Salta il menu

Cagliari va dritta al cuore: una storia millenaria, un mare da sogno e infinite attrattive

Storia, arte e cultura si sposano alla perfezione con le meravigliose spiagge, le aree lagunari e i parchi verdi: Cagliari è la città gioiello sarda che ammalia con le sue maestose opere architettoniche, con i suoi vicoli tortuosi e con una posizione privilegiata direttamente affacciata sul mare.

  • Città e dintorni
Divertimento
Pula Adventure Park-Sardegna

Pula adventure park

Sardegna: Pula adventure park, volteggiare tra gli alberi a due passi dal mare Affacciato su uno dei litorali più incantevoli della Sardegna, la Costa del Sud, tra dune di sabbia bianca e mare turchese, a pochi passi dalla foresta demaniale di Pixinamanna, c’è il parco tematico di Pula adventure park. Divertitevi a mettere alla prova il vostro coraggio su adrenalinici percorsi sospesi tra piattaforme volanti e teleferiche, e quando avrete fatto il pieno d’avventura, concedetevi un tuffo nell’acqua cristallina: che dista da qui appena un centinaio di metri. Tra mare cristallino ed entroterra selvaggio Nato da un progetto di riqualificazione ambientale e immerso in una pineta di pini marittimi e domestici, il parco avventura di Pula si estende per circa 13mila metri quadrati, fino a lambire una spiaggia di dune sabbiose. Dopo una giornata trascorsa a volteggiare tra gli alberi come scoiattoli, appesi a liane, corde, ponti tibetani, zip line, in equilibrio tra reti e passerelle, potrete rinfrescarvi nel mare cristallino sardo o proseguire l’avventura all’esplorazione del più selvaggio entroterra. Sfide aeree per grandi e piccoli Grazie ai suoi particolari dispositivi anti-caduta e all’attrezzatura di sicurezza, che vi permetteranno di passare da un albero all’altro in estrema sicurezza, i 7 percorsi aerei proposti - tre dedicati ai bambini e altrettanti per gli adulti, più un percorso-teleferica - sono studiati per corrispondere a età, livelli di preparazione e di sfida diversi. A partire dal percorso baby, sospeso a circa 50 centimetri d’altezza e dedicato ai piccoli sotto i 110 centimetri, con l’accompagnamento di un adulto, l’altezza da terra, il grado di difficoltà e il numero degli ostacoli progressivamente s’intensificano: uno dopo l’altro, i diversi percorsi aggiungono passaggi difficili, scale che impegnano mani e gambe, teleferiche da brivido che sembrano quasi tuffarsi dentro il mare, carrucole e una singolare esperienza snowboard. Una palestra a cielo aperto per sviluppare l’affiatamento Pula adventure park organizza anche esperienze immersive nella natura specializzate nel team building e pensate in particolare per le aziende, con percorsi collocati a circa 15 metri di altezza che stimolano le attività psico-motorie e la coordinazione e sono destinati a potenziare lo spirito di squadra e l’affiatamento. Alimentando una sana competizione e l’incoraggiamento reciproco di fronte a paure e imprevisti, le prove del parco avventura sono studiate per incrementare la fiducia nei confronti dei colleghi, favorire la comunicazione, stimolare la creatività, la collaborazione e la tensione al raggiungimento di obiettivi comuni. Un’esperienza unica, professionale e umana, un nuovo modo per conoscersi e ritrovare se stessi, con emozioni assicurate. È qui la festa! Sognate di fare una proposta per lasciare tutti a bocca aperta? Volete organizzare una festa a sorpresa ad alto tasso di emozioni? Cercate di distrarre i futuri sposi dai loro impegni prematrimoniali? Nella spettacolare location del Pula adventure park, sono all’insegna dell’avventura e della sfida anche tutti gli eventi personalizzati: su prenotazione, percorsi, panche e servizio chiosco del parco sono a disposizione per feste di compleanno, addii al nubilato o al celibato, gite di classe o giornate speciali, sempre e comunque indimenticabili. Gita a Nora, la città più antica della Sardegna E all’ora del tramonto, dopo esservi ritemprati da emozioni e fatiche nelle acque fresche del mare, fate tappa a Nora, a picco sul Capo di Pula, uno dei siti archeologici più importanti della Sardegna: un’antica città di origine fenicia, tra i centri commerciali più importanti del Mediterraneo, conquistata dai romani nel III secolo a.C. Il sito conserva rovine che risalgono a epoche diverse: nuragiche, fenicie, puniche e infine romane: alla luce rossastra del sole che cala sul mare potrete aggirarvi tra i resti dell'anfiteatro e delle terme di epoca imperiale e poi provare a intuire, scrutando l’orizzonte, i profili della parte della città sommersa, ormai inghiottita dalle profondità marine, un autentico paradiso per gli amanti dell’archeologia subacquea.
Città

Una storia millenaria, un mare da sogno e infinite attrattive

Cagliari è un diamante, una delle mete più affascinanti della Sardegna. Il suo centro storico, con un fascino che sembra a volte decadente, e i tanti monumenti che la abbelliscono si alternano a vicoli pieni di mistero e alle lunghe spiagge. Una meta per vivere il lato ammaliante della Sardegna.

Scopri di più
1600X1600_cagliari_tramonto
Cagliari Sassari Oristano Nuoro Carbonia
Cagliari
Cagliari

Cagliari va dritta al cuore: una storia millenaria, un mare da sogno e infinite attrattive Storia, arte e cultura si sposano alla perfezione con le meravigliose spiagge, le aree lagunari e i parchi verdi: Cagliari è la città gioiello sarda che ammalia con le sue maestose opere architettoniche, con i suoi vicoli tortuosi e con una posizione privilegiata direttamente affacciata sul mare.

