Salta il menu

Museo Ornitologico Foschi

Panoramica

Nato nel 1984, il Museo Ornitologico Foschi ha la sua sede principale al pianterreno del Palazzo Numai risalente al Cinquecento e accoglie una collezione ornitologica, con più di tremila esemplari dell’avifauna italiana.

La raccolta ha avuto inizio nel 1934, grazie all’ornitologo Ferrante Foschi, con un esemplare di Ghiandaia marina, un Tarabuso e un Airone Cenerino, donati dal naturalista di Forlì, Pietro Zangheri. Fino al 1980 la collezione è stata ulteriormente ampliata, acquisendo altre raccolte, alcune addirittura dell’Ottocento.

Sono da sottolineare i numerosi esemplari contenuti nelle raccolte Dal Nero di Verona, Dellagiacoma di Predazzo, Vici di Arcevia, Ragionieri e Rasoini di Firenze e Trischetta di Messina. Grazie alla ricchezza delle sue collezioni e alle numerose attività svolte a scopo scientifico di promozione e insegnamento, il Museo di Zoologia è considerato importante a livello nazionale. Offre anche un’ampia biblioteca aperta al pubblico, con migliaia di volumi scientifici e naturalistici e una Società di studi sulla natura, che si occupa di ricerche sul territorio, collaborando con enti regionali ed extraregionali.

Orari

Lunedì
Chiuso
Martedì - Venerdì
09:00 am-12:00 pm
Sabato - Domenica
Chiuso
Museo Ornitologico Foschi
Via Pedriali Giuseppe, 12, 47121 Forlì FC, Italia
Chiama +39054327999 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
Ghetto ebraico in Romagna

Itinerario ebraico: in Romagna tra ghetti e sinagoghe

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

Città d'arte
Ferrara

In viaggio a Ferrara, ore preziose a passeggio nella storia

Spiritualità
Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Città d'arte
Piazza Maggiore e Basilica di San Petronio - Bologna, Emilia-Romagna

Bologna: giovane, colta e generosa

Enogastronomia
Cappellacci

Emilia Romagna, esperienze da vivere nella terra dei sapori

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Relax e benessere
Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Enogastronomia
Olio Extravergine di Oliva Colline di Romagna DOP

Olio Extravergine di Oliva Colline di Romagna DOP

Cicloturismo
L’Emilia Romagna in bici tra mare, entroterra e Sangiovese

L’Emilia Romagna in bici tra mare, entroterra e Sangiovese

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Musei e monumenti
Museo Enzo Ferrari

Museo Enzo Ferrari

Musei e monumenti
Silhouette di spalle di un uomo con delle cuffie che gioca con un videogame davanti a un grande schermo in una stanza scura

Bologna: Videogame Art Museum, un museo per “smanettoni”

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.