Salta il menu

Museo Civico Luigi Varoli

Panoramica

È stato concesso, in memoria di lui e di sua moglie Anna, il titolo di "Giusto tra le Nazioni" da parte dello Stato di Israele e del Museo Yad Vaschem di Gerusalemme a Luigi Varoli (Cotignola, 1889-1958), un pittore, ceramista, scultore, autore di cartapeste, musicista e didatta. Nel 1961, il museo è stato ricostruito intorno alle vestigia di una struttura trecentesca, e comprende tre sedi: Casa Varoli, Casa Magnani e Palazzo Sforza. A Casa Varoli sono presenti una sezione archeologica e la casa di Arialdo Magnani, allievo di Varoli. Al Palazzo Sforza, invece, sono conservati circa 70 dipinti, sculture lignee, terrecotte e grandi cartapeste che documentano la produzione dell’artista cotignolese, nonché fotografie e documenti relativi a lui. All’altro lato della strada, nel giardino della Biblioteca comunale, si trova la Casa, ristrutturata di recente, nella quale è ospitata una scuola musicale comunale e sono conservati gli strumenti appartenuti a Varoli, quali una spinetta e quattro contrabbassi. Disegni, dipinti, porte decorate e mobili rari testimoniano del periodo in cui ha vissuto e lavorato l’artista. Poco distante è la Scuola di Arti e Mestieri, che permette di apprendere le tecniche artistiche praticate da Varoli. Infine, una collezione di reperti archeologici di età romana, medievale e rinascimentale, che comprende ceramiche, monete, piccoli bronzi, mattoni bollati e la stele del liberto Caio Vario (III sec. d.C.), rinvenuta nel 1817, guida i visitatori alla scoperta della storia territoriale.

Orari

Lunedì - Giovedì
Chiuso
Venerdì
04:30 pm-06:30 pm
Sabato - Domenica
10:00 am-12:00 pm
03:30 pm-06:30 pm
Museo Civico Luigi Varoli
Corso Sforza, 21 e 24, 48033 Cotignola RA, Italia
Chiama +390545908810 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Spiritualità
Ghetto ebraico in Romagna

Itinerario ebraico: in Romagna tra ghetti e sinagoghe

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

Città d'arte
Ferrara

In viaggio a Ferrara, ore preziose a passeggio nella storia

Spiritualità
Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Città d'arte
Piazza Maggiore e Basilica di San Petronio - Bologna, Emilia-Romagna

Bologna: giovane, colta e generosa

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Relax e benessere
Terme di Riolo, sull’appennino, tra fanghi sorgivi e i tesori del territorio

Terme di Riolo, sull’appennino, tra fanghi sorgivi e i tesori del territorio

Laghi
Le Valli di Comacchio

Le Valli di Comacchio

Divertimento
Mirabilandia: in Emilia Romagna il primo parco divertimenti d’Italia

Mirabilandia: in Emilia Romagna il primo parco divertimenti d’Italia

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Musei e monumenti
Museo Enzo Ferrari

Museo Enzo Ferrari

UNESCO
Ravenna con i suoi monumenti paleocristiani, perfetto mix di arte, cultura e divertimento

Ravenna con i suoi monumenti paleocristiani, perfetto mix di arte, cultura e divertimento

Arte e cultura
Photo by: Renzo Favalli

A Ravenna per un giorno, sulle tracce del Dante contemporaneo

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.