Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Palazzo Te

Panoramica

Meraviglia dei Gonzaga nonché tra le più belle ville d’Italia

Commissionato da Federico II di Gonzaga all’artista Giulio Romano, tra il 1525 e il 1535, Palazzo Te è uno dei gioielli mantovani di inestimabile bellezza e valore culturale.

A Giulio Romano, allievo di Raffaello, il compito di trasformare il luogo dove sorgevano le antiche scuderie della famiglia Gonzaga in una villa di rappresentanza. Noto come Villa degli ozi e degli svaghi qui, il figlio di Isabella D'Este e di Francesco II Gonzaga organizzava sontuosi ricevimenti ma soprattutto incontri amorosi con la sua amata Isabella Boschetti. 

All’interno di Palazzo Te si distinguono in particolar modo la Sala dei Cavalli, destinata per le cerimonie e l’accoglienza degli ospiti, la Camera di Amore e Psiche, dove Federico II di Gonzaga portava solo gli ospiti più importanti, e ovviamente la Camera dei giganti; quest’ultima è senza dubbio la più celebre e spettacolare di tutta la residenza, con gli affreschi che rappresentano la cacciata dei Giganti da parte di Zeus. Ma è la struttura in sé a fare di Palazzo Te una tra le più belle ville che l'Italia possa vantare: una sequenza di residenze sempre più piccole, come fosse il gioco delle scatole cinesi, che hanno sancito la nascita del manierismo.

Recensioni
Recensioni
()
Palazzo Te

Viale Te, 13, 46100 Mantova MN, Italia

Chiama +390376323266 Sito Web
Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.