Salta il menu

Museo di San Colombano - Collezione Tagliavini

Panoramica

Il 21 giugno 2010 è stata inaugurata la Chiesa di San Colombano, la cui storia risale al VII secolo. Si tratta di un complesso costituito da un insieme di edifici aggregati nel corso dei secoli, fra cui sono stati riportati alla luce una crocifissione parietale risalente al XIII secolo attribuita a Giunta Pisano, una cripta medievale e una sepoltura del XIII secolo. All’interno, vanta anche una collezione di strumenti musicali antichi donata dal Maestro Luigi Ferdinando Tagliavini, composta da circa 90 pezzi, tra cui clavicembali, spinette, pianoforti, clavicordi, strumenti a fiato e popolari che risalgono ai secoli tra il XVI e il XIX. Inoltre, vi ha luogo la biblioteca specializzata di Oscar Mischiati, musicologo bolognese. La collezione di strumenti musicali è iniziata nel 1969, quando Tagliavini ha acquisito una spinetta del XVI secolo rintracciata a Bologna, seguita poi dal grande cembalo a tre registri prodotto nel 1679 dal lucchese Giovanni Battista Giusti, che egli ritiene uno dei pezzi più importanti della collezione. Da allora è iniziata la vera e propria ricerca collezionistica, con l’obiettivo di ampliare le conoscenze in termini di caratteristiche costruttive, sonore e prassi esecutiva cembalistica, come ha scritto Tagliavini più di vent’anni fa.

Orari

Lunedì - Martedì
Chiuso
Mercoledì - Domenica
11:00 am-06:00 pm
Museo di San Colombano - Collezione Tagliavini
Via Parigi, 5, 40121 Bologna BO, Italia
Chiama +3905119936366 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Città d'arte
Piazza Maggiore e Basilica di San Petronio - Bologna, Emilia-Romagna

Bologna: giovane, colta e generosa

Musei e monumenti
Silhouette di spalle di un uomo con delle cuffie che gioca con un videogame davanti a un grande schermo in una stanza scura

Bologna: Videogame Art Museum, un museo per “smanettoni”

Città d'arte
Cosa vedere a Bologna in due giorni

Cosa vedere a Bologna in due giorni

UNESCO
I Portici di Bologna, a passeggio nella storia

I Portici di Bologna, a passeggio nella storia

Natura
Cimone

6 tappe tra i segreti della natura bolognese

Arte e cultura
gite fuori porta a bologna

5 gite fuori porta a Bologna imperdibili in Erasmus

Natura
Bologna, i luoghi verdi da non perdere

Bologna, i luoghi verdi da non perdere

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Enogastronomia
Esperienze enogastronomiche a Bologna e dintorni

Esperienze enogastronomiche a Bologna e dintorni

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Enogastronomia
Mortadella

La mortadella di Bologna

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Arte e cultura
Presepe della Marineria, Cesenatico - Emilia-Romagna

Emilia-Romagna, dove ospitalità, divertimento e buona cucina vi sedurranno

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

Città d'arte
Ferrara

In viaggio a Ferrara, ore preziose a passeggio nella storia

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.