Salta il menu

Museo Casa Rossa Ximenes

Panoramica

Dal XVIII secolo in poi, i Granduchi di Lorena incoraggiarono iniziative di risanamento e di bonifica, per migliorare le condizioni di vita in Toscana. Furono dei grandi mecenati e dei politici illuminati che si circondarono dei migliori artisti, architetti e scienziati del loro tempo, abrogando inoltre la tortura e la pena di morte, in linea con i principi di Cesare Beccaria. Nello stesso periodo, su incarico del Granduca Pietro Leopoldo, fu edificata la Casa Rossa Ximenes da Leonardo Ximenes, ingegnere e matematico gesuita. La struttura è stata convertita nel Museo storico naturale del Territorio, che conserva tutt’oggi i salti che regolavano i flussi delle acque e le strutture tecnologiche quali chiuse, paratie e diversi ingranaggi, non più utilizzati.

La zona di Diaccia Botrona, oggi omonima Riserva Naturale, ospitava in passato un bacino salato collegato con il mare che, per secoli, rappresentò una fonte di sostentamento, grazie alla pesca, al commercio del pescato e alla raccolta del sale. Il lago, chiamato Prile, prese il nome da Castiglione della Pescaia, il paese circostante. Nel corso dei secoli, il lago Prile perse la salinità, diventando nel 1386 uno stagno d’acqua dolce, e successivamente, andò prosciugandosi, dando vita a bacini palustri. Questo impaludamento favorì inoltre la diffusione della malaria, che portò ad una diminuzione demografica e lavorativa, spingendo la popolazione a trasferirsi in zone più igenici.

I Granduchi di Lorena, in risposta a tale situazione, iniziarono progetti di risanamento e bonifica, che migliorarono di molto le condizioni di vita di quell’area. Nel 1767, Leonardo Ximenes, su commissione di Pietro Leopoldo, costruì la Casa Rossa, la cui funzione era regolare e controllare il deflusso delle acque tra la palude e il mare, garantendo in tal modo la pesca e contrastando la diffusione della malaria.

L’Isola Clodia, situata sulla sponda opposta dell’antico Lago Prile, ha origini antiche e rivestiva un ruolo di grande importanza per la sua strategica posizione. Con i suoi 1273 ettari, è una delle paludi costiere più grandi d’Italia, dichiarata Zona Umida di rilevanza internazionale nel 1971, secondo la Convenzione di Ramsar. La Riserva è anche stata indicata come Sito di Importanza Comunitaria e Zona di Protezione Speciale.

L’area è importante per la sosta, lo svernamento e la nidificazione di numerose specie di uccelli acquatici e per la presenza di flora e fauna selvatiche.

Orari

Lunedì - Martedì
Chiuso
Mercoledì - Domenica
10:00 am-04:00 pm
Museo Casa Rossa Ximenes
Via Casa Rossa Ximenes, 58043 Castiglione della Pescaia GR, Italia
Chiama +390564927244 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Sport
Ciclisti in una tratto turistico della Toscana

Toscana, in bicicletta nel senese tra vini e acque termali

Tour e esperienze
Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Toscana in auto tra natura, arte e sapori unici

Arte e cultura
Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Città d’arte, paesaggi da sogno e buon cibo: la Toscana è il sogno di ogni turista

Enogastronomia
Photo by: Thomas Williams and Meagen Collins

Le specialità DOP e IGP della Toscana

Mare
Cala Violina

Cala Violina, la spiaggia “sonora” nel cuore della Maremma

UNESCO
1175434156

Il centro storico di Firenze, tra i più belli al mondo

Enogastronomia
Photo by: Flavia Cori

Street Food alla toscana

Mare
Guida alle spiagge più inclusive della Toscana per un’estate italiana alla portata di tutti

Guida alle spiagge più inclusive della Toscana per un’estate italiana alla portata di tutti

Cicloturismo
Photo by Alice Russolo

Toscana con vista: percorsi in bicicletta tra panorami mozzafiato

Natura
I paesaggi della Toscana

I paesaggi della Toscana

Siti storici
San Gimignano

San Gimignano, la città delle 14 torri

Artigianato e design
Carrara: la perla marmorea

Carrara: la perla marmorea

Spiritualità
La via Francigena toscana, dove il tempo sembra essersi fermato

La via Francigena toscana, dove il tempo sembra essersi fermato

Enogastronomia
Viaggio gourmet in Toscana alla scoperta della sua biodiversità

Viaggio gourmet in Toscana alla scoperta della sua biodiversità

UNESCO
Le Ville dei Medici in Toscana

Le Ville dei Medici in Toscana

UNESCO
San Gimignano, un viaggio nel fascino del Medioevo e nella magia della Natura

San Gimignano, un viaggio nel fascino del Medioevo e nella magia della Natura

UNESCO
Pienza, la città ideale di nome e di fatto

Pienza, la città ideale di nome e di fatto

UNESCO
157437595

Montecatini Terme, storico centro termale in Toscana

Arte e cultura
Caffè storici di Firenze

Caffè storici di Firenze

Città d'arte
1145040590

Alla scoperta di Firenze, la città simbolo del Rinascimento

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.