Salta il menu

Villa Saffi

Panoramica

Il luogo in questione ha un legame fortissimo con Aurelio Saffi, primo Ministro degli Interni e Triumviro della Repubblica Romana. Egli ha abitato questa villa dal 1864 fino alla sua morte, avvenuta nel 1890. Con lui anche la moglie Giorgina Craufurd, la cui presenza è stata silenziosa ma fondamentale, sia per le vicende private che pubbliche di Saffi. Anche Giorgina ha abitato la villa fino al 1911. Spesso è stato loro ospite l’amico fraterno Giuseppe Mazzini, di cui ancora oggi sono presenti preziosi ricordi: un ritratto, una foto con dedica a Nina (come Giorgina veniva chiamata in famiglia), una camicia da notte e delle ciabatte da camera che testimoniano l’affetto e la frequentazione reciproca. La villa è stata anche abitata da Caterina Orazia (Kate), la sorella di Giorgina e la cognata di Aurelio. Dedita alla causa italiana e mazziniana convinta, ha sempre nutrito nei confronti di Mazzini un’ammirazione senza limiti, forse anche dei sentimenti di amore. Fra i discendenti di Aurelio ricordiamo il nipote Aurelio Enrico, che trascorreva buona parte dell’anno nella villa. Laureato in lettere, fu Commissario per l’Accademia di S. Cecilia e fondatore e direttore della rivista "La Ronda". Inoltre, l’amico pittore Amerigo Bartoli Natinguerra, di cui è presente alcune opere, ha spesso soggiornato in villa, dipingendo nella cosiddetta stanza del ping pong un trompe-l’oeil. La famiglia Saffi, attraverso gli ambienti, i mobili, le stampe, i volumi delle librerie sparse per la villa, sembra trasmettere ai propri discendenti i valori che l’avevano caratterizzata.

Villa Saffi
Via Firenze, 164, 47121 Forlì FC, Italia
Chiama +390543712627 Sito Web

Ti potrebbe interessare

Spiritualità
Ghetto ebraico in Romagna

Itinerario ebraico: in Romagna tra ghetti e sinagoghe

Città d'arte
Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Parma, città del teatro, della musica e del cibo d’eccellenza

Città d'arte
Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Rimini tra l’antica Roma e lo splendore del Rinascimento

Musei e monumenti
Una sala del Museo Ferrari - Maranello, Emilia Romagna. Photo by: ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, licenza CC BY-NC-SA <https://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/deed.it>

Musei Ferrari: da Modena a Maranello, in viaggio con le “rosse”

Enogastronomia
Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Emilia, tutta la bontà del Prosciutto di Parma

Enogastronomia
Parma

Musei del cibo di Parma

Città d'arte
Ferrara

In viaggio a Ferrara, ore preziose a passeggio nella storia

Spiritualità
Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Emilia Romagna, la via Francigena si fa cultura

Città d'arte
Piazza Maggiore e Basilica di San Petronio - Bologna, Emilia-Romagna

Bologna: giovane, colta e generosa

Città d'arte
Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Modena: città d'arte, terra di motori e del gusto

Relax e benessere
Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Emilia Romagna, il patrimonio delle terme storiche

Relax e benessere
Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Castrocaro Terme, antica oasi di benessere e natura, tra Medioevo e Rinascimento

Natura
I paesaggi dell'Emilia Romagna

I paesaggi dell'Emilia Romagna

Enogastronomia
Olio Extravergine di Oliva Colline di Romagna DOP

Olio Extravergine di Oliva Colline di Romagna DOP

Enogastronomia
Cappellacci

Emilia Romagna, esperienze da vivere nella terra dei sapori

Cicloturismo
L’Emilia Romagna in bici tra mare, entroterra e Sangiovese

L’Emilia Romagna in bici tra mare, entroterra e Sangiovese

Divertimento
motor valley

Adrenalina pura tra storia e passione nella Motor Valley

Musei e monumenti
Museo Enzo Ferrari

Museo Enzo Ferrari

Musei e monumenti
Silhouette di spalle di un uomo con delle cuffie che gioca con un videogame davanti a un grande schermo in una stanza scura

Bologna: Videogame Art Museum, un museo per “smanettoni”

Cicloturismo
Ravenna

Emilia Romagna, pedalando tra arte e cultura

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.