Scopri
Sassari
Sassari

Radici culturali profonde a pochi passi dal mare Sassari sorge su un altopiano che a nord-ovest declina verso il Golfo dell'Asinara e la pianura della Nurra. Il centro, circondato da boschi e oliveti, si caratterizza per le sue strette vie e per i resti delle antiche mura. Immancabile una sosta alla Cattedrale di San Nicola, di impianto gotico ma con una facciata in stile barocco. A pochi passi dal Duomo sorgono il Palazzo Ducale e il Collegio dei Gesuiti. Il vero simbolo della città è la Fontana di Rossello, in stile tardo-rinascimentale. La sua complessa simbologia che rappresenta le quattro stagioni è un richiamo al trascorrere inesorabile del tempo. Nel cuore della Gallura, Aggius è una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto. Questo piccolo borgo è noto per le sue porte dipinte con colori sgargianti, forme geometriche e disegni tradizionali. Se vi spostate sulla costa, potete scegliere tra la spiaggia di Platamona, famosa per il surf e il windsurf, Stintino, La Pelosa e La Pelosetta, dalla sabbia bianca e dal mare cristallino. A Ferragosto non perdetevi la “festha manna”, cioè la festa grande, la storica processione dedicata all’Assunta che liberò la città dalla peste. Durante la Discesa dei Candelieri i ceri vengono portati a spalla con passi di danza di fronte alla folla in estasi.

Scopri
Oristano
Oristano

Alla scoperta di tradizioni antiche e poco conosciute La provincia di Oristano, sebbene non sia molto estesa, è ricca di mete da visitare. Già il capoluogo ha molto da offrire, con la sua bella cattedrale, il Museo Archeologico e le prelibatezze locali. Ma è allontanandosi appena di qualche chilometro dal centro che ci s’imbatte in luoghi suggestivi. Come il piccolo centro di Cabras, con le sue spiagge Mari Ermi, Is Arutas e Maimoni, ricche di granelli di quarzite. Immergetevi alla ricerca della fonte medicamentosa sottomarina, in località Funtana Meiga. Bagno di cultura, invece, nel variegato patrimonio archeologico del Museo Civico Giovanni Marongiu, anche noto come Museo dei Giganti di Mont’e Prama. Nella Penisola del Sinis si distinguono il paese fantasma di San Salvatore, set di numerosi “spaghetti western”, e quello di San Giovanni, dove giace la seconda chiesa paleocristiana più antica della Sardegna. A Tharros, invece, si ammirano le rovine dell’antica città fenicia. La zona del Guilcer comprende borghi come Ghilarza, dove sorge la casa-museo di Antonio Gramsci, Abbasanta, sito archeologico del Nuraghe Losa, e Paulilatino, in cui visitare il misterioso pozzo di Santa Cristina. Infine, fermatevi a Fordongianus, nell’entroterra, con le antiche terme romane e la Casa Aragonese.

Scopri
Nuoro
Nuoro

Terra autentica e sorprendente La Sardegna non è solo mare e spiagge e la provincia di Nuoro ne è la chiara dimostrazione. Un territorio ricco di storia, arte e tradizioni, che varia di continuo, chilometro dopo chilometro, passando da verdi vallate ad altissime montagne. Tra i simboli del Nuorese spicca il Monte Ortobene, montagna granitica di 955 metri. Sulla sua cima, il Cuccuru Nigheddu, si trova la Statua del Redentore e si ammira il meraviglioso paesaggio, che apre sul Gennargentu e sul Golfo di Orosei. Poco distante, nell’area del parco di Sedda Oddai, ecco la piccola Chiesa della Solitudine, che custodisce le spoglie della scrittrice Grazia Deledda. Meta irrinunciabile è il nuraghe Tanca Manna, monumento megalitico a forma di monotorre con cupola, costruito con rocce e blocchi di granito, che presenta al suo interno due nicchie contrapposte. Sulle falde del Supramonte, a pochi chilometri dal paese di Oliena, ci si imbatte nella sorgente carsica de Su Gologone e nel profondo canyon Su Gorropu, nato dall’erosione del Rio Flumineddu. Infine, la grotta di Ispinigoli, al cui interno sono stati ritrovati anelli, monili e simboli solari, che hanno rivelato l’esistenza di un pozzo sacrificale fenicio.

Scopri
Carbonia
Carbonia

Sud Sardegna (ex Carbonia Iglesias) Spiagge isolate, cale e grotte per scoprire un lato inedito della Sardegna Il territorio di Carbonia-Iglesias è dominato dalle due città che fino al 2016 sono stati i capoluoghi amministrativi dell'omonima provincia, poi inglobate nella provincia del Sud Sardegna. Carbonia nasce come centro abitato soltanto negli Anni 30, con uno sviluppo legato alle miniere di carbone dismesse e oggi visitabili grazie al Museo del carbone, aperto al pubblico nel 2006. L'area che circonda la città è ricca di parchi archeologici che testimoniano il passaggio della civiltà nel corso dei secoli, da quello del Monte Sirai a quello di Cannas di Sotto. Chi ama il mare può godere delle meravigliose spiagge del litorale del Sulcis: la spiaggia di Masua, quella di Portopaglietto e quella di Porto Paglia sono tra le più apprezzate da turisti e visitatori. Iglesias, città regia della Sardegna durante il dominio spagnolo, vanta un centro storico ricco di chiese che spaziano dall'architettura gotica allo stile Liberty di inizio 900 e una costa che stupisce per la quantità di cale e grotte da esplorare e in cui rilassarsi godendo di panorami suggestivi.

Scopri
Ops! C'è stato un problema con la condivisione. Accetta i cookie di profilazione per condividere la pagina.