Salta il menu

Su Nuraxi di Barumini

Panoramica

Il villaggio nuragico di Su Nuraxi è al tempo stesso uno dei più importanti siti archeologici sardi e uno dei simboli più potenti dell’identità isolana. Siamo appena fuori dall’abitato di Barumini, in una terra abitata fin dalla notte dei tempi dove sono stati rinvenuti circa trenta siti nuragici o prenuragici. Quello di Su Nuraxi, il nuraghe per antonomasia, è stato portato alla luce negli Anni 50 del ‘900, per essere dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1997. Comprende un nuraghe centrale a torre, quadrilobato, e un esteso labirinto di una cinquantina di capanne. La torre del nuraghe centrale, detto mastio, fu eretta nel periodo del Bronzo medio (XVI-XIV secolo a.C.) impiegando blocchi di basalto: composto da tre camere sovrapposte e comunicanti con copertura a tholos, in origine era alta più di 18 metri. Nel Bronzo recente (XIV-XII secolo a.C.) al nuraghe centrale furono addossate quattro torri minori alte 14 metri, orientate secondo i punti cardinali e collegate da mura. Un cortile provvisto di pozzo raccordava i vani delle torri minori, tutte composte da due camere sovrapposte. Il complesso venne in seguito circondato da un’ulteriore cinta muraria pentalobata, ampliata forse nel Bronzo finale (XI-IX secolo a.C.). Allo stesso periodo risalgono le capanne, a pianta circolare e costruite in pietra a secco, con un unico ambiente e coperte da tetti in legno a forma conica: rappresentano un caso unico in Sardegna per complessità ed evoluzione architettonica. La più interessante è la capanna 80, con un sedile lungo il perimetro e nicchie nelle pareti in cui sono stati trovati vasi, ornamenti, utensili, armi e immagini votive, elementi che fanno ipotizzare fosse luogo di assemblee comunitarie.

Oltre all’eccezionale imponenza, all’antichità e allo stato di conservazione, a rendere così affascinante il complesso di Su Nuraxi è il paesaggio che gli fa da cornice: siamo ai piedi della Giara di Gesturi, la “Giara Grande”, un altopiano aspro e incontaminato dove ancora galoppano libere mandrie di cavalli selvaggi. Una vera icona della Sardegna profonda, dove storia e natura regalano emozioni uniche. 

Orari

Lunedì - Domenica   09:00 am–19:00 pm

Su Nuraxi di Barumini

Viale Su Nuraxi, 09021 Barumini SU, Italia

Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Natura
Sardegna Wildlife

Sardegna Wildlife

Tour e esperienze
Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Siti storici
Sulcis - Nuraghe Sirai

Le Domus de Janas in Sardegna: alla scoperta delle tombe scavate nella roccia

Siti storici
La Sardegna archeologica

La Sardegna archeologica

Siti storici
La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

Arte e cultura
Poltu Quatu, Sardegna

Sardegna, terra di mare smeraldo, nuraghi e tradizioni millenarie

Siti storici
Fenici e Punici alla conquista della Sardegna: un affascinante tour archeologico

Fenici e Punici alla conquista della Sardegna: un affascinante tour archeologico

Natura
I paesaggi della Sardegna

I paesaggi della Sardegna

Sport
jogging in autunno sardegna

Jogging in autunno è la bellezza di correre fronte acqua: il segreto dello sport in Sardegna

Mare
Torre di Porto Giunco

Villasimius

Relax e benessere
sardegna digital detox

Sardegna: meta ideale per una pausa all’insegna del digital detox

Spiritualità
Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Sport
Canyoning-Sardegna

Sardegna, dove il canyoning va dalla montagna al mare

Mare
Dalla Costa Paradiso a Palau, tra spiagge e cultura

Dalla Costa Paradiso a Palau, tra spiagge e cultura

Meta turistica
I luoghi da non perdere nel Sud Ovest della Sardegna: Sant'Antioco, Tratalias e Carloforte

I luoghi da non perdere nel Sud Ovest della Sardegna: Sant'Antioco, Tratalias e Carloforte

Natura
Da Arzachena alla Costa Smeralda®, tra lusso e mondanità

Da Arzachena alla Costa Smeralda®, tra lusso e mondanità

Sport
Free Cliber

Free Climbing in Sardegna

Sport
Cagliari: tra verde e sport

Cagliari: tra verde e sport

Città d'arte
Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.