi e la Val di Merse: angolo che vai, peculiarità che trovi.

Pronti a partire alla scoperta del panorama enogastronomico di questa terra? 

1. Sul sentiero del vino dell’olio e dei sapori

sentiero vino e olio toscana

Il cammino è tracciato, e non per fortuna non c’è il rischio di sbagliare. Per conoscere i segreti del buon mangiare, che in questa regione affonda le radici nella tradizione, basta seguire le Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori.

Così vi imbatterete in vigneti che paiono ricamare l’ordinata campagna toscana, vi perderete tra le possenti piante che popolano gli uliveti, rimarrete incantati davanti alla poesia e alla modernità delle cantine del territorio, vi commuoverete di fronte al miracolo di orti e coltivazioni autoctone.

2. Un itinerario su misura per te

itinerario su misura toscana

Ognuno può scegliere la passeggiata che preferisce lungo questo percorso tematico. Chi adora i paesaggi, ad esempio, potrà incamminarsi tra boschi, mare, colline e borghi d’altri tempi. In ogni caso, a farla da padrone saranno soprattutto i colori: con il verde, l’azzurro e l’oro in primo piano.
Alla fine, però, sarà difficile non lasciarsi tentare dal talento ai fornelli degli abitanti del luogo.

I prodotti tipici, qui, sono innumerevoli e raccontano l’ambiente e la storia secolare meglio di tante parole. Sono presenti, infatti, 16 DOP e 15 IGP, un medagliere e con l'alta vocazione vinicola, le Strade costituiscono un percorso ideale che si snoda tra castelli, palazzi, opere d’arte e illustri personaggi che si sono susseguiti nel tempo.

3. Nella terra dei Medici, tra cantine e frantoi

terra dei medici toscana

Le Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Toscana, quindi, rappresentano un tragitto molto interessante per scoprire gli scorci meno turistici del territorio e, nello stesso tempo, per conoscere ville e casali e degustare le migliori etichette.
Lungo l’itinerario sarà possibile vedere da vicino dove e come crescono le uve più importanti, curiosare tra le tecniche di produzione, assaggiare i prodotti del territorio direttamente all’interno delle fattorie.
E poi i vigneti: da quelli dei Colli di Candia e della Lunigiana a quelli del Montecarlo, dai rossi della Strada del Chianti Classico alla Strada dell’Olio dei Monti Pisani. Cambiano i paesaggi e le caratteristiche dei vini da degustare, ma non il resto.

Per saperne di più: stradevinoditoscana.it.