Salta il menu

Museo Diocesano

Panoramica

Nel 1927, sotto l’egida del cardinale arcivescovo Alessandro Lualdi (1904-1927), il Museo Diocesano di Palermo prese vita all’interno del palazzo Arcivescovile. All’inizio, la collezione era formata principalmente da sculture che adornavano la Cattedrale, come rilievi rinascimentali e barocchi, insieme ad altri reperti provenienti da chiese non più utilizzate o distrutte. A questi si aggiunse un prestito di opere dal Museo Nazionale di Palermo (oggi Galleria Regionale di Palazzo Abatellis), che comprendeva, tra le altre cose, pitture di Giorgio Vasari, Marco Pino e Antonio Alberti detto il Barbalonga, ancora presenti oggi in mostra. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, nel 1952, il museo fu rinnovato, con l’intento di esporre anche i beni sopravvissuti ai bombardamenti. Nel 1972, con un terzo allestimento, le sale furono arricchite da prodotti artistici provenienti da chiese dove non c’erano sufficienti misure di sicurezza. L’allestimento attuale, progettato dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Palermo e realizzato nei locali restaurati su progetto dell’arch. Salvatore Forzisi e dell’ing. Giuseppe Siragusa, fu inaugurato al pubblico il 22 dicembre 2003, alla presenza del cardinale arcivescovo Salvatore De Giorgi (1996-2007).

Orari

Lunedì - Venerdì
09:00 am-02:00 pm
Sabato
09:00 am-06:00 pm
Domenica
09:00 am-01:00 pm
Museo Diocesano
Via Matteo Bonello, 2, 90134 Palermo PA, Italia
Chiama +390916077303 Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale

Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale

Città d'arte
Cosa vedere a Palermo in due giorni

Cosa vedere a Palermo in due giorni

Città d'arte
Palermo, preziosa perla del sud dal ricco patrimonio culturale

Palermo, preziosa perla del sud dal ricco patrimonio culturale

Enogastronomia
In Sicilia alla scoperta dei sigilli della biodiversità contadina

In Sicilia alla scoperta dei sigilli della biodiversità contadina

Enogastronomia
A Palermo, sua maestà il pane con la milza

A Palermo, sua maestà il pane con la milza

Sport
Partecipanti alla maratona a Castelbuono

Giro Podistico di Castelbuono 2023, la maratonina dei 10 giri per la Festa di Sant'Anna, sua patrona

Borghi
castelbuono south working

A Castelbuono per scoprire l'essenza del south working in un borgo siciliano

Arte e cultura
Isola Bella, Taormina - Messina, Sicilia

Sicilia, isola dall'estate eterna, della cultura e dell'archeologia

UNESCO
Val di Noto, il Barocco

Val di Noto, il Barocco

Cicloturismo
1125981609

Da Milazzo a Bagheria: in bici lungo la costa settentrionale della Sicilia

UNESCO
La Villa Romana del Casale di Piazza Armerina

La Villa Romana del Casale di Piazza Armerina

Arte e cultura
Una giornata a Caltagirone

Una giornata a Caltagirone, tra le città UNESCO del Val di Noto, per imparare a fare una testa di moro

Arte e cultura
A Messina, in Piazza Duomo,  c'è il più grande e complesso orologio astronomico del mondo

A Messina, in Piazza Duomo, c'è il più grande e complesso orologio astronomico del mondo

Borghi
Castelmola

Castelmola, una finestra sul mare a due passi da Taormina

UNESCO
Necropolis of Pantalica

Siracusa, la Necropoli di Pantalica Patrimonio dell'Umanità

Siti storici
Le città barocche del Val di Noto: quando l’arte sposa la bellezza

Le città barocche del Val di Noto: quando l’arte sposa la bellezza

UNESCO
894433170

Monte Etna

Natura
Isola dei Conigli

Isola dei Conigli, la spiaggia più bella del mondo è a Lampedusa

Sostenibilità
porti turistici in sicilia

I porti turistici green della Sicilia: sostenibilità a marchio Bandiera Blu

Natura
Il tramonto è il miglior momento per visitare il parco dell'Etna e sentire il cuore del vulcano

Il tramonto è il miglior momento per visitare il parco dell'Etna e sentire il cuore del vulcano

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.