Salta il menu

Abbazia Santa Maria Arabona

Panoramica

Probabilmente l’Abbazia Cistercense di Arabona fu fondata nel 1197, in seguito a una donazione di Gentile e Manerio di Palearia al monaco Pietro di Sant’Anastasio alle Acque Salvie e al procuratore della chiesa di Santa Maria di Monte Vitulo, Bartolomeo. Iniziata entro il 1208, la sua costruzione fu interrotta durante il periodo di crisi seguente a quello aureo iniziale del XII-XIII secolo. Alla fine del Cinquecento vi si stabilirono i Francescani, che vi rimasero fino alla fine del XVIII secolo, dopodiché l’abbazia passò alla famiglia Zambra di Chieti fino al 1968, e successivamente alla Diocesi teatina. Dal punto di vista architettonico, la struttura è divisa in due parti: la prima, opera di maestranze francesi, comprende il presbiterio e le cappelle del transetto, a pianta rettangolare, secondo lo schema cistercense definito a Fontenay; la seconda, realizzata da artigiani locali, è rappresentata dal coro, dal transetto e dalla magnifica sala capitolare, con volta sorretta da un grande pilastro centrale. All’interno del coro si trovano due affreschi attribuiti ad Antonio da Atri, celebre pittore abruzzese della seconda metà del Trecento-primi del Quattrocento, che si è ispirato ai modelli marchigiani, e due opere scultoree duecentesche: un tabernacolo in pietra con rilievi floreali e un alto cero pasquale di sei metri, ornato da motivi vegetali e animali. La luce che entra dal grande rosone riaperto e dalle monofore del presbiterio illumina queste opere.

Abbazia Santa Maria Arabona
Via Santa Maria Arabona, 1, 65024 Manoppello PE, Italia
Chiama +390858561500

Ti potrebbe interessare

Sport
Photo by: Coop Il Bosso

Cavalcare i fiumi in Abruzzo: un'avventura da vivere in rafting

Arte e cultura
Abruzzo, un tuffo nella natura tra mare e montagna

Abruzzo, un tuffo nella natura tra mare e montagna

Enogastronomia
Dolce o amaro? Il fine pasto della tradizione abruzzese

Dolce o amaro? Il fine pasto della tradizione abruzzese

Relax e benessere
terme di caramanico

Terme di Caramanico, un concentrato di benessere e relax

Città d'arte
Teramo, la natura si fonde con la storia

Teramo, la natura si fonde con la storia

Arte e cultura
Visita Scanno in automobile

Visita Scanno in automobile

Mare
Pescara - Trabocco

In Abruzzo, lungo la Costa dei Trabocchi

Arte e cultura
Il culto di San Domenico in Abruzzo: le "fanoglie" di Villalago

Il culto di San Domenico in Abruzzo: le "fanoglie" di Villalago

Enogastronomia
Gli arrosticini, vanto e patrimonio della gastronomia abruzzese

Gli arrosticini, vanto e patrimonio della gastronomia abruzzese

Spiritualità
Photo by: Diana Melfi

Alla scoperta degli eremi d'Abruzzo: due spettacolari perle della Majella

Mare
La Costa Teramana

La Costa Teramana

Cicloturismo
alla scoperta della ciclovia in abruzzo

Alla scoperta della ciclovia “Bike to Coast” in Abruzzo, la più bella d'Italia

Natura
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Mare
Le Terrazze sul mare d'Abruzzo

Le Terrazze sul mare d'Abruzzo

Divertimento
Che avventura i parchi d’Abruzzo

Che avventura i parchi d’Abruzzo

Cicloturismo
Swup Bike Park-Abruzzo

Abruzzo: Swup Bike Park

Enogastronomia
Fiori di Zafferano

Lo Zafferano Abruzzese

Laghi
Photo by: Cesidio Silla

Lago di Scanno, una perla autentica per amatori e sportivi

Enogastronomia
Abruzzo, uno scrigno di sapori e di saperi dalla montagna al mare

Abruzzo, uno scrigno di sapori e di saperi dalla montagna al mare

Cammini
Sentiero CAI Abruzzo: Serra Alta

Sentiero CAI Abruzzo: Serra Alta

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.