Salta il menu
Enogastronomia
friuli venezia giulia

La Pitina, un'esperienza enogastronomica unica

2 minuti

L’Italia è un Paese che vanta una tradizione enogastronomica tra le più ricche del mondo. Una storia lunghissima che ha visto avvicendarsi, sul suolo italiano, numerose popolazioni che hanno lasciato segni tangibili nell’arte, nella lingua, nell’agricoltura, negli usi e costumi e, non per ultimo, nella cucina.

La Pitina

La Pitina

L’economia, essenzialmente rurale, della nostra Penisola ha dato vita a eccellenze enogastronomiche, riconosciute in tutto il mondo, nate essenzialmente per far fronte ai bisogni primari di una popolazione per lo più contadina: il reperimento e la conservazione del cibo.

Proprio da questa necessità ebbe origine la pitina. Questo piatto, di origini contadine appunto, nasce per soddisfare l'esigenza di conservare la carne durante i mesi autunnali e invernali nelle zone tradizionalmente povere delle valli a nord di Pordenone, nella Val Tramontina e Val Cellina. L’ingrediente base è una carne magra, di ovini o selvaggina, addolcita da grasso di maiale. La carne veniva triturata assieme a sale, aglio e pepe nero nella pestadora, un ceppo di legno incavato, per poi essere formata in piccole polpette che si passavano nella farina di mais e si facevano affumicare sulla mensola del focolare, detto in dialetto fogher

Ai giorni nostri l'affumicatura si realizza con legno di faggio e diversi legni aromatici e la Pitina è messa a stagionare per almeno 30 giorni. Le diverse spezie e dimensioni danno vita a varianti che presentano note di gusto altamente significative e evocative di una tradizione contadina, nata e tramandata dalle singole famiglie.

Come gustarla

Come gustarla

La Pitina IGP viene prevalentemente servita cruda e a fette, ma è utilizzata anche nella preparazione di diversi piatti: aggiunta al brodo della polenta con ginepro e rosmarino, scottata nell’aceto o cotta alla brace e servita con la polenta, cotta nel latte di vacca appena munto, oppure rosolata nel burro e nella cipolla e aggiunta alla minestra di patate.

La Pitina, dunque, non è solo un semplice insaccato di origine contadina ma una vera esperienza sensoriale, da abbinare con i grandi vini bianchi friulani, che ci permette di gustare ogni sfumatura di una cultura antica nata e sviluppata tra queste magnifiche valli italiane.

 

Contenuto redatto con le informazioni fornite dal Partner Friuli Venezia Giulia

Ti potrebbe interessare

Enogastronomia
San Daniele

San Daniele, patrimonio italiano

Enogastronomia
storia del figo moro friuli venezia giulia

La regione Friuli Venezia Giulia attraverso la pizza di Renato Bosco

Enogastronomia
Friuli-Venezia Giulia, piccolo grande regno di tipicità

Friuli-Venezia Giulia, piccolo grande regno di tipicità

Mare
Lignano sabbiadoro

Lignano Sabbiadoro

Arte e cultura
Valbruna, Friuli Venezia Giulia

Friuli Venezia Giulia, regione di confine incastonata tra mare e monti

Sport
Canyoning-Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia, canyoning tra i solchi della storia

Spiritualità
Il Santuario del Monte Grisa a Trieste, simbolo di pace e amicizia fra Occidente e Oriente

Il Santuario del Monte Grisa a Trieste, simbolo di pace e amicizia fra Occidente e Oriente

Sport
In Friuli Venezia Giulia sugli sci

In Friuli Venezia Giulia sugli sci

Divertimento
Trieste Adventure Park- Friuli Venezia Giulia

Friuli Venezia Giulia: al Trieste adventure park la vacanza è in quota (su un albero)

Città d'arte
1289673345

Alla scoperta di Trieste, città di frontiera dall’anima internazionale

Arte e cultura
trieste street art

Trieste come non l’avete mai vista: un itinerario alla scoperta della street art

Business
friuli venezia giulia nomadi digitali

Il Friuli Venezia Giulia è tra i luoghi più attrattivi al mondo per i nomadi digitali

Mare
Guida alle spiagge accessibili del Friuli Venezia Giulia

Guida alle spiagge accessibili del Friuli Venezia Giulia

Mare
Spiaggia di Grado

La spiaggia di Grado: mare, sole e un clima imperiale

Musei e monumenti
Cividale del Friuli: viaggio alla scoperta delle Valli del Natisone

Cividale del Friuli: viaggio alla scoperta delle Valli del Natisone

Sport
sportland in friuli venezia giulia

Andare a Sportland e scoprire il cuore verde del Friuli Venezia Giulia

Tour e esperienze
Friuli Venezia Giulia da vedere e da vivere

Friuli Venezia Giulia da vedere e da vivere

Sport
Skiarea di Piancavallo: sport sulla neve con vista mare

Skiarea di Piancavallo: sport sulla neve con vista mare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.