Salta il menu

Teatro romano di Benevento

Panoramica

Ai suoi tempi stava appena fuori Beneventum, il Teatro romano, mentre oggi lo si trova proprio in mezzo all’abitato. Lo circondano quartieri di tutti i giorni, comunque con un ingresso facilmente rintracciabile su Via Port’Arda e scorci da cui poterlo ammirare da fuori anche se si arriva in orari in cui è chiuso alle visite. Ha una sua dimensione ragguardevole (poteva ospitare diecimila spettatori), è antico davvero, dato che lo si cominciò a costruire ai primi del secondo secolo sotto l’imperatore Adriano, ed è ancora oggi in attività: ospita concerti di musica classica – la Filarmonica di Benevento – ma anche più profani, per esempio di world music.

Lungo i secoli il Teatro ha perso i due ordini di arcate superiori, ma ancora ha un diametro di una novantina di metri e conserva bene cavea e scena dei tempi migliori, con tre grandiose porte monumentali. Nel medioevo gli si erano addossate altre costruzioni, fra cui la chiesa di Santa Maria della Verità nella parte sinistra della cavea. Lo si era cominciato a recuperare già da fine ’800, liberandolo pian piano da abitazioni che gli si erano sovrapposte e riportando alla luce strutture che erano rimaste sotterrate. Ne è valsa la pena.

Orari

Lunedì - Domenica
09:00 am-07:00 pm
Teatro romano di Benevento
Piazza Ponzio Telesino, 82100 Benevento BN, Italia
Chiama +39082447213 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
Campania, una via Francigena ricca di storia

Campania, una via Francigena ricca di storia

Natura
Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Parchi della Campania: il turismo sostenibile delle aree protette della regione

Isole
Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Procida, crocevia di esperienze per tutti i sensi

Città d'arte
Castel dell'Ovo - Napoli, Campania

Napoli, incantevole città di mare e cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Napoli in due giorni

Cosa vedere a Napoli in due giorni

Siti storici
Le catacombe di Napoli

Le catacombe di Napoli

Borghi
Procida

Procida: l’isola incantata di case acquerello e mare turchese

UNESCO
941237456

Alla scoperta dell'Area archeologica di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata

Arte e cultura
Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Campania, mare da cartolina e sapori da capogiro

Tour e esperienze
reggia di caserta vista dall'alto

Napoli-Caserta, un viaggio da re

UNESCO
614626686

Costiera Amalfitana, un ipnotico affaccio sul mare blu cobalto

UNESCO
Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

Il Cilento, tra spiagge incontaminate, natura selvaggia e borghi accoglienti

UNESCO
La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

La Reggia di Caserta, sontuoso trionfo del barocco italiano

UNESCO
L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

L’incantevole centro storico di Napoli patrimonio mondiale UNESCO

Città d'arte
Procida, la cultura non isola

Procida, la cultura non isola

Arte e cultura
San Michele alle Grottelle

San Michele alle Grottelle

Enogastronomia
storia del pomodoro san marzano campania

La regione Campania attraverso la pizza di Gino Sorbillo

Siti storici
Bagni della Regina Giovanna

Ai Bagni della regina Giovanna per un tuffo in un angolo di paradiso

Enogastronomia
napoli-pizza-una-lunga-storia-d-amore

Napoli e la pizza, una lunga storia d’amore

Divertimento
Stazione zoologica Anton Dohrn, l’acquario del Mare Nostrum

Stazione zoologica Anton Dohrn, l’acquario del Mare Nostrum

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.