Salta il menu

Lama dei Peligni

Panoramica

Bandiera Arancione del Touring Club Italiano

Nel Parco Nazionale della Maiella, tra il fiume Aventino e ai piedi della sua vetta più alta (Monte Amaro), Lama dei Peligni vale la pena di visitarla sia per il contesto naturalistico, sia per il patrimonio storico-culturale e la gastronomia.

Tra le notevoli attrattive naturali, vanno segnalate la grotta di Sant'Angelo, che si apre a 985 metri di altitudine sopra un impressionante burrone del massiccio della Maiella e la grotta del Cavallone, detta anche della Figlia di Iorio, più nota e legata alla figura di Gabriele D'Annunzio, nonché una delle grotte visitabili più alte d'Europa. Nel paese, invece, presso il Centro visite del Parco, si possono visitare il Museo naturalistico archeologico “M. Locati”, il giardino botanicoM. Tenore” e, poco lontana, l’area faunistica del camoscio d’Abruzzo dove poter osservare anche da vicino questo animale acrobata degli strapiombi. Sia il giardino botanico sia l’area faunistica organizzano anche incontri, percorsi e attività didattiche.

La parrocchiale dei SS. Nicola e Clemente si affaccia sulla panoramica piazza Umberto I, mentre la chiesa di Maria SS. Della Misericordia (o convento di S. Antonio) si trova nella parte alta del borgo.  All'ingresso del paese il visitatore trova Fontecannella, una fontana del 500 in pietra bianca della Maiella. Di pregio anche il palazzo dei Baroni Tabassi, cinquecentesco, e il Palazzo Verlengia, dell’800. 

Non si può lasciare Lama senza aver gustato la sfogliatella, prelibata pasta sfoglia ripiena con marmellata d’uva e di amarena, con mosto cotto, noci e cacao: un fiore all’occhiello della produzione dolciaria abruzzese. Per assaggiarla si può andare al laboratorio dolciario I segreti di Donna Anna.  Altre ricette tipiche sono le sagne a tacconi, le pallotte cacio e uova e le pizzelle. Negli ultimi anni è cresciuta l’importanza del tartufo, sempre più ricercato e apprezzato nelle sue diverse varietà: un riferimento per degustarli e acquistarli a Lama è l'azienda Elite Tartufi.

Lama dei Peligni

66010 Lama dei Peligni CH, Italia

Ti potrebbe interessare

Natura
Abruzzo, la regione verde d'Europa

Abruzzo, la regione verde d'Europa

Arte e cultura
Abruzzo, un tuffo nella natura tra mare e montagna

Abruzzo, un tuffo nella natura tra mare e montagna

Natura
Photo by: Valentina Razzi

Cascate del Verde, un salto di rara bellezza sull’Appennino

Enogastronomia
Dolce o amaro? Il fine pasto della tradizione abruzzese

Dolce o amaro? Il fine pasto della tradizione abruzzese

Laghi
Photo by: Regione Abruzzo

La Riserva Naturale Lago di Campotosto, tra trekking e sport acquatici

Spiritualità
Photo by: Diana Melfi

Alla scoperta degli eremi d'Abruzzo: due spettacolari perle della Majella

Natura
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Mare
Le Terrazze sul mare d'Abruzzo

Le Terrazze sul mare d'Abruzzo

Arte e cultura
Visita Scanno in automobile

Visita Scanno in automobile

Divertimento
Che avventura i parchi d’Abruzzo

Che avventura i parchi d’Abruzzo

Laghi
Photo by: Cesidio Silla

Lago di Scanno, una perla autentica per amatori e sportivi

Cammini
Sentiero CAI Abruzzo: Serra Alta

Sentiero CAI Abruzzo: Serra Alta

Sport
Campo Imperatore, non solo sci in Abruzzo

Campo Imperatore, non solo sci in Abruzzo

Sport
Gran Sasso, Abruzzo

Gran Sasso, le mille vie dell’arrampicata in Abruzzo

Natura
Abruzzo, lasciatevi catturare dall'autenticità di una terra tutta da scoprire

Abruzzo, lasciatevi catturare dall'autenticità di una terra tutta da scoprire

Arte e cultura
Seconda tappa del Giro d’Italia 2023: da Teramo a San Salvo, passando per Pescara

Seconda tappa del Giro d’Italia 2023: da Teramo a San Salvo, passando per Pescara

Sport
Canyoning-Abruzzo

Abruzzo: canyoning tra gole ed eremi all’ombra del Gran Sasso

Cicloturismo
L’Abruzzo a pedali tra natura e borghi storici

L’Abruzzo a pedali tra natura e borghi storici

Enogastronomia
Gli arrosticini, vanto e patrimonio della gastronomia abruzzese

Gli arrosticini, vanto e patrimonio della gastronomia abruzzese

Mare
La Costa Teramana

La Costa Teramana

Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.