Salta il menu

Villa Braghieri Albesani

Panoramica

Alla fine del XVII secolo, Villa Braghieri è stata costruita come "casino di campagna" del conte Daniele Chiapponi, soddisfacendo l’esigenza della classe nobiliare piacentina di una dimora dedicata alla villeggiatura. L’edificio è composto da ventitre stanze riccamente arredate, che testimoniano il gusto dei proprietari che lo hanno abitato. Nelle sue stanze è stato allestito un esposizione di vestiti, arredi, suppellettili, fotografie, lettere, spartiti musicali, una collezione di pietre e cristalli, oltre a oggetti di varia provenienza appartenenti alle famiglie e ai personaggi famosi ospitati in Villa Braghieri, tra cui Giuseppe Verdi nel settembre del 1859. La riqualificazione dell’immobile prevede la trasformazione della parte rustica della villa in archivio storico e biblioteca comunale, mentre le cantine ospitano il Museo etnografico della Val Tidone. In altri locali sono stati sistemati i materiali donati dal cardinale Agostino Casaroli alla sua città natale.

Orari

Lunedì
02:30 pm-06:30 pm
Martedì - Venerdì
09:30 am-01:00 pm
02:30 pm-06:30 pm
Sabato
09:30 am-01:00 pm
Domenica
12:00 pm-05:30 pm
Villa Braghieri Albesani
Via Emilia Piacentina, 31, 29015 Castel San Giovanni PC, Italia
Chiama +390523889613

Ti potrebbe interessare

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Arte e cultura
I Farnese a Piacenza

I Farnese a Piacenza

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Relax e benessere
Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Fughe di coppia nella Wellness Valley dell’Emilia Romagna

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Spiritualità
Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Berceto e il Passo della Cisa, ultima tappa emiliana sulla Via Francigena

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Enogastronomia
Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Emilia-Romagna, dove la gastronomia è un impero dei sensi

Enogastronomia
Photo by: Marco Fortini

Emilia Romagna: viaggio alla scoperta del tortello

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

UNESCO
Ravenna con i suoi monumenti paleocristiani, perfetto mix di arte, cultura e divertimento

Ravenna con i suoi monumenti paleocristiani, perfetto mix di arte, cultura e divertimento

Città d'arte
Ferrara

In viaggio a Ferrara, ore preziose a passeggio nella storia

Spiritualità
Ghetto ebraico in Romagna

Itinerario ebraico: in Romagna tra ghetti e sinagoghe

Arte e cultura
Photo by: Renzo Favalli

A Ravenna per un giorno, sulle tracce del Dante contemporaneo

Spiritualità
Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Città d'arte
Cosa vedere a Bologna in due giorni

Cosa vedere a Bologna in due giorni

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.