Salta il menu

Per le ultime informazioni sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19 in Italia. Fai click qui.

Sport

Lazio

Skating in Lazio: 2 spot romani per acrobazie sullo skateboard

03 ottobre 2022

2 minuti

Praticato su una tavola a rotelle di varie dimensioni, lo skateboarding non è solo un’attività sportiva estrema, ma un vero e proprio stile di vita.
Si serve di panchine, scalinate e corrimani, nonché di spazi appositamente disegnati, come gli Skatepark.

Roma, tra un sito archeologico e l’altro, ospita numerosi spot, ma sono due le location che meritano particolare attenzione: il Bunker Skatepark e The Spot Skatepark Ostia. Scopriamoli insieme.

1. Bunker Skatepark: il primo Wheelpark italiano per la mobilità sostenibile

Sita in viale Kant, è la più famosa struttura romana dedicata allo skateboard. Paradiso dello skating in Lazio, ma anche fiore all'occhiello in tutta Italia, si distingue per la sua natura “ibrida”, che fonde rampe di ogni tipo destinate davvero a chiunque.

Uno spot per lo skate all’avanguardia, progettato appositamente per ospitare tutte le discipline sportive su rotelle; dallo skate alla bici, dai pattini al wheel chair motocross.

La scelta di aver dedicato il Bunker Skatepark ad atleti o semplici appassionati, anche con mobilità ridotta, rende questa location unica nel suo genere e restituisce alla città uno spazio destinato alla socializzazione e alla pratica sportiva integrata.

L’intera area è divisa in 3 zone: una Street, 2 Miniramp e una maestosa Vertramp.

Il Bunker è un luogo d’incontro e interscambio, un centro di preparazione atletica che propone corsi e camp, un laboratorio progettuale aperto alla creatività.

Acrobazie per tutti, skaters normodotati e persone con disabilità, che possono provare il brivido dei salti grazie al noleggio di 10 speciali sedie a rotelle, messe a disposizione gratuitamente.

2. Skatepark Ostia: lo spot più grande d’Italia tra street e bowl

Non si può più dire skatepark Lazio senza pensare al nuovissimo Skatepark di Ostia Lido.  Nato a inizio 2021 è un impianto di livello mondiale: un’area di 1660 metri quadrati, che lo rendono, di fatto, lo spot più grande d’Italia e tra i più grandi d’Europa.

Sorto in un’area degradata, di fatto quasi una discarica, tra il mercato Appagliatore, via della Martinica e via dell’Idroscalo, l’impianto sportivo ostiense è oggi un centro di socializzazione libero e fruibile da tutti i cittadini.

All’interno dello skatepark è presente un’area bowl di 837 metri quadri, ricca di ostacoli di varie altezze e profondità, progettata per ospitare eventi di portata internazionale, nonché contest nazionali.

Leggermente più ridotta è l’area street, di 617 metri quadrati, che accoglie gli eventi regionali dell’omonima categoria e include strutture di vario tipo, adatte sia a i beginner che agli skater più esperti.

Spazio anche a una zona relax e ristoro, che rendono il luogo fruibile in sicurezza.