Salta il menu

Museo nazionale del Ducato di Spoleto

Panoramica

Iniziando nel 1360 per volere del cardinale spagnolo Egidio Albornoz, La Rocca Albornoz fu luogo di residenza di legati pontifici e papi. Per un periodo di tempo breve, nel 1499, Lucrezia Borgia vi dimorò come governatrice. A seguito del progressivo rinnovamento degli interni e dei dipinti murali, il complesso ha recuperato il suo antico fascino dopo essere stato adoperato a lungo come prigione. Ospitando il Museo Nazionale, esso raccoglie le testimonianze del territorio spoletino dal IV al XV secolo. Aperto nel 2007, il museo fu ideato come un progetto che mira alla conservazione di opere d’arte e materiali, già in gran parte presenti nel Museo Civico e nella Pinacoteca. Composto da due spazi attorno al cortile d’Onore, uno al pianterreno e l’altro al primo piano, diviso in quindici sale, esso rappresenta uno strumento di conoscenza della città e del territorio, inducendo al visitatore una percezione della complessità delle vicende storiche e della sua vitalità culturale dopo la caduta del Ducato. Cominciando dal IV secolo, si narra della prima comunità cristiana attraverso materiali ricavati da tombe e edifici di culto vicini. Poi, con opere risalenti dal VI al IX secolo, si illustra l’evoluzione artistica della zona, concludendosi con sculture e dipinti del XII al XV secolo, come il Trittico di Santa Maria delle Grazie di Niccolò di Liberatore. La Rocca Albornoz è compresa nel sito UNESCO "I Longobardi in Italia”. I luoghi del potere (568-774 d.C.)".

Orari

Lunedì - Domenica
09:00 am-06:30 pm
Museo nazionale del Ducato di Spoleto
Piazza Bernardino Campello, 1, 06049 Spoleto PG, Italia
Chiama +390743223055 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
La Festa dei Ceri di Gubbio

La Festa dei Ceri di Gubbio

Tour e esperienze
terrazze perugia

5 trekking urbani per vedere 5 terrazze panoramiche a Perugia

Arte e cultura
PRECI | Umbria

Valli rigogliose ed eccellenze ambientali: Umbria, cuore verde d’Italia

Spiritualità
Gubbio e la festa dei ceri

Gubbio e la festa dei ceri

Enogastronomia
Umbria, sulle orme del gusto

Umbria, sulle orme del gusto

Borghi
Città della Pieve

Città della Pieve, piccolo capolavoro medievale

Siti storici
PG Castiglione del Lago

Castiglione del Lago, un balcone sul Trasimeno

Natura
Castelluccio di Norcia

Umbria: il volo panoramico qui si fa in uno scenario incantevole di borghi, colline e prati in fiore

Tour e esperienze
gran tour umbria

Il Gran Tour dell'Umbria in bus e bici per scoprirne i segreti più nascosti

Borghi
Il lago Trasimeno e i suoi borghi

Il lago Trasimeno e i suoi borghi

Festività
giostra di natale a gubbio

Cosa vedere a Gubbio a Natale per un itinerario da sogno

Cicloturismo
Ciclovia del Fiume Nera: pedalando tra boschi e cascate

Ciclovia del Fiume Nera: pedalando tra boschi e cascate

Natura
Parco del Monte Subasio: un’area naturale protetta e sacra

Parco del Monte Subasio: un’area naturale protetta e sacra

Cicloturismo
Pedalare in Umbria tra tesori artistici e paesaggistici

Pedalare in Umbria tra tesori artistici e paesaggistici

Città d'arte
Cosa vedere a Perugia in due giorni

Cosa vedere a Perugia in due giorni

Città d'arte
Perugia

Perugia, un gioiello storico e artistico nel centro Italia

Divertimento
Todi Festival

Todi Festival

Enogastronomia
In Umbria, la cucina parla il linguaggio della natura

In Umbria, la cucina parla il linguaggio della natura

UNESCO
Assisi, la città santuario dall'inestimabile patrimonio storico

Assisi, la città santuario dall'inestimabile patrimonio storico

Arte e cultura
Il Terzo Paradiso ad Assisi, l'opera d'arte che non ti aspetti nel Bosco di San Francesco

Il Terzo Paradiso ad Assisi, l'opera d'arte che non ti aspetti nel Bosco di San Francesco

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.