Salta il menu
Arte e cultura

5 cose da visitare gratis a Bologna

Durata
1 giorno
Numero Tappe
5
Difficoltà
Facile

Bologna è ricca di storia e cultura ad ogni angolo e passeggiare per il suo centro storico medievale, tra i meglio conservati al mondo, è come aggirarsi per le sale di un museo a cielo aperto. 

Sono quindi tanti i luoghi da scoprire gratuitamente - come la Piccola Venezia o le tre frecce nella capriata di Corte Isolani – ma altrettanto numerosi sono gli edifici. 

Ecco le esperienze da fare gratis a Bologna in 24 ore.

Fondazione MAST

Fondazione MAST

Un tuffo tra tecnologia, arte e innovazione! Se queste sono le tue passioni, non puoi iniziare il tuo percorso alla scoperta delle attrazioni gratuite in città senza approfittare dei tanti progetti, all’insegna dell’integrazione tra impresa e comunità, proposti dalla Fondazione MAST.

Un coinvolgente programma di mostre e attività gratuite per tutte le età riempiono gli spazi espositivi  con l’intento di far  leva su identità e creatività, favorire lo sviluppo di nuove idee e creare nuove connessioni.

Salaborsa

Salaborsa

L’antica università e l’atmosfera culturale che avvolge la città ha dato a Bologna una fama senza tempo. 

Tappa fondamentale per entrare in questo clima è la visita alla biblioteca Salaborsa all’interno di Palazzo d’Accursio, sede del Comune.

La vasta raccolta di libri e pubblicazioni di vario tipo, offre uno sguardo sul passato che si materializza in magnifico modo nelle vetrate aperte sul pavimento della struttura dalle quali si possono ammirare i resti della città romana.

Orto botanico

Orto botanico

Bologna è di certo una città green: oltre ai famosi Giardini Margherita, sono numerosi i parchi che scandiscono gli spazi verdi della città.

Esperienza unica è la visita all’antico Orto Botanico di Bologna con la scoperta di piante suggestive e affascinanti

Posto nella centralissima Via Irnerio, l’Orto botanico è composto da quattro serre, due tropicali e due di piante succulente, oltre che da una piccola serra che ospita piante insettivore.

L’ Orto Botanico di Bologna, con le sue preziose collezioni storiche, è tra i più antichi d’Europa e testimonia la cura e l’interesse della città per questa disciplina.

Basilica di Santo Stefano

Basilica di Santo Stefano

La città di Bologna, con la sua storia e la sua fiorente vita culturale e spirituale è avvolta da un’aura di mistero che ha dato vita, nel tempo, alla nascita di “sette segreti” che sembrerebbero aleggiare sotto i portici della città.

La Basilica di Santo Stefano è protagonista di uno di questi: l’antica chiesa romanica che al suo interno comprende diversi ambienti, risalenti a epoche storiche diverse e con vari stili architettonici, collegati tra di loro, in un unico complesso architettonico enigmatico e impenetrabile. Culla della cultura religiosa bolognese, la basilica si affaccia sull’affascinante piazza, teatro della vita in città.

Casa Morandi

Casa Morandi

Sede di un’antica università e luogo di grande cultura, Bologna ha dato i natali a pensatori e artisti illustri. Tra i personaggi che hanno fatto la storia di Bologna, va certamente ricordato il pittore Giorgio Morandi

Nel nostro itinerario non può mancare la visita alla sua casa in via Fondazza 36.

Palcoscenico della vita privata e professionale dell’artista, la dimora conserva i vasi, le bottiglie, le conchiglie e i modelli di studio ricostruiti per apparire nella loro forma originale. 

I numerosi volumi conservati nella biblioteca, poi, e le installazioni audio-video  ci accompagneranno nell’ultima tappa di questo percorso alla scoperta dei luoghi gratuiti da visitare a Bologna.

Ti potrebbe interessare

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.