Salta il menu

Piramide di Caio Cestio

Panoramica

Dopo la conquista dell’Egitto da parte di Ottaviano Augusto, nel 31 a.C., l’ispirazione egizia cominciò a diventare di moda per l’edilizia funeraria romana. Uno dei personaggi che come sepolcro scelse una piramide fu il politico Caio Cestio. Un’iscrizione sulla facciata ci dice che i lavori di costruzione dovevano durare al massimo 330 giorni. La tomba fu costruita lungo la via Ostiense, tra il 18 e il 12 a.C. e, 4 secoli più tardi, fu inglobata nella cinta muraria aureliana. La piramide è alta circa 36 metri con una base quadrata dai lati di 30 metri ed è tutta rivestita da lastre di marmo. La camera sepolcrale è affrescata con figure di ninfe e Vittorie alate su fondo chiaro che stringono tra le mani una corona e un nastro. L’urna cineraria e alcuni pezzi della decorazione sono andati perduti in seguito alla prima violazione della tomba, che probabilmente risale al Medioevo. 

Piramide di Caio Cestio

Via Raffaele Persichetti, 00153 Roma RM, Italia

Sito Web

Ti potrebbe interessare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.