Salta il menu

Castello di Acquafredda

Panoramica

Edificato sulla vetta di Acquafredda, denominata già a causa della presenza di una fonte d’acqua freschissima, e in posizione elevata sulla valle del Cixerri, il castello è situato in modo scenografico. Si ritiene che sia stato costruito nella prima metà del Duecento, in modo da fungere da barriera di difesa, come tanti altri castelli erette lungo i confini dei quattro giudicati. Si tramanda che la sua costruzione sia stata voluta da un certo Conte Ugolino della Gherardesca, ricordato nel celebre Inferno di Dante Alighieri. Di lì a poco, il castello passò dai Donoratico della Gherardesca all’amministrazione di Pisa, fino ad essere conquistato dagli Aragonesi nel 1326, momento in cui fu smobilitato e cadde in rovina. La struttura, attualmente molto deteriorata, era formata da tre livelli: un borgo alla base, la torre cisterna al secondo e il castello vero e proprio. Il borgo, protetto da una cinta muraria merlata, comprendeva stanze destinate a servi, truppe, stalle e magazzini. Al secondo livello è tuttora possibile vedere la torre cisterna, con volta a botte ed articolata in tre vani in grado di essere riempiti di acqua. Il castello, di forma originale ad U e suddiviso in tre piani, conserva ancora la torre di guardia. I prezzi per la visita sono: 7,00 euro con guida, 5,00 euro senza guida. Riduzione per over 65 e bambini dai 6 ai 13 anni a 3,50 euro.

Orari

Lunedì - Domenica
09:30 am-05:30 pm
Castello di Acquafredda
Strada Statale 293 di Giba, Km35, 09010 Siliqua CA, Italia
Chiama +393491564023 Sito Web

Ti potrebbe interessare

UNESCO
Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Siti storici
La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

Arte e cultura
cagliari

La vista migliore su Cagliari: 12 punti panoramici che regalano uno spettacolo imperdibile

Arte e cultura
Poltu Quatu, Sardegna

Sardegna, terra di mare smeraldo, nuraghi e tradizioni millenarie

Mare
Dune di Porto Pino

Sardegna caraibica: la spiaggia Le Dune di Porto Pino

Siti storici
La Sardegna archeologica

La Sardegna archeologica

Borghi
Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Città d'arte
Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Sport
Cagliari: tra verde e sport

Cagliari: tra verde e sport

Spiritualità
Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Sport
jogging in autunno sardegna

Jogging in autunno è la bellezza di correre fronte acqua: il segreto dello sport in Sardegna

Natura
Sardegna Wildlife

Sardegna Wildlife

Sport
Canyoning-Sardegna

Sardegna, dove il canyoning va dalla montagna al mare

Relax e benessere
sardegna digital detox

Sardegna: meta ideale per una pausa all’insegna del digital detox

Tour e esperienze
Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Mare
Torre di Porto Giunco

Villasimius

Natura
Da Arzachena alla Costa Smeralda, tra lusso e mondanità

Da Arzachena alla Costa Smeralda, tra lusso e mondanità

Natura
I paesaggi della Sardegna

I paesaggi della Sardegna

Siti storici
Fenici e Punici alla conquista della Sardegna: un affascinante tour archeologico

Fenici e Punici alla conquista della Sardegna: un affascinante tour archeologico

Borghi
I Murales di Orgosolo

I Murales di Orgosolo

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.