Salta il menu

Complesso Nuragico Su Nuraxi

Panoramica

Il complesso archeologico di Su Nuraxi, uno dei principali insediamenti preistorici della Sardegna per la sua estensione e complessità, fu eretto in diverse fasi a partire dal XVI secolo a.C. fino al VI secolo a.C. Il nucleo principale è costituito comprende un torrione centrale (mastio) incluso in un bastione quadrilobato, il tutto circondato da un antemurale fortificato con cinque torri. Il mastio presenta tre camere sovrapposte, con volta a tholos, costruite con grandi blocchi basaltici di dimensioni variabili, dai più grandi della base sino ai più piccoli in alto. All’interno del cortile centrale è situato un pozzo circolare rivestito di rozze pietre che serviva come riserva idrica, ma anche per mantenere fresca la scorta di viveri. L’intero villaggio, esteso su una superficie di circa un ettaro e mezzo, si formò gradualmente dal XII sino al VI secolo a.C. e, nel corso della prima metà del VII secolo a.C., fu espugnato insieme ad altri importanti centri nuragici dell’isola. I Sardi ricostruirono il villaggio intorno al nuraghe trasformando alcune torri dell’antemurale in abitazioni, e usando le torri del nuraghe quadrilobato sino al periodo romano imperiale (III sec. d.C.).
Scavato tra il 1949 e il 1955 sotto la direzione di Giovanni Lilliu, il complesso è stato inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2000 e attira numerosi visitatori. Un affascinante panorama di capanne, in prevalenza circolari, collegate da stretti vicoli, si apre a chi giunga in cima al torrione. L’ingresso gratuito ogni prima domenica del mese è ammesso solo all’interno del Villaggio nuragico, ad esclusione del Nuraghe, che necessita di una visita guidata per ragioni di sicurezza.

Orari

Lunedì - Domenica
09:00 am-06:30 pm
Complesso Nuragico Su Nuraxi
Viale Su Nuraxi, 09021 Barumini SU, Italia
Chiama +390709364277 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Siti storici
Menhir e dolmen, le antiche civiltà della pietra in Sardegna

Menhir e dolmen, le antiche civiltà della pietra in Sardegna

Siti storici
Sulcis - Nuraghe Sirai

Le Domus de Janas in Sardegna: alla scoperta delle tombe scavate nella roccia

Siti storici
La Sardegna archeologica

La Sardegna archeologica

Siti storici
Tomba dei Giganti

Le Tombe dei Giganti: in Sardegna, tra archeologia e spiritualità

Siti storici
Fenici e Punici alla conquista della Sardegna: un affascinante tour archeologico

Fenici e Punici alla conquista della Sardegna: un affascinante tour archeologico

Arte e cultura
cagliari

La vista migliore su Cagliari: 12 punti panoramici che regalano uno spettacolo imperdibile

UNESCO
Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Barumini e i suoi nuraghi, l’altro lato della Sardegna

Siti storici
La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

La Sardegna degli antichi Romani, tra terme, anfiteatri e antiche colonie

Arte e cultura
Poltu Quatu, Sardegna

Sardegna, terra di mare smeraldo, nuraghi e tradizioni millenarie

Borghi
I Murales di Orgosolo

I Murales di Orgosolo

Mare
Dalla Costa Paradiso a Palau, tra spiagge e cultura

Dalla Costa Paradiso a Palau, tra spiagge e cultura

Sport
Cagliari: tra verde e sport

Cagliari: tra verde e sport

Città d'arte
Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Cagliari, una storia millenaria e una natura che sorprende

Sport
Canyoning-Sardegna

Sardegna, dove il canyoning va dalla montagna al mare

Enogastronomia
Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Profumo di pane e tradizioni: l’arte della panificazione in Sardegna

Mare
Dune di Porto Pino

Sardegna caraibica: le Spiagge e le Dune di Porto Pino

Enogastronomia
Pecorino Sardo

Il pecorino sardo

Natura
I paesaggi della Sardegna

I paesaggi della Sardegna

Enogastronomia
Sardegna, paradiso di emozioni e di sapori del Mediterraneo

Sardegna, paradiso di emozioni e di sapori del Mediterraneo

Natura
Sardegna Wildlife

Sardegna Wildlife

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.