Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Relax & Benessere

Alto adige

Forest Therapy, un rigenerante bagno nel verde dell’Alto Adige

Non si tratta semplicemente di abbracciare gli alberi, ma di <strong>ritrovare il benessere fisico e mentale</strong> circondati dal verde dei boschi.

Un'immersione nella natura che assicura calma, tranquillità, distacco dallo stress della vita quotidiana: la <strong>Forest Therapy</strong> è un’esperienza rigenerante da provare nel meraviglioso <strong>contesto naturale dell'Alto Adige</strong>

1. Il potere della natura per ritrovare la calma

Sempre più terapeuti, psicologi ed esperti lo consigliano: quando lo stress prende il sopravvento, un rimedio efficace è quello di passare più tempo possibile immersi nella natura. Ritrovare il contatto con la terra per lasciarle compiere la sua magia è una vera e propria cura per l’anima: in Alto Adige possiamo affidarci alle guide certificate di Forest Therapy e metterci alla prova con un’esperienza indimenticabile. 

2. Dove nasce la Forest Therapy e i suoi benefici

Accarezzare la corteccia di un abete centenario, calpestare delicatamente un morbido muschio, respirare l’aria umida e profumata. La Forest Therapy è una pratica giapponese chiamata Shinrin-yoku alla portata di tutti. Significa “trarre giovamento dall’atmosfera della foresta” o, più brevemente, “bagno nella foresta”. Si tratta di una vera e propria immersione nel verde per godere dei benefici della natura e sentirsi meglio, fisicamente e psicologicamente.

Reinterpretata a Sydney da Martin Kiem, psicologo, coach e guida certificata che ha iniziato il suo percorso con la moglie australiana, la Forest Therapy ha trovato il suo luogo di predilezione nella natura dell’Alto Adige. 

Gli straordinari benefici della Forest Therapy sono ora così decantati che anche la popolazione locale, su consiglio medico, coltiva con regolarità il rapporto con la natura con lunghe passeggiate e specifici esercizi nel verde. 

3. Testa e corpo respirano

Coperto di boschi per metà della sua superficie, il territorio si presta alla perfezione. 

Vivere i boschi dell'Alto Adige in modo consapevole aiuta a: 

  • rallentare. Un andamento lento e attento permette di accogliere in modo pieno e consapevole l’ambiente che ci circonda, dimenticando i problemi della quotidianità e ritrovando il relax perduto;
  • trasformare il percorso in obiettivo: non importa la meta finale, ma le esperienze che si vivono lungo il percorso;
  • ricreare un rapporto con la natura: fare un “bagno nel verde” significa accoglierla con tutti i sensi. 

Grazie alla Forest Therapy, l’attenzione viene volutamente allontanata dal pensiero e riportata ai sensi e al corpo, con un senso di benessere riconquistato: il respiro pian piano si regolarizza, i nervi si distendono, la mente si libera. Un modo semplice ed efficace per sentirsi meglio.

4. Forest Therapy in Alto Adige

I risultati della Forest Therapy in Alto Adige sono così importanti da poter essere misurati a livello medico. Agli interessati vengono infatti installati due sensori, uno all'altezza della spalla e uno del petto, che raccolgono i dati durante il bagno nel bosco, misurando quello che viene definito uno “spegnimento cosciente” che ci regala il relax assoluto.

5. Respira e ritrova la serenità

Le strutture in Alto Adige che offrono guide per la Forest Therapy e un immersivo bagno nei boschi della zona sono tante:

  • Yoga im Tol 
  • gli alloggi del gruppo Vitalpina Hotel
  • Luxury DolceVita Resort Preidlhof
  • Vettererhof
  • Family Home Alpenhof
  • Hotel Birkenbrunn
  • Hotel Drumlerhof
  • Vitalhof Niederhof
  • Artnatur Dolomites
  • San Luis Retreat Hotel & Lodges
  • Alpine SPA Resort Viktoria
  • Hotel Im Tiefenbrunn Gardensuites & Breakfast
  • Hotel Chalet Mirabell
  • Miramonti Boutique Hotel