Salta il menu

Centrale Montemartini

Panoramica

Lungo la via Ostiense sulla riva sinistra del Tevere, la centrale termoelettrica Montemartini, inaugurata nel 1912, è uno straordinario esempio di riqualificazione di edificio industriale in sede museale, che offre un’esperienza di visita e un colpo d’occhio davvero notevole. Accanto ai macchinari tirati a nuovo nel lucido nero del metallo, nei grandiosi ambienti dai decori Liberty, risplendono i marmi antichi delle collezioni provenienti dai Musei Capitolini, di cui la centrale è il secondo polo espositivo. Sono oltre 400 le sculture etrusche, elleniche e romane esposte tra i colossali motori diesel e una caldaia per la produzione di vapore, capolavori della scultura antica e preziosi manufatti rinvenuti negli scavi di fine ‘800 e inizi ‘900. Spiccano le sculture che ornavano il frontone del tempio di Apollo Sosiano presso il teatro Marcello. La sala della Caldaia, dipinta in un incredibile verde azzurro, racchiude una delle statue più interessanti della collezione, quella della Musa Polimnia, e quella di un satiro a riposo di età adrianea. Altro pezzo di pregio nella sala è l’ampio mosaico con scene di caccia proveniente da S. Bibiana.

 

Centrale Montemartini
Via Ostiense, 106, 00154 Roma RM, Italia
Sito Web

Ti potrebbe interessare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.