Salta il menu

Basilica di Santa Maria degli Angeli

Panoramica

In occasione del Concilio di Trento, Pio V decise la costruzione della Basilica di Santa Maria degli Angeli, che venne ultimata tra il 1569 e il 1679. Essa inglobava le strutture del convento francescano, eretto a ridosso della Porziuncola, al fine di riconoscere l’importanza dell’ordine minorita dei francescani e di accogliere i pellegrini che tuttora vi affluiscono in occasione dell’Indulgenza del Perdono (31 luglio-2 agosto), voluta originariamente da San Francesco.
La chiesa, progettata da Galeazzo Alessi e realizzata da Giacomo Martelli, Giacomo Giorgetti e forse anche il Vignola, è a tre navate e su di essa venne costruito, nella parte destra, un campanile. Tuttavia, la Basilica subì gravi danni durante il terremoto del 1832, ed è per questo che Luigi Poletti la ricostruì, nelle stesse forme, tra il 1836 e il 1840. La facciata, invece, venne alzata nel 1925-30; sulla sommità fu collocata una statua della "Madonna degli Angeli", realizzata dallo scultore Colasanti. L’attuale sistemazione del piazzale antistante è dovuta al progetto dell’architetto Nicolosi del 1950.
L’interno della Basilica è caratterizzato dalle cappelle laterali, decorate con un’organica raccolta di pittura umbra del tardo Cinquecento e del primo Seicento.
Di particolare interesse sono la Cappella della Porziuncola, costruita nel X-XI secolo e dedicata a Santa Maria degli Angeli o a Santa Maria della Porziuncola, e la Cappella del Transito, dove San Francesco morì il 3 ottobre 1226. La prima è decorata da un affresco di Friedrich Overbeck da Lubecca, che raffigura “San Francesco implora da Gesù e Maria la concessione dell’Indulgenza del Perdono”, mentre la seconda è ornata da affreschi di Domenico Bruschi e dello Spagna. All’interno della Cappella del Transito si trova anche una statua in terracotta smaltata di Andrea della Robbia.
Dalla sagrestia si può raggiungere il Roseto, piccolo giardino piantato esclusivamente a rosai senza spine. Accanto a esso è situata la Cappella del Roseto (1518), composta da tre ambienti ornati da affreschi di Tiberio d’Assisi, autore anche degli affreschi parietali dell’Oratorio di San Bonaventura (1506).
Infine, lungo il tragitto d’uscita si può vedere il chiostro quattrocentesco e ciò che resta del conventino dell’epoca di San Bernardino di Siena (sec. XV).

Basilica di Santa Maria degli Angeli
Piazza Porziuncola, 1, 06081 Santa Maria degli Angeli PG, Italia
Chiama +390758051430 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Tour e esperienze
terrazze perugia

5 trekking urbani per vedere 5 terrazze panoramiche a Perugia

Spiritualità
La Festa dei Ceri di Gubbio

La Festa dei Ceri di Gubbio

Arte e cultura
PRECI | Umbria

Valli rigogliose ed eccellenze ambientali: Umbria, cuore verde d’Italia

Spiritualità
Gubbio e la festa dei ceri

Gubbio e la festa dei ceri

Cicloturismo
Pedalare in Umbria tra tesori artistici e paesaggistici

Pedalare in Umbria tra tesori artistici e paesaggistici

Natura
Parco del Monte Subasio: un’area naturale protetta e sacra

Parco del Monte Subasio: un’area naturale protetta e sacra

Cicloturismo
Ciclovia del Fiume Nera: pedalando tra boschi e cascate

Ciclovia del Fiume Nera: pedalando tra boschi e cascate

Città d'arte
Cosa vedere a Perugia in due giorni

Cosa vedere a Perugia in due giorni

Siti storici
PG Castiglione del Lago

Castiglione del Lago, un balcone sul Trasimeno

Enogastronomia
Umbria, sulle orme del gusto

Umbria, sulle orme del gusto

Borghi
Il lago Trasimeno e i suoi borghi

Il lago Trasimeno e i suoi borghi

Borghi
Città della Pieve

Città della Pieve, piccolo capolavoro medievale

Enogastronomia
In Umbria, la cucina parla il linguaggio della natura

In Umbria, la cucina parla il linguaggio della natura

Città d'arte
Perugia

Perugia, un gioiello storico e artistico nel centro Italia

Festività
giostra di natale a gubbio

Cosa vedere a Gubbio a Natale per un itinerario da sogno

Tour e esperienze
gran tour umbria

Il Gran Tour dell'Umbria in bus e bici per scoprirne i segreti più nascosti

Natura
Castelluccio di Norcia

Umbria: il volo panoramico qui si fa in uno scenario incantevole di borghi, colline e prati in fiore

UNESCO
Assisi, la città santuario dall'inestimabile patrimonio storico

Assisi, la città santuario dall'inestimabile patrimonio storico

Arte e cultura
Il Terzo Paradiso ad Assisi, l'opera d'arte che non ti aspetti nel Bosco di San Francesco

Il Terzo Paradiso ad Assisi, l'opera d'arte che non ti aspetti nel Bosco di San Francesco

Divertimento
Todi Festival

Todi Festival

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.