Salta il menu

METS, Museo Etnografico Sant'Antioco

Panoramica

All’interno del Museo Etnografico, sono stati esposti oggetti che evidenziano gli usi e i costumi propri dell’isola, in particolar modo riferiti alla lavorazione della palma nana e del bisso, nonché alle tecniche di colorazione naturale dei tessuti. Una particolarità della lavorazione del bisso è rappresentata dal filamento, ricavato dalla nacchera "Pinna nobilis", che viene utilizzato per la produzione di guanti, sciarpe e altri capi di abbigliamento. Anche le difficili tecniche di lavorazione del bisso e gli strumenti necessari, sono stati oggetto di una mostra temporanea organizzata dal Museo Naturalistico di Basilea. All’interno del museo, inoltre, sono presenti strumenti per la panificazione (in particolare riguardanti il pane votivo offerto al Santo Patrono Sant’Antioco), per la lavorazione del formaggio, per la coltivazione della vite e la vinificazione, per il lavoro nei campi (tra cui un aratro in legno e vari tipi di attrezzi per il dissodamento del terreno) e per le attività del falegname, del mastro bottaio e del maniscalco. Nel cortile, sono inoltre visibili le diverse tipologie di carretti sardi: carro a buoi, carretto per asino e cavallo.

Orari

Lunedì - Domenica
09:00 am-06:00 pm
METS, Museo Etnografico Sant'Antioco
Via Necropoli, 24D, 09017 Sant'Antioco SU, Italia
Chiama +393890505107 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Borghi
Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

Infinite ragioni per trasferirsi in Sardegna: agevolazioni fiscali per vivere in un borgo

UNESCO
Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Borghi
I Murales di Orgosolo

I Murales di Orgosolo

Siti storici
La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

Arte e cultura
cagliari

La vista migliore su Cagliari: 12 punti panoramici che regalano uno spettacolo imperdibile

Arte e cultura
Poltu Quatu, Sardegna

Sardegna, terra di mare smeraldo, nuraghi e tradizioni millenarie

Spiritualità
Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Il cammino delle 100 Torri in Sardegna, un'esperienza intensa alla ricerca di viste mozzafiato e spiritualità

Enogastronomia
Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Sport
jogging in autunno sardegna

Jogging in autunno è la bellezza di correre fronte acqua: il segreto dello sport in Sardegna

Enogastronomia
storia del pecorino sardo

La regione Sardegna attraverso la pizza di Gino Sorbillo

Natura
Sardegna Wildlife

Sardegna Wildlife

Enogastronomia
il pane carasau e la sardegna

Alla scoperta del simbolo della Sardegna: il pane carasau

Mare
Dune di Porto Pino

Sardegna caraibica: la spiaggia Le Dune di Porto Pino

Sport
Canyoning-Sardegna

Sardegna, dove il canyoning va dalla montagna al mare

Siti storici
La Sardegna archeologica

La Sardegna archeologica

Relax e benessere
sardegna digital detox

Sardegna: meta ideale per una pausa all’insegna del digital detox

Enogastronomia
Pecorino Sardo

Il pecorino sardo

Tour e esperienze
Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Il Trenino Verde della Sardegna: la riscossa della lentezza

Siti storici
Menhir e dolmen, le antiche civiltà della pietra in Sardegna

Menhir e dolmen, le antiche civiltà della pietra in Sardegna

Mare
Torre di Porto Giunco

Villasimius

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.