Salta il menu

Corte Brugnatella

Panoramica

Due passi nella storia a Corte Brugnatella

Quando la nebbia vela questa valle, il borgo di Corte Brugnatella sembra emergere dalla notte dei tempi. Si trova nell’Alta Val Trebbia, lungo gli Appennini liguri. 

Il comune rientra nell’incantata zona dell’Appennino delle 4 Province dove si incontrano le montagne di Genova, Piacenza, Pavia e Alessandria.

La lunga storia di Corte Brugnatella

Il territorio del paese si estende dalla Val Trebbia alla Val d’Aveto, un affluente del primo fiume. Il centro principale è Marsaglia

Il nome del borgo deriva dalla famiglia Brugnatelli che lo fondò nel IX secolo, dominando su queste terre fino alla fine del 1300 e risiedendo nella roccaforte di Brugnello.

Marsaglia, un paese tra due vallate

Il centro di Marsaglia si trova sul punto di confluenza di due fiumi e delle rispettive vallate, che collegano la pianura al mare. Fu dunque sin dall’inizio un centro di importanza strategica sia per il passaggio dei flussi commerciali che per la sosta dei pellegrini in viaggio lungo i sentieri della zona. 

Si possono ancora percorrere in parte ricalcando le antiche vie dell’olio, del legno e del sale. Prendendo la statale 45 dall’abitato si può raggiungere Genova attraversando il Passo della Scoffera. Deviando verso la Val d’Aveto, lungo la statale 586, si raggiunge invece Chiavari.

Un bagno lungo la Trebbia

Il tratto lungo il fiume che si trova nel comune di Marsaglia ha alcune tra le spiagge più belle della zona. Il paesaggio è magnifico, quasi fiabesco, e molte pozze permettono di tuffarsi godendosi un bagno corroborante. 

Qui, potete provare anche il brivido del kayak e del torrentismo. Lungo il fiume c’è inoltre una passeggiata per godersi quattro passi nella natura. Da qui partono diversi percorsi che raggiungono le frazioni nei dintorni. 

L’autunno a Corte Brugnatella

La zona è piacevole in ogni momento dell’anno ma è l’autunno il periodo migliore per godersi la magia del paesaggio. Se siete amanti di funghi e castagne, i boschi della zona vi regaleranno i loro doni. 

Chi ama la pesca potrà dedicarsi al suo hobby preferito sulla riva del fiume. Una splendida passeggiata è quella tra Marsaglia e Bobbio, dove il fiume scava la montagna creando un canyon di grande suggestione.

Il borgo di Brugnello

Se i motivi per visitare Corte Brugnatella non sono ancora abbastanza, aggiungete alla lista il delizioso borgo di Brugnello

Si trova su uno sperone di roccia a picco sulla vallata. Proseguite fino al retro della chiesetta dei Santi Cosma e Damiano. Affacciandosi da dietro l’abside si avrà un panorama mozzafiato sulle anse del fiume azzurro.

Un altro bellissimo punto di osservazione è San Salvatore. Da qui il fiume sembra assumere la forma di un elefante. Gli abitanti del luogo lo hanno chiamato Surus, come l’elefante di Annibale.

Tornate in centro a Marsaglia per perdervi tra le viette acciottolate che serpeggiano tra case di pietra con tetti di ardesia. Poi fermatevi in una trattoria per pranzo: qui si serve in tavola la cucina emiliana della tradizione.

Le feste di paese

Le feste più importanti che si tengono a Corte Brugnatella sono dedicate a San Giuseppe e Santa Rita. Se vi trovate in zona il 14 agosto non perdetevi la Festa al Campo di Ozzola.
Marsaglia invece ospita la Festa del Salamino l’1 e il 2 novembre. 

Calendimaggio è un’altra ricorrenza molto partecipata. In questa occasione il coro dei canterini passa casa per casa augurando una felice primavera e in cambio riceve in dono delle uova.

Un giro nei dintorni

La frazione di Pieve di Montarsolo è celebre per la cella monastica di San Colombano. Da non perdere neanche la Chiesa di San Giacomo che risale al IX secolo. 

Non distante, a Ozzola, si trovano i resti di una chiesa antichissima, costruita con le macerie di un più antico castello. Oggi si può visitare la chiesa di Sant’Antonio edificata nel XV secolo.

Corte Brugnatella

29020 Corte Brugnatella PC, Italia

Ti potrebbe interessare

Arte e cultura
Cento: piccola capitale di confine

Cento: piccola capitale di confine

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Arte e cultura
I Farnese a Piacenza

I Farnese a Piacenza

Spiritualità
Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Enogastronomia
Photo by: Marco Fortini

Emilia Romagna: viaggio alla scoperta del tortello

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Spiritualità
Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Spiritualità
emilia romagna slow travel

L’Emilia Romagna Inaugura un Nuovo Cammino per il Pellegrinaggio Slow Travel

Natura
Cimone

6 tappe tra i segreti della natura bolognese

Sport
Sestola, terra di discesisti e scalatori in sella

Sestola, terra di discesisti e scalatori in sella

Sport
Neve, sport e divertimento in Emilia Romagna: cosa fare, dove sciare

Neve, sport e divertimento in Emilia Romagna: cosa fare, dove sciare

Natura
Bologna, i luoghi verdi da non perdere

Bologna, i luoghi verdi da non perdere

Cicloturismo
L’Emilia Romagna in bici tra mare, entroterra e Sangiovese

L’Emilia Romagna in bici tra mare, entroterra e Sangiovese

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